Legnano batte di misura Ferentino con una gran tripla di Palermo nel finale e un Raivio da 30 punti

Legnano batte di misura Ferentino con una gran tripla di Palermo nel finale e un Raivio da 30 punti

Legnano vince l’esordio casalingo battendo Ferentino di misura grazie a una tripla nel finale di Palermo,un Martini ispiratissimo e un Raivio come sempre grandioso. Primo stop in stagione per Ferentino.

Commenta per primo!

Per la seconda giornata del campionato di serie A2 girone ovest va in scena al PalaBorsani di Castellanza il match tra i Legnano Knights padroni di casa e Ferentino. Legnano è reduce dalla sconfitta di misura rimediata a Tortona all’esordio dopo un finale di match gestito in modo non eccellente,mentre Ferentino ha avuto la meglio su  dopo un supplementare. Legnano vuole ribaltare da subito il trend casalingo negativo della scorsa stagione ma non può schierare il quintetto tipo mancando Frassineti alle prese con uno stiramento. Coach Ferrari,con rotazioni all’osso vista anche l’assenza di Sacchettini, inizia quindi con Palermo in regia,Raivio guardia,il giovane Battilana e Ihedioha ali e Mosley centro. Ferentino risponde con Imbrò in regia,Musso guardia,Gilbert e Raymond ali e Gigli centro.

Primo pienone stagionale al PalaBorsani. Il match inizia e dopo nemmeno dieci secondi di gioco Mosley regala ai suoi tifosi la prima stoppata stagionale tra le mura amiche cancellando un canestro avversario praticamente già fatto. Sul lato opposto Ihedioha segna da sottomisura sbloccando il punteggio e replica poco dopo con un long two. Anche Mosley segna da sottomisura dopo aver catturato un rimbalzo offensivo, e Legnano è avanti 6-0 dopo meno di due minuti. Ferentino ritorna immediatamente sotto nel punteggio con un canestro ad alta percentuale e una tripla di Gilbert,e poi passa anche in vantaggio (6-8) con un’altra tripla,questa volta firmata da Raymond. Legnano torna in vantaggio (10-8),coi canestri di Raivio e Mosley. Il quarto procede in equilibrio,con continui botta e risposta,in cui si segnalano gli ispirati Gigli e Imbrò per gli ospiti e un super Martini per i Knights. L’ala segna gli ultimi quattro punti del quarto,con uno splendido sottomano effettuato cadendo e con 2/2 dalla lunetta che fissa il punteggio sul 22-20 per i Knights al primo riposo. La prima frazione è stata molto dinamica e godibile. Il gioco riprende ed è Ferentino a segnare,con Gilbert che fissa sul 22-22 il risultato. E’ ancora lo scatenato Martini a segnare per i Knights,stavolta da tre,e a riportare a +3 (25-22) i padroni di casa. Il match prosegue in equilibrio,con un gran Raymond che segna per Ferentino da ogni posizione possibile. L’equilibrio prosegue fino al 31-31 (segnato da Ferentino con Gilbert dimenticato dalla difesa legnanese). Da qui Legnano assesta un terrificante parziale di 14-0 che la proietta sul 45-31. Inutile il timeout chiamato da coach Ansaloni per arginare l’emorragia. Legnano gioca bene,fa girare la palla,difende in maniera superba grazie soprattutto a Mosley e a una grande concentrazione, e oltre ai punti di Martini,sempre caldissimo,trova anche una tripla di Raivio e i punti di capitan Maiocco. Musso interrompe il parziale negativo di Ferentino con una tripla ma il quarto si conclude 46-34,con l’ultimo punto segnato da Mosley (1/2 dalla lunetta). Si va al riposo lungo coi Knights in netto controllo del match,con un Martini mostruoso da 17 punti, Raivio da 12 punti e Mosley con già 6 rimbalzi. A Ferentino non bastano i 10 punti di Raymond e la buona regia di Imbrò.

Il terzo quarto vede Ferentino segnare subito con Imbrò da tre. Gli ospiti sono precisi al tiro,e la precisione porta a un parziale di 10-3 per gli ospiti,che ritornano a -5 (49-44) e costringono Ferrari a chiamare timeout. Vero protagonista del parziale è ancora Raymond,autore di cinque punti tra cui una gran tripla. Anche dopo il timeout Legnano continua ad avere difficoltà enormi a creare attacchi efficaci e Ferentino con 1/2 dalla lunetta e un’altra tripla di Imbrò si riporta a -1 (49-48). Il vantaggio ospite è firmato da un long two di Gilbert,a sigillare un parziale tremendo di 16-3 in cinque minuti. Legnano rimette il naso avanti sul 51-50 con una grande penetrazione di Martini che segna da sottomisura. Mosley regala un’altra stoppata devastante,e Raivio con cinque punti consecutivi riporta sul +6 Legnano (56-50) costringendo stavolta Ansaloni a chiamare timeout dopo il 7-0 di parziale Legnano. Due triple,di Musso e il solito Raymond,riportano in parità il punteggio (56-56) e dopo il canestro di Martini (di nuovo in penetrazione) per i Knights un altro parziale di 5-0 per Ferentino (Gigli e tripla di Imbrò) costringono Ferrari al secondo timeout Con Legnano sotto 58-61. Al rientro sul parquet,ancora Imbrò con un’altra gran tripla,la sua quinta personale su sette tentativi,porta a +6 (58-64) gli ospiti,che ottengono il propri omassimo vantaggio. All’ultimo riposo si va sul 60-64,con il canestro di Ihedioha che tiene a galla i padroni di casa. Ferentino inizia l’ultimo quarto avanti di quattro punti,grazie soprattutto a una grande precisione dall’arco e qualche difficoltà offensiva di Legnano.

L’ultima frazione inizia con 2/3 ai liberi per Carnovali che riportano Ferentino a +6 (60-66). Ravio segna da tre,subisce fallo e realizza il libero supplementare,mantenendo i Knights a contatto. Raymond segna un long two ma Martini segna un altra tripla,poi Raivio colpisce da sottomisura dopo un pregevole assist di Palermo,e Legnano è avanti di nuovo,sul 69-68. Mosley assesta un’altra stoppata,e Palermo colpisce da tre tirando all’ultimo decimo di secondo dei 24 secondi (con la palla che colpisce il ferro e rimbalza nella retina) portando Legnano sul 72-68. Raymond conferma la sua serata di grazia da tre,e riporta a -1 Ferentino,che poi però perde banalmente palla e permette a Raivio di colpire in contropiede solitario. Legnano è sul +3 (74-71),e da qui si gioca in una vera bolgia. Ci sono due triple per parte (Raivio e Martini per Legnano,Gilbert e Carnovali per Ferentino) e sono gli ospiti a 20 secondi a essere avanti,sul 79-81. Palermo,non alla sua prima tripla fondamentale nei finali,colpisce dall’arco,fa esplodere il pubblico di casa e porta sul 82-81 i Knights a 11 secondi dalla fine. Ferentino perde palla sull’ultimo attacco ed è costretta a fare fallo sullo stesso Palermo,che a 5 secondi dalla fine va in lunetta e fa 0/2,che rimane ininfluente per il risultato finale perchè Ferentino sbaglia anche l’ultima rimessa. Legnano vince dunque 82-81 un match bellissimo,agonisticamente straordinario e che i Knights,con Martini sugli scudi e un Raivio che ne mette 30 come niente fosse,portano a casa nonostante le rotazioni accorciate. Legnano sembra già avere invertito la tendenza negativa tra le mura amiche della passata stagione e rilancia tutte le proprie ambizioni in campionato. Prima sconfitta per Ferentino nonostante il clamoroso 16/33 da tre punti (48%),equilibrato comunque dal brutto 12/28 da due.

Europromotion Legnano 82 – FMC Ferentino 81

Legnano: Battilana, Raivio 30, Rinke n.e., Martini 27, Mosley 3, Palermo 6, Gastoldi n.e., Ihedioha 8, Maiocco 4, Navarini. Coach: Ferrari
Ferentino: Imbrò 17, Raymond 25, Datuowei n.e., Gigli 8, Musso 9, Gilbert 13, Sabbatino, Bertocchi n.e., Benvenuti, Carnovali 9. Coach: Ansaloni

Fotogallery a cura di Vincenzo Delnegro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy