Legnano resiste quasi fino alla fine ma poi vince Biella

Legnano resiste quasi fino alla fine ma poi vince Biella

Biella un po’ svogliata ha dovuto aggrapparsi alle giocate dei suoi come Sims e Stefanelli e porta a casa la terza vittoria consecutiva.

di Giuseppe Rasolo

Bella squadra Legnano non sfigura al Palazzetto di Biella e mette in difficoltà Biella quasi fino alla fine, viene solo da chiedersi se non avesse dovuto rinunciare a Thomas uscito dal match dopo un tecnico preso in maniera folle. Biella un po’ svogliata ha dovuto aggrapparsi alle giocate dei suoi come Sims e Stefanelli e porta a casa la terza vittoria consecutiva.

Carrea ha tutti a disposizione ma schiera un quintetto di sicuro affidamento con Harrell, Wheatle Chiarastella Sims, e Saccaggi mentre per Legnano scendono subito in campo Thomas, Bianchi, Raffa Bozzetto, e Bortolami. Il primo canestro è di Saccaggi, ma la difesa di Legnano in questi primi minuti non è impeccabile, tanto è vero che Sims spesso smarcato ci mette solo 4 minuti per andare in doppia cifra. Dall’altra parte in attacco Raffa e Thomas è una combinazione letale per Biella e in effetti il duo mette a segno quindici punti determinanti nel primo quarto Biella si disunisce e tenta troppe volte il tiro da tre, otto tentativi che non sortiscono effetto e alla fine della prima sirena il disavanzo a favore di Legnano è di sei punti a favore, nonostante un coast to coast di Wheatle per una schiacciata che da sola vale il prezzo del biglietto.

Biella subisce al rientro una difesa spumeggiante dei lombardi che la portano sotto nel punteggio anche sotto di dodici punti Carrea chiama immediatamente time out dopo il canestro di Bortolami. Al rientro Stefanelli finalmente per Biella mette una tripla e con la successiva schiacciata di Sims Wheatle e compagni sono di nuovo in partita. Thomas commette poi un antisportivo, una leggera spinta su Harrell, che alla fine peserà. Biella mette un canestro dopo l’altro e alla sirena lunga lo svantaggio è solo di un punto. Al rientro Sims, ancora lui porta avanti Biella ma è poi è Thomas show, immarcabile da tutti i punti di vista. Biella fa fatica a tenerlo ma poi commette una ingenuità sesquipedale costringendo gli arbitri a fischiargli un tecnico per proteste. L’espulsione ne è la naturale conseguenza. Ma Legnano non si scompone mai, va sotto, ma non perde mai contatti e nel finale si avvicina giocando punto a punto. Diventano così determinanti gli episodi Raffa perde una palla su una rimessa e permette a Biella di cucirsi la vittoria dalla linea del tiro libero. Finisce 78 a 74 e si prende la terza vittoria di seguito e in una serata difficile questa vittoria vale veramente doppio

Biella vs Legnano 78 – 74 (14 – 20; 34 – 35; 59 – 55)

Biella: Harrell 16, Vildera 2, Nwokoye n.e., Chiarastella 4, Saccaggi 10, Sims 25, Pollone n.e., Massone 2, Wheatle 4, Stefanelli 15. All. Carrea

Legnano: Raffa 20, Thomas 20, Bianchi 3, Ferri 0, Bortolani 19, Coraini n.e, Bozzetto 7, Berra n.e., Corti 0 , Serpilli 5. All. Mazzetti

Tiri Liberi Biella 12/13 Legnano 14/22Rimbalzi Biella 42, Legnano 30. Assist Biella 16 Legnano 9

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy