Latina è dura a cedere, ma col fattore Campus l’Assigeco ha la meglio

Latina è dura a cedere, ma col fattore Campus l’Assigeco ha la meglio

Commenta per primo!

Assigeco – Benacquista Latina 86 – 75 (20-18; 21-19; 25-11; 20-27) 

Assigeco: Fultz 6; Jackson 18; Sandri 2; Austin 13; Poletti 30; Chiumenti 15; Vencato 2; Rossato ; Donzelli ; Rota ; Bordato. All.: Alex Finelli. Vice Andrea Bonacina.

Benacquista Latina: Veccia 7; Ihedioha 12; Mei 3; Stanback 17; Mosley 15; Tavernelli  10; Tagliabue 5; Pastore 6; Di Ianni ; Piccinini . All: Franco Gramenzi. Vice: Giuseppe Di Manno.

Codogno (LO) – La prima imbucata è di Poletti, subito seguita da una tripla di Veccia. Poletti fa la voce grossa sotto canestro, ma Veccia e Ihedioha tengono avanti Latina e quando Chiumenti fa riposare Austin, si apre subito una breccia per Fultz che spara da tre. Stanback e Ihedioha non sbagliano dalla distanza e il risultato rimane sempre a favore degli ospiti. 14-18 a 1’25’’ quando Jackson buca la retina due volte da fuori e manda le squadre al primo riposo col vantaggio interno. Giocate individuali e buone difese per un quarto senza liberi e 3/3 di Jackson. 20-18.

L’irruente difesa di Ihedioha, limita la prima azione del tempo di capitan Chiumenti, ma nulla può sull’arresto e tiro di Jackson. Tagliabue cambia Mosley e Poletti da sotto non sbaglia e va in doppia cifra. Non c’è Poletti e Chiumenti lavora bene su Molsley, schiaccia bene su invito di Fultz, raccoglie palle a rimbalzo e costringe coach Gramenzi al T.O. sul 30-25 con 4’39’’ da giocare. Fultz sempre lucido e Chiumenti sempre in gancio. Fultz continua a pensare la partita e Poletti continua a scriverla. Coach Gramenzi vuole capire come uscire dalle sabbie mobili che sembra essere il parquet del Campus, rilancia Mei e Ihedioha, ma l’inerzia, in questo finale di tempo, è tutta rossoblu. Ihedioha e Tavernelli riducono lo strappo, Fultz dalla lunetta fa ½ e dopo il T.O. ospite, Tavernelli centra i due liberi e Chiumenti va sul ferro sull’ultimo tentativo che fissa il punteggio suI 41-37 al riposo lungo. Una prima parte di gara che vede Mosley limitato dalla difesa rossoblu, Poletti marchiare il periodo con 16 punti, sulla spinta di Fultz con 8 assist e Jackson con 4/5 dal campo e 3/3 dalla distanza.

Ripartenza veloce con Stamback e Austin che muovono il numeratore e Mosley che propizia un gioco da tre di Austin. L’accoppiata Fultz/Poletti continua a servire giochi squisiti e il pick&roll porta cose buone alla causa casalina. E’ Poletti che porta il vantaggio alla doppia cifra e subito Coach Gramenzi vuole parlarci sopra.           54-42 a 5’40’’ da giocare, sui due liberi di Austin. La difesa di Casalpusterlengo funzione bene e nemmeno il quintetto piccolo messo sul parquet da coach Gramenzi riesce ad intrufolarsi nelle strette maglie rossoblu. Jackson e Austin dettano legge, Tagliabue e Stanback non trovano il bandolo di una matassa troppo intricata. Coach Finelli si sgola, salta come un grillo e va soltanto con un “va bene così” per i suoi, al T.O. chiesto dai neroazzurri.  66-48

La tripla di Jackson in apertura di ultimo periodo, è un diretto al mento delle velleità di Latina. Ma qualcosa si incrina nel gioco dell’Assigeco e sei punti degli ospiti e un calo di tensione fra i rossoblu, costringono coach Finelli al T.O.  Il vantaggio interno è grasso, ma Pastore ha a disposizione tre liberi, che mette, per ribaltare un’inerzia che dondola incerta. Chiumenti e Poletti riprendono la giusta rotta. Il tifo Il pubblico del Campus è caldo e vuole partecipare. Il tecnico alla panchina ospite per calmare gli animi e Pastore che scarica per Stanback che non sbaglia dalla distanza. 5’ al termine e 73-63 con Mosley in lunetta, che fa ½. Assordante il tifo e preciso Jackson in entrata. E poi, quello che sembra un sigillo, la tripla di Chiumenti che allunga l’elastico del punteggio a 3’ dalla fine 82-66. La schermaglia non si placa, ma la differenza segnata dal tabellone è troppo marcata a favore dei rossoblu per essere scalfita nel poco tempo che rimane. Così l’Assigeco vince la sua gara, ultima del girone di andata e agguanta Latina a 16 punti in una classifica che mostra un simpatico lato interessante ai tifosi di Casalpusterlengo. Gara segnata dal parziale del terzo quarto, quando l’accelerata dei locali non lascia scampo agli straniti ospiti. La tacca più profonda la incide Poletti che con 30 punti, 5 rimbalzi, 8/8 ai liberi e 11/14 dal campo. Ma la mano non ferisce se la testa non comanda. Così è Fultz l’ingegnere progettista che con 13 assist schizza e definisce la vittoria. I 17 punti di Stanback e i 15 di Mosley troppo spesso oscurato e assente dalla manovra, non bastano ad espugnare il Campus di Codogno, che ancora una volta regala una cornice degna ed efficace. Ora una pausa di riflessione, poi per l’Assigeco Scafati, per iniziare un ritorno carico di buone speranze.  Per Latina un passo falso che non inficerà sicuramente la marcia verso i traguardi prefissati.

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy