L’Aget supera Jesi e torna in corsa per i play off

L’Aget supera Jesi e torna in corsa per i play off

Note: T2: I 23/42, J 18/39. T3: I 11/24, J 7/16. TL: I 3/4, J 10/11. Rimbalzi: I 26, J 32. Assist: I 20, J 13. Valutazione: I 96, J 81.

FAENZA L’Aget ritrova il sorriso. La squadra di Lasi torna alla vittoria al Pala Mokador superando la Fileni Bpa Jesi per 82-67 e si rimette in corsa per i play off appaiando in classifica proprio i marchigiani. Il 2-0 negli scontri diretti in favore di Imola sarà decisivo in caso di arrivo in parità. Bruttini migliore in campo nelle fila imolesi con 21 punti, ottime anche le prove di Masoni (17) e Whiting (16). A Jesi che in partenza doveva fare a meno di Pecile, non bastano i 24 punti di Maggili ben spalleggiato da Nocedal (17) e Tusek(15).

Bruttini risponde a Maggioli per il 2-2 dopo due giri di lancette, Cioppi perde l’americano Elder per un problema alla coscia e manda in campo Nocedal. Bruttini, Whiting e Masoni firmano il primo allungo imolese sul 8-5 dopo quattro minuti di gioco. Bruttini (13 alla fine del primo quarto) vince il duello sotto i tabelloni con Maggioli e regala alla squadra di Lasi il +7. La Fileni torna sotto fino al -4 ma Bruttini e Ferrara ristabiliscono il +9 prima del canestro di Maggioli che chiude il primo quarto sul 23-16. Lasi inizia a ruotare i giocatori a sua disposizione in avvio di secondo quarto, Jesi ne approfitta con Nocedal e Rossi per portarsi a -2 sul 23-21. Bruttini torna in campo per Ongenaet che nei pochi minuti in campo aveva trovato il primo canestro biancorosso del quarto. Le due squadre alternano la zona 2-3 alla difesa a uomo, gli arancioblù trovano il pareggio sul 27-27 con Nocedal poi sono Bruttini e Whiting a portare avanti l’Andrea Costa sul 36-29. Dopo un canestro di Maggioli, è un libero di Whiting a firmare il 37-31 con cui si chiudono i primi due quarti di gioco.

L’Aget trova l’allungo buono in avvio di terzo quarto con quattro punti di Masoni e una tripla di Ringstrom per la doppia cifra di vantaggio sul 44-33 dopo tre minuti di gioco, coach Cioppi ferma la fuga imolese con il primo time out del secondo tempo. I marchigiani si affidano ai lunghi Tusek e Maggioli che bucano bene anche la zona 3-2 ordinata da Lasi, il vantaggio imolese rimane sempre intorno alla doppia cifra grazie ai canestri Masoni, Prato e Whiting. Dopo due liberi di Nocedal, Masoni infila il canestro del 59-50 con cui si arriva all’ultimo mini intervallo dopo un doppio errore di Whiting nei secondi finali del quarto. Cioppi deve giocarsi un altro time out dopo un solo giro di lancette nell’ultimo quarto dopo la schiacciata in contropiede di Bruttini del 64-53. Ongenaet trova il canestro del +13 con Jesi in difficoltà in zona di attacco, replica Maggioli per il nuovo -11. Un tecnico fischiato a Cioppi permette a Imola di allungare fino al +17 sul 75-58 con Whiting e Ringstrom. Maggioli riporta a -13 Jesi ma la partita è già negli ultimi due minuti con Masoni e Nocedal a segno per il 82-67 finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy