La Leonis completa la rimonta all’ultimo respiro, Siena k.o. al PalaTiziano

La Leonis completa la rimonta all’ultimo respiro, Siena k.o. al PalaTiziano

La Leonis recupera 9 punti nell’ultimo quarto e acciuffa la vittoria all’ultimo respiro con l’1\2 di Deloach.

LEONIS EUROBASKET ROMA 63-62 SOUNDREEF SIENA (18-21, 13-13, 18-24, 14-4)

L’Eurobasket confeziona il quarto successo consecutivo tra le mura del PalaTiziano distanziando Siena con il libero di Deloach a tempo scaduto, a completare una rimonta di 9 punti nel solo ultimo periodo di gioco. Al pari del successo infrasettimanale contro Biella, è la difesa della Leonis a fare la differenza nel momento chiave della partita, con Siena che nell’ultimo quarto non trova più la via del canestro – solo 4 punti negli ultimi 10′ – e l’Eurobasket a ricucire progressivamente un gap che nel terzo quarto raggiungeva anche le 13 lunghezze. Il successo consente ai capitolini di raggiungere quota 18 punti nella classifica generale, risultato che al momento significherebbe salvezza diretta, con la zona playoff a distare di appena una vittoria.

Ritmo subito in alto in avvio, con la Leonis che trova spesso e volentieri il fondo dell’area senese e Siena che risponde colpendo dall’arco con Sandri, Ebanks e Kyzlink, con quest’ultimo a riportare Siena a un possesso dalla parità, sul 15-13 dell’8′. Sono ancora due triple, di Ebanks e Lestini, a dare alla Soundreef il primo vantaggio della contesa, sul 18-21, mentre la Leonis incontra 5′ di siccità offensiva, chiusi dalla realizzazione di Brkic, pescato tutto solo in area da Venuto. Ebanks e la tripla di Saccaggi spingono Siena sul +6, massimo vantaggio della partita e miniparziale di 5-0, seguono parecchi possessi senza che il punteggio si smuova e la tripla di Venuto, del 25-28, interrompe il buon momento della Soundreef. 4 punti consecutivi di Sandri, un tiro libero sul tecnico comminato a Bonessio e una tripla, rialimentano il tentativo di minifuga degli ospiti, a +7 sul 25-32, ma la Leonis non si scompone e ricuce ancora, cavalcando un Brkic offensivamente in serata, con 5 punti filati che scortano l’Eurobasket all’intervallo sotto di 3 lunghezze, sul 31-34. Il break interamente gestito da Saccaggi – contropiede e bomba – spinge Siena al massimo vantaggio della partita sul 31-39, la Leonis non trova il canestro e Siena ora cerca di scappare, con la tripla di Ebanks e l’inchiodata in contropiede di Sandri che spingono il vantaggio degli ospiti sul +13, 31-44, costringendo coach Turchetto a rifugiarsi nel timeout. L’Eurobasket prova a uscire dal momento delicato appoggiandosi ai due americani, che producono il miniparziale di 4-0 che la Leonis sfrutta per tornare a -10, sul 36-46. Con i ritmi ora molto più alti ed entrambi gli attacchi a viaggiare ad alta quota, a beneficiarne è il talento di Ebanks, incontenibile con 6 punti consecutivi che portano Siena sul 40-52. Lestini e Venuto si rispondono dall’arco allungando ancora il punteggio, mentre con i liberi di Brkic l’Eurobasket riesce a entrare nell’ultimo quarto abbattendo il muro della doppia cifra di svantaggio, sul 49-58. Brkic, stoppata importante su Vildera e 2+1, rischia di capovolgere la scacchiera emotiva del match riportando la Leonis a -6, distacco ulteriormente ricucito dal jumper di Piazza, sul 54-58 del 32′, mentre Siena non riesce più a fare canestro e la Leonis, pur senza strafare, recupera interamente il gap, trovando anche il +1 grazie a 3 liberi di Deloach. A 2’38” dall’ultima sirena Ebanks dà i primi punti del quarto a Siena, Deloach replica subito con la tripla del 62-60, che ufficializza l’arrivo in volata al PalaTiziano. Ancora un gran canestro di Ebanks, giunto al 27° punto personale, pareggia la contesa sul 62-62, Deloach perde il pallone in isolamento ma lo recupera lanciandosi in contropiede, guadagna il fallo di Sandri a fil di sirena e, pur con un 1\2, consente alla Leonis di strappare la vittoria 63-62.

LEONIS EUROBASKET ROMA: Deloach 19, Casale, Fanti 2, Cesana, Sims 9, Bonessio 4, Piazza 4, Venuto 9, Brkic 13, Pierich 3.

SOUNDREEF SIENA: Ebanks 27, Casella, Borsato, Vildera, Simonovic 2, Sandri 13, Saccaggi 8, Lestini 9, Kyzlink 3.

Fotogallery a cura di Anna Federico e Marika Torcivia:

Palatiziano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy