Legnano vince facile su Napoli e resta imbattuta. Raivio stellare

Legnano vince facile su Napoli e resta imbattuta. Raivio stellare

Legnano vince all’esordio casalingo e prosegue la propria marcia con un Raivio favoloso e un gioco di squadra convincente. Niente da fare per Napoli che pure ha una bella prestazione di Vucic e Carter

Commenta per primo!

Per la seconda giornata d’andata del girone ovest i Legnano Knights esordiscono tra le mura amiche del PalaBorsani contro il Cuore Napoli.

Mattia ferrari deve rinunciare solo a Tomasini e schiera il quintetto tipo con Zanelli in regia, Raivio in regia, Martini e Pullazi ali e Mosley centro. Coach Ponticiello risponde schierando Napoli con Maggio playmaker, Carter guardia, Nicolic e Ronconi ali e Vucic centro.

PalaBorsasni esauritissimo, e si gioca di conseguenza in una grande atmosfera.

Legnano sblocca il risultato dopo un paio di possessi, con Raivio dal mid range. Napoli risponde con una tripla di Carter e ottiene il primo vantaggio. Il match procede equilibrato fino al 7-7 (da segnalare un raro long two tentato e segnato da Mosley), poi Legnano compie il primo allungo, con un gioco da tre punti di Martini, un canestro con appoggio al tabellone di Pullazi (dopo una grande azione di contropiede su palla rubata da Martini) e 1/2 dalla lunetta di Mosley, per il 13-7 Knights. Ronconi dalla media distanza ferma la piccola emorragia di Napoli, ma Legnano assesta un altro parziale, questa volta di 8-0, che la proietta a +12 sul 21-9. Il parziale inizia con una palla rubata da Raivio e l’extra pass di Martini che permette a Mosley di compiere una delle sua schiacciate devastanti. Gli altri punti li segna Raivio, dalla media distanza e con un gioco da tre punti, a cui si aggiunge l’1/2 di Martini dalla lunetta. Napoli fatica moltissimo in attacco, anche grazie all’ottima difesa dei Knights, e al primo riposo si va sul 21-10, con Mascolo che ferma il parziale negativo di Napoli segnando a sua volta 1/2 dalla lunetta.

Il secondo quarto inizia bene per Napoli, con Vucic che segna da sottomisura muovendosi benissimo in post basso e Fioravanti che prima segna un long two e poi va a appoggiare al tabellone dopo una palla persa di Legnano. 6-0 di parziale per gli ospiti e Ferrari sul 21-16 chiama time out. Al rientro sul parquet Maiocco muove il tabellino per Legnano con un tiro ad alta percentuale, ma Napoli si avvicina ulteriormente coi canestri di Mascolo e Vucic. Sul 23-20 la tripla di Zanelli è provvidenziale, ma Napoli resta a strettissimo contatto, e con un immarcabile Vucic e i punti di Mascolo e Fioravanti si riporta fino a -1 sul 28-27. Legnano con due triple (di Maiocco e Raivio) si riporta immediatamente a +7 (34-27) e Ponticiello chiama timeout. Al rientro sul parquet, al canestro immediato da due della squadra partenopea risponde Raivio e anche al canestro di Nikolic risponde Martini con un sottomano. Il distacco resta quindi invariato, con Legnano a +7 sul 38-31, risultato con cui si va al riposo lungo. Per Legnano il match sembrava essere facile dopo il primo quarto, ma Napoli con molto carattere e un Vucic da 12 punti è rimasta a contatto. Per Legnano come sempre ottimo Raivio autore a sua volta di 12 punti con 5 rimbalzi e 3 assist.

Il match riprende e Vucic assesta un gioco da tre punti facendo commettere il terzo fallo a Pullazi. Raivio ristabilisce subito le distanze con una tripla e Pullazi fa due giri in lunetta con 4/4 per il +11 Knights sul 45-34. Carter e Zanelli segnano dalla lunga distanza (gran scarico di Martini per il tiro del playmaker dei Knights), ma dopo qualche altro botta e risposta Legnano raggiunge i propri massimi vantaggi, prima a +14 sul 56-42 dopo un paio di pregevoli azioni corali finalizzate da Pullazi e Raivio, e poi trascinata da Raivio e Zanelli fino al +18 sul 67-49 con cui si va all’ultimo riposo. Napoli ha perso contatto con la partita, e non bastano più i canestri di Vucic (anche dall’arco) e di Vangelov. Legnano soprattutto con un Raivio stellare ha messo le marce alte e l’ipoteca sul match.

L’ultimo quarto inizia con due canestri di Vucic (long two e da sottomisura) e un tiro dalla media distanza di Ronconi. Napoli è a -12 sul 67-55 ma Raivio con un bel tiro in sospensione e Martini con una bella penetrazione la respingono. I Knights possono amministrare senza patemi il vantaggio e trovano anche modo di dilagare arrivando fino al +19 sul 79-60, con Raivio che continua a imperversare e dominare in ogni angolo del campo e con Martini attivissimo sia nelle penetrazioni a canestro che in quelle concluse con ottimi scarichi. A poco meno di quattro minuti dal termine il match è ampiamente deciso, e ferrari concede preziosi minuti di riposo a tutti i titolari. Largo ai giovani interessanti del roster come Berra e Roveda, in un finale in cui la tifoseria legnanese può cantare tutto il suo repertorio. Finisce 85-72 , con Legnano che vince molto agevolmente un match in cui è stata sotto solo sul 2-3 iniziale. Napoli appare ancora in fase di rodaggio, ma ha mostrato un ottimo Vucic, e i positivi Mascolo e Carter. Non è bastato per vincere la prima partita in campionato, contro una Legnano scatenata, che vince e convince, resta imbattuta e può davvero pensare in grande con un Raivio favoloso (25 punti,9 rimbalzi, 6 assist e prestazione all around) e un gioco di squadra efficacissimo.

FCL Contract Legnano – Cuore Napoli Basket 85-72 (21-10, 17-21, 29-18, 18-23)

FCL Contract Legnano: Nikolas thomas Raivio 25 (8/11, 2/4), Matteo Martini 20 (9/15, 0/2), Alessandro Zanelli 14 (2/4, 3/7), William ralph jr. Mosley 11 (5/7, 0/0), Rei Pullazi 8 (2/3, 0/3), Federico Maiocco 5 (1/2, 1/2), Gabriele Berra 2 (1/1, 0/1), Daniele Toscano 0 (0/0, 0/3), Luca Gazineo 0 (0/0, 0/0), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Francesco Biraghi 0 (0/0, 0/0), Paolo Tosi 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (William ralph jr. Mosley 11) – Assist: 20 (Nikolas thomas Raivio 6)

Cuore Napoli Basket: Hrvoje Vucic 26 (9/12, 1/2), Kerry Carter 14 (1/9, 4/9), Bruno Mascolo 12 (3/5, 1/2), Alessio Ronconi 7 (2/5, 1/3), Matteo Fioravanti 6 (3/4, 0/2), Nikolay Vangelov 4 (2/2, 0/0), Stefan Nikolic 2 (1/2, 0/0), Roberto Maggio 1 (0/0, 0/3), Giuseppe Lepre 0 (0/0, 0/0), Simon Zollo 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Malfettone 0 (0/0, 0/0), Gennaro Sorrentino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 19 – Rimbalzi: 29 10 + 19 (Bruno Mascolo 9) – Assist: 17 (Bruno Mascolo 4)

Fotogallery a cura di Vincenzo Delnegro

Raivio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy