Legadue: tutto facile per la capolista Varese

Legadue: tutto facile per la capolista Varese

Commenta per primo!

Non ha intenzione di fermarsi Varese. Ottava vittoria in nove partite e 4 punti di vantaggio su Jesi, in attesa della partita di domani contro Imola. Nonostante le buone prestazioni di Rowe (22 punti) e Whiting (25 punti), Sassari non può niente contro la solidità dei biancorossi e contro Childress (22 punti) e Dickens (26 punti) particolarmente ispirati.

DICKENS. In un primo quarto contrassegnato da un sostanziale equilibrio, è sicuramente il lungo della Cimberio a spiccare. Il suo atletismo gli permette di volare più volte sopra l’avversario per concludere con la schiacciata. Il primo quarto è abbastanza rapido e divertente e vede punti da entrambe le parti. Sono i padroni di casa ad essere in vantaggio al termine, 23-19.

ROWE. E’, invece, il piccolo playmaker di Sassari il protagonista della seconda frazione di gara. Infatti l’ex-Livorno approfitta del duello con Passera per mettere a segno un po’ di punti in penetrazioni e, soprattutto, da fuori. Anche Childress e Dickens non sono però da meno e, nonostante Sassari riesca addirittura a portarsi in vantaggio (40-41 al 18’), è Varese ad essere in vantaggio anche il termine del primo tempo: 50-45 il risultato.

FUGA. Dickens commette quasi subito il terzo fallo, ma al suo posto, fortunatamente per i padroni di casa, entra un Martinoni molto convinto che, come a Pavia, è tra i migliori in campo. Comincia, assieme al compagno Cotani, a scavare quella che sarà il break decisivo. Varese infatti al 28’ si ritrova in vantaggio per 69-49 e ha, di fatto, la partita in mano. Sassari riesce a ridurre di qualche punto lo svantaggio e al suono della sirena il tabellone segna “Varese 71-56 Sassari”.

RIMONTA. Passano 12” e Dickens, dopo essere rimasto seduto per tutto il terzo quarto a causa dei falli, commette il suo quarto fallo. Varese però riesce a mantenere il controllo della partita con Martinoni, Galanda e Childress. Sassari però comincia a macinare gioco. Un bel canestro di Whiting da due fa partire la rimonta dei sardi che culmina con un “canestro e sfonda” (Whiting segna e dopo aver tirato frana addosso a Cotani) che riporta gli ospiti a -6 (84-78). Rientra però Dickens che con un paio di triple e una schiacciata al volo su assist di Nikagbatse pone fine alla partita, 96-89 il risultato finale.

Cimberio Varese 96

Passera 5, Antonelli n.e., Galanda 6, Genovese n.e., Gergati, Martinoni 14, Cotani 15,Childress 22, Nikagbatse 8, Dickens 26.

Banco Sardegna Sassari 89

Amoni n.e., Bushati, Devecchi 2, Ezugwu 10, Rowe 22Dordei 12, Chessa 2, Whiting 25, Iannilli 2, Vanuzzo 14.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy