La Viola cade tra i fischi, Latina espugna il PalaCalafiore

La Viola cade tra i fischi, Latina espugna il PalaCalafiore

Commenta per primo!

La Viola è stata fischiata dal proprio pubblico.Latina esce tra gli applausi del PalaCalafiore. Accade l’impensabile in terra reggina: Latina, recupera in extremis Tavernelli ma deve fare a meno della guardia titolare Stanback e dell’ala forte titolare Francesco Idehoia.La Bermè è sempre senza Freeman.

Coach Benedetto schiera Spinelli, Mordente, Rullo, Brackins e Crosariol. Latina risponde con Veccia,Mei,Uglietti,Mosley,Tagliabue.

L’avvio della Viola è il solito “diesel” visto in questi inizi di campionato che lascia grande spazio agli avversari. Il più cinque di inizio gara lo segna Uglietti,autentica rivelazione della partita dal punto di vista tattico che non disdegna il giocare da “quattro atipico” mettendo in grande difficoltà Brackins. La Viola fa fatica e prova a risvegliarsi con qualche giocata da tre punti. Nel Latina, poco dopo si rivede Tavernelli ed arrivano giocate positive da Pastore.I locali si sbloccano tardi grazie alla voglia di giocare di Ion Lupusor:il giovane reggino si salva in mezzo a tanti errori, poca cattiveria e convinzione. Proprio grazie a Lupusor ed a qualche schiacciata di Crosariol la Viola vola all’intervallo lungo sul meno due.

Nel terzo quarto continua il testa a testa con break e contro break da una parte e dall’altra con una Viola che non riesce a staccarsi. Il break importante arriva nel quarto periodo del Latina: l’accellerazione porta la firma di Veccia,Pastore e Mosley. La Viola è alle corde: Brackins sparacchia dalla lunga tra i fischi del pubblico. La squadra subisce una contestazione che fa riflettere così come le parole della Dirigenza e di Coach Benedetto al termine della gara.Tutti dai veterani alla chimica di squadra sul banco degli imputati.Latina vince e convince in mezzo ai cerotti.

Bermè Viola Reggio Calabria – Benacquista Latina 62-81

Parziali: 14-23, 34-35, 51-58, 62-81

Bermè Viola Reggio Calabria: Mordente 4, Rullo 12, Crosariol 7, Brackins 14, Spinelli 5, Pandolfi ne, Costa, Lupusor 15, Ghersetti 5, Sindoni ne Coach: Giovanni Benedetto

Benacquista Latina: Mei 10, Veccia 11, Tagliabue 4, Uglietti 10, Mosley 12, Piccinini ne, Tavernelli 17, Pastore 17, Di Ianni ne, Manzi ne Coach: Franco Gramenzi Ass Giuseppe Di Manno

Arbitri Stefano Ursi di Livorno,Leonardo Solfanelli di Livorno e Davide Scudiero di Milano

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy