Latina torna a vincere in volata e conquista il derby contro Rieti

Latina torna a vincere in volata e conquista il derby contro Rieti

Una gara dai due volti, incerta per tutta la sua durata, condita da tanti errori, troppi per l’importanza della partita. Una squadra atonica a tratti scoordinata, recupera forza e mentalità sul finale dell’incontro, strappando con forza la vittoria a Rieti, che ha un significato soprattutto per il morale della squadra e per non chiudere la stagione nel peggiore dei modi. Ora ci sono 4 combinazioni possibili delle quali potremo parlare solo domani, a partite chiuse.

La cronaca della gara.

I primi due minuti in campo sono caratterizzati dal gioco di Pepper e di Uglietti che riescono, l’uno con facilità e l’altro in difficoltà a mettere a segno le prime realizzazioni di questa gara. A tre minuti dall’inizio del tempo, il tabellone segna 4 a 7 per Rieti. Un incipit abbastanza disattento e superficiale da parte dei nerazzurri che concedono troppo spazio agli avversari, soprattutto al pericoloso Sims, che segna la tripla del 6 a 13. Pur non tenendo sempre il gioco tra le mani, Rieti riesce a capitalizzare meglio e portare a compimento più azioni in attacco. Uglietti e DeShields riescono a riagganciare Rieti a metà del quarto: la tripla del numero 15 pontino, a metà del tempo, segna il 13 a 16 e innesca la rimonta di Latina. Sul timeout di Rieti a tre minuti dalla fine del quarto, le squadre sono sul 17 a 20. La firma di Rullo sulla bomba della parità, non basta a fermare Rieti che con Sims e Pepper allunga il passo e chiude il parziale 23 a 29.

Tre minuti di occasioni sprecate da ambedue le parti con le squadre ferme sul due pari e concentrate ad ostacolare le incursioni nell’area. Poletti, discontinuo in attacco ma reattivo in difesa, tiene in bilico i suoi, in questo limbo, fino al nuovo timeout di Nunzi a 6 minuti dall’intervallo lungo. È Giotto Mathlouthi a rompere il ghiaccio e segnare al rientro in campo. Ma le perdite dei possessi continuano ad essere il mood della serata. I 4 punti in successione di DeShields riportano le squadre sul 31 pari e concedono a Latina un parziale di 8 a 2 in 6 minuti e mezzo di gioco. Nonostante il buon lavoro di Mathlouthi, Rullo non riesce a contribuire, nella maniera sperata, nel momento di criticità a fine secondo quarto e dare lo strappo decisivo verso il vantaggio. Ne approfitta Zanelli che capitalizza il gioco da 3+1 del 33 a 38 a 100 secondi dal termine del quarto. Rieti non si accontenta e va a riposo sul 37 a 44, recuperando il gap e conducendo anche questo parziale.

120 secondi bastano a Rieti per scavare un solco di 10 lunghezze ai danni di Latina che, seppur rientrata in campo con maggior vigore, non blocca gli avversari. Di Prampero, Chillo e Sims segnano il passo in questo derby che non sembra avere altri protagonisti se non i ragazzi di coach Nunzi e lo smarrimento di Latina, non coordinata e disattenta nelle prime battute del terzo parziale. Sul timeout di Gramenzi, il punteggio è fermo sul 46 a 58 e 5 minuti ancora da giocare. Il gioco di Uglietti e la stoppata di Arledge su Sims, sul 50 a 60, fanno sperare in una ritrovata tonicità della squadra di casa. Pastore sigla una tripla dalla lunghissima distanza e sul 59 a 66 si innesca una ripetizione di fortunati incastri che vedono i possessi capitalizzarsi per Uglietti e Allodi. L’ultima parola è di Pipitone per Rieti, che blocca il punteggio del terzo parziale a 63 a 68.

Un piglio positivo caratterizza il rientro in campo di Latina in questo ultimo quarto. Tre punti di Arledge, due punti di DeShields su Assist di Uglietti e il gioco da 2+1 di Allodi, portano Latina a -1 sul 71 a 72 a due minuti e mezzo dall’inizio del tempo. Il 18 nerazzurro, autore di una bellissima prestazione, contribuisce ancora e tiene i compagni lontani dal baratro. Un rocambolesco recupero di possesso porta la palla in mano a DeShields che viene fallosamente fermato da Zanelli con un fallo antisportivo. Due punti dalla lunetta per la parità 75 e i due punti successivi del solito DeShields, portano Latina in vantaggio 77 a 75 a metà del quarto. Keron, 22 i suoi punti personali, sembra essere tornato frizzante e risolutivo nonostante non abbia mai abbandonato i compagni anche in queste ultime giornate di campionato. Il massimo vantaggio è segnato dai due liberi di Poletti su fallo di Chillo: 82 a 79 con un minuto e mezzo ancora da giocare. Poi finalmente Latina strappa: Arledge recupera una palla indispensabile e serve Poletti sotto canestro che realizza. Non basta. Uglietti ruba palla a Pepper sulla rimessa e consegna a Rullo la palla della tripla del +6: 87 a 81 con 55 secondi da giocare. Latina alza la testa. Un libero di DeShields si aggiunge al punteggio finale. 88 a 81 e il Derby è vinto.

Con fatica ma con orgoglio finale. Vincere dopo 5 bruttissime sconfitte è una grande iniezione di fiducia per la squadra di Coach Gramenzi. Non c’è certezza di quello che ne sarà della stagione. E’ necessario attendere domani per i risultati dagli altri campi. Nel frattempo la notte sarà serena per Uglietti e i suoi.

Latina Basket vs NPC Rieti: 88 a 81

(parziali: 23-29; 14-15; 26-24; 25-13)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Alredge 15, Di Santo n.e., Mathlouthi 2,  Poletti 12, Rullo 6, DeShields 22, Uglietti 14, Allodi 11, Pastore 6, Piccinini, Tricarico n.e.. Coach Gramenzi.

Npc Rieti: Casini n.e., Della Rosa, Benedusi, Eliantonio 5, Zanelli 15, Chillo 9, Sims 26, Pipitone 2, Di Prampero 5, Pepper 19. Coach Nunzi.

Latina: tiri da 2 69% (27/39), tiri da 3 30% (6/23), tiri liberi 80% (16/20). Rieti tiri da 2 55% (24/44), tiri da 3 30% (7/23), tiri liberi 92% (12/13).

Arbitri: Masi Andrea di Firenze, Wasserman Stefano di Trieste, Longobucco Andrea di Ciampino (RM).

Usciti per 5 falli: Di Prampero per Rieti.

 

Foto di Fabrizio Di Falco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy