La Manital si porta sul 2-1, domenica match point per Torino

La Manital si porta sul 2-1, domenica match point per Torino

Commenta per primo!

Netta superiorità da parte della squadra di Bechi su una Leonessa che già nel terzo quarto si arrende alla compattezza difensiva della Manital. Proprio al rientro dagli spogliatoi la sorpresa è vedere in campo Capitan Rosselli, dato per infortunato (problemi ad un polpaccio) ed assente nei primi due quarti, ma determinante al suo rientro in campo per la vittoria della Manital: 5 minuti di spettacolo per Torino, 5 minuti di confusione per Brescia e da lì in avanti si pensava già a gara 4. Domenica infatti Torino avrà la possibilità di superarsi, ovvero di raggiungere il suo massimo storico approdando in finale di A2 in caso dovesse riuscire a battere nuovamente la compagine lombarda. L’uscita in semifinale contro Trento lo scorso anno sembra dunque essere un ricordo e la determinazione mostrata in queste due ultime partite da Torino, più i favori del campo amico e l’arrendevolezza mostrata dai ragazzi di Diana, sembrano proiettarla agevolmente in finale, ma nei playoff, come si sa, ogni partita è una storia a sé, quindi per Torino sarà meglio non abbassare la tensione e per Brescia …mai dire mai, ma se alla Leonessa non resta che aggrapparsi alla “speranza” sarà ulteriormente dura riuscire a vincere nel fortino gialloblu per riportare la serie in parità. QUINTETTI INIZIALI: TORINO: Giachetti, Mancinelli, Fantoni, Lewis, Gergati BRESCIA: Fernandez, Cittadini, Loschi, Nelson, Brownlee PRIMO QUARTO: Sorpresa nel quintetto base di Torino che vede Gergati (oggi per lui record di presenze di tutti i giocatori in maglia gialloblu con 108 partite disputate raggiungendo Francesco Conti) al posto di un acciaccato Capitan Rosselli, presente comunque in panca; dopo due minuti esatti di “nulla” apre l’incontro un canestro di Mancinelli su bell’assist di Lewis e lo stesso Mancio segna la tripla del 5-0 lasciato in piena libertà dalla difesa ospite; Mancinelli “on fire” guida la Manital a metà gara, suoi 7 dei 9 punti segnati più una stoppata a Brownlee; Cittadini commette il suo secondo fallo dopo appena sei minuti e lascia il posto a Benevelli, nel mentre la leonessa continua a sprecare ma non Mancinelli che segna ancora portando la Manital sul +9, 13-4 quando mancano poco più di 3 minuti e mezzo a fine quarto; doppia cifra di vantaggio per Torino grazie ad un libero di Fantoni, 14-4, ma Brownlee segna una “doppietta” che riavvicina Brescia sul 14-8; ad un minuto dal termine Fernandez “inciampa” su Gergati commettendo il suo secondo personale e facendo infuriare Diana che viene richiamato dagli arbitri; a 30 secondi da fine quarto coach Diana chiama timeout dopo una tripla di Lewis che ha portato la Manital nuovamente sul +5, 20-15, punteggio con il quale si chiude il quarto. Mancinelli 9 punti, Brownlee 6. SECONDO QUARTO: Bella intesa del “doppio lungo” di Torino, assist di Bruttini per Fantoni che segna i primi due punti del quarto; rispetto alle prime due partite sembra che l’intensità difensiva sia ulteriormente aumentata da entrambe i lati, soprattutto da Brescia, mentre per Torino, per ora, non pesa più di tanto l’assenza di Rosselli; un determinato Viglianisi, entrato al posto di Gergati, prende in consegna Nelson, recupera palloni e segna i suoi primi due punti sostenuto da tutto il PalaRuffini; a metà quarto Manital sempre avanti di 5, 30-25; 4 liberi di Miller portano a +9 il vantaggio interno, 34-25; sul finale di quarto Giachetti si inventa due canestri in piena area bresciana e porta Torino sul 41-29, nuovo timeout di Diana a 30 secondi dall’intervallo lungo; ultimi due punti di Brownlee per la Leonessa ed ultimi due di Bruttini che chiudono il quarto sul 43-31. Mancinelli 13 punti (5/8 da 2, 1/2 da 3), Brownlee 12, Fantoni 9. Rimbalzi di squadra: Torino 19, Brescia 10. TERZO QUARTO:  Rosselli non ce la fa …a star fuori dal campo, ed eccolo in quintetto nella seconda metà di gara, ma il suo esordio giornaliero non è dei migliori, prima perde palla in attacco, poi commette fallo su Nelson che segna e realizza il libero supplementare, ma nel capovolgimento di fronte realizza la bomba del 46-34; dopo 4 minuti una bomba di Lewis porta la Manital al massimo vantaggio, 51-36, nell’azione successiva Giachetti ruba palla sotto canestro a Cittadini, corre in attacco e piazza l’alleyoop per la schiacciata di Lewis, 53-36; quarto e quinto fallo di Fernandez, prima su Giachetti, poi (tecnico) per le conseguenti proteste, Torino palla in mano quindi e Rosselli porta a +20 i padroni di casa; ancora una palla recuperata di Torino ed altri due punti di Giachetti, 58-36, la carica di Capitan Rosselli si è sentita in campo regalando ai gialloblu 5 minuti di “show-time”; a 3 minuti da fine quarto nuovo timeout per Diana sul 60-37; terzo timeout di Diana a 30 secondi dalla fine sul 69-45, il coache bresciano vede negli occhi e nelle gambe dei suoi ragazzi grossi segnali di resa; dopo il timeout il risultato non cambia. Brownlee 17 punti, Mancinelli 15, Giachetti e Lewis 14, Alibegovic 12. ULTIMO QUARTO: Poco da segnalare in questo quarto, lo scoramento dei giocatori della Leonessa è palese ed i tanti errori gratuiti, anche da sotto canestro, non cambiano il vantaggio della Manital che galleggia sempre sopra i 20 punti, in pratica Brescia ha tirato i remi in barca e Torino è uno squalo che gira attorno alla barca bresciana; a 3 minuti dal termine Manital sull’80-59; spiccioli di gioco anche per i giovani Vangelov e Pichi e standing ovation per la squadra con i tifosi che cantano “Noi vogliamo Torino in Serie A!”; la partita finisce 89-68.   PARZIALI:  20-15 / 43-31 / 69-45 / 89-68 TABELLINO: TORINO: Giachetti 18 (7/8 da 2), Mancinelli 19 (7/12 da 2), Fantoni 12, Lewis 19 (+ 8 rimbalzi), Viglianisi 3, Vangelov, Bruttini 4 (+ 7 rimbalzi), Rosselli 5, Gergati 2, Pichi, Miller 7. All.re Luca Bechi BRESCIA: Fernandez 2, Cittadini 4, Alibegovic 15, Assoni ne, Benevelli 4, Loschi 10, Passera 8, Tomasello 1, Nelson 7, Giammò, Brownlee 17 (+ 8 rimbalzi). All.re Andrea Diana

Fotogallery a cura di Marco Magosso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy