L’esordio sorride a Ferentino, KO Rieti nel debutto casalingo

L’esordio sorride a Ferentino, KO Rieti nel debutto casalingo

Commenta per primo!

NPC RIETI – FMC FERENTINO 70-83

Parziali: 14-19; 31-38; 54-62

Rieti: Hidalgo 1, Buckles 16, Mortellaro 11, Benedusi 4, Feliciangeli 4, Parente 15, Pepper 19.  All. Nunzi

Ferentino: Bulleri 16, Gigli 11, Raspino 4, Benevelli 9, Imbro’ 17, Carnovali 1, Bowers 14, Raymond 11. All. Fucà

Si parte davanti a circa 2000  spettatori del PalaSojourner. Rieti in campo con Parente Pepper Benedusi Buckles e Mortellaro,  risponde Ferentino con Imbro’  Bowers, Raspino, Raymond e Gigli.  E’ di Dalton Pepper il primo canestro in A2 della NPC Rieti.  Ferentino soffre in attacco per 3′ ma con la maggiore fisicità mette il 1′ break propiziato da Bowers e dai contropiede di Gigli e Raspino. La risposta è di Parente per l’8-4 ma fallisce il libero supplementare. Ancora Ferentino sugli scudi con le triple di Bowers e Raymond per il 4-14, ma Rieti c’è,  dopo alcuni errori sottocanestro  Mortellaro e Feliciangeli realizzano l’8-14. Rieti si avvicina grazie a 5 punti consecutivi di Pepper, ma è  di Bulleri la tripla che chiude il 1′ quarto sul 14-19 per gli ospiti.

Inizio devastante di Bulleri che praticamente da  solo con 2 triple porta Ferentino al massimo vantaggio sul 15-27. Risponde Buckles ma Ferentino sembra in controllo del match. Rieti soffre molto in attacco, Pepper ci prova a tenere su i suoi, ancora una penetrazione vincente e l’assist  a Mortellaro per il 21-27 a 4’44” dall’intervallo lungo, con coach Fuca’ costretto a chiamare timeout. Entra Imbro’ al posto di un Bulleri dolorante al polso.Gli ospiti provano la fuga con Raymond per il 21-29, rintuzzata da 2 triple di Buckles,  ma sono ancora gli americani di Ferentino a portare la loro squadra sul 28-38 nell’ ultimo minuto di gioco, chiuso dalla spettacolare tripla di Dalton Pepper che manda le squadre al riposo lungo con gli ospiti in vantaggio 31-38,  vantaggio meritato e frutto di una maggiore fisicità e una panchina più lunga. Ottimi i 2 coloured di Ferentino ma è  Bulleri il miglior realizzatore con 11 punti, per i padroni di casa molto bene i 2 americani,  soprattutto Pepper con 12 punti e tanta energia, e Buckles  9 punti nonostante nelle ultime 2 settimane si  sia allenato pochissimo.

Il 3° quarto inizia con 2/4 dalla lunetta per Rieti, Ferentino riprova l’allungo, Imbro’ ruba il rimbalzo a Mortellaro e segna con fallo per il 38-47. La Npc guidata da un maestoso Parente aumenta l’intensità,  Buckles sulla sirena e Pepper con la tripla riportano la NPC sul -4. La partita si fa incandescente, il pubblico di casa trascina la squadra con un tifo incessante. Antisportivo a Raymond, Mortellaro fa 2/2   dalla lunetta e Parente fallisce la tripla del pareggio.  Ci pensa Benedusi dall’angolo a siglare il pari, e Mortellaro dalla lunetta il 2/2 del sorpasso. Ferentino riprende coraggio e con gli americani in panca difende meglio piazzando un parziale di 10-0 finale con la ciliegina della tripla di Bulleri che chiude il quarto sul 54-62, ma Rieti è  viva e non molla.

L’ultimo parziale inizia male per i padroni di casa che sembrano in sofferenza fisica, provano a restare in partita ma le triple di Bowers  e due di Imbro ‘ scavano un solco profondo  +14. Ancora Benevelli dalla lunga per il 60-75 a cui risponde Buckles in sospensione. E’ un quarto dominato dalle triple ospiti che non sbagliano mai, ancora a segno uno scatenato Imbro’ e Bowers in contrpiede appoggia il 64-81 a 2′ dal termine che chiude virtualmente la contesa. La partita si chiude sul 83-70, con Ferentino che vince con merito ma Rieti esce tra gli applausi dei suoi tifosi. Sicuramente la maggior profondità ed esperienza della squadra ospite ha fatto la differenza nei momenti topici del match, con Imbrò e Bulleri letteralmente devastanti dall’arco dei 6,75 4/4 per il play ex nazionale e 4/6 per il giovane scuola Virtus Bologna, che ha letteralmente spezzato in 2 il match nel quarto conclusivo.

Fotogallery a cura di Giuliano Domeniconi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy