L’Orlandina soffre, ma il Baso domina, è tris contro Verona

L’Orlandina soffre, ma il Baso domina, è tris contro Verona

Commenta per primo!

Terza vittoria consecutiva per Capo d’Orlando, che dopo il successo di giovedì nel derby contro Barcellona, soffre un poco ma ha la meglio su Verona. I quintetti iniziali sono per i siciliani Basile, Nicevic, Portannese, Mays e Archie, mentre per la compagine di coach Ramagli scendono in campo Smith, Taylor, Carraretto, Gandini e Callahan. I primi punti della gara arrivano per Verona con la tripla di Taylor. Al 4′ coach Pozzecco decide di richiamare i suoi ragazzi in panchina dopo la terza tripla da parte di Taylor (6-11). Verona continua a trovare il successo dai 6.75, ma per i bianco azzurri ci pensa Mays per il -2 Upea. Al 7′ Sandro Nicevic per il pareggio 13-13. Ad un paio di minuti alla ine del primo quarto Archie ottiene il sorpasso, ma Gandini non consente all’Orlandina di andare avanti, fino alla prima tripla della serata di Gianluca Basile, uno dei giocatori determinanti durante la scorsa gara dell’Orlandina a Barcellona. Risponde dall’altra parte del campo Matteo da Ros, ma il 2/2 del Baso in lunetta consente all’Upea di chiudere i primi dieci minuti +2 (20-18). È la tripla di Mays ad aprire il secondo periodo del match. Segueno la schiacciata di Archie con assist di Nicevic e la tripla dell’under Cefarelli per +8 Upea. Con un parziale di 0-7, Verona riesce a recuperare arrivando a -1 al 16′. Coach Pozzecco rimette il quintetto titolare in campo. Mays in contropiede permette all’Orlandina di mantenere le distanze dalla compagine di coach Ramagli. Si va al riposo lungo con il vantaggio Orlandina 40-36: per coach Pozzecco troviamo già tre atleti in doppia cifra, Nicevic con 10 punti ed i due americani Mays ed Archie, con rispettivamente 12 e 10 punti, quest’ultimi arricchiti da ben 8 assist. Per Verona bene Ronell Taylor con 12 punti. Nel terzo periodo arriva, finalmente, la tripla di Portannese. Al 25′ strepitosa la schiacciata di Smith che riporta i veronesi 43-43. Carraretto al 27′ per il sorpasso e subito dopo Callahan per il vantaggio Verona 45-49. IL 5-0 con la tripla del Baso e Mays sotto canestro accorciano lo svantaggio ma il quarto si conclude con Verona avanti di 3 lunghezze 50-53. Ultimi dieci minuti della gara, la formazione di coach Ramagli continua ad avanzare, mentre l’Upea non riesce a trovare la conclusione e rientrare in gara. I primi punti del quarto per Capo d’Orlando arrivano al 35′ con Basile dai 6.75 (53-57). Al 38′ l’Orlandina ritorna in vantaggio con Nicevic sotto canestro 59-57. A due secondi al fine match Verona +1. Rimessa per Capo d’Orlando, ci prova Basile, tiro impossibile ma arriva il successo subendo fallo. L’Upea soffre ma ottiene la terza vittoria consecutiva, grazie al magico canestro del Baso.

UPEA ORLANDINA BASKET-TEZENIS VERONA 64-63 (20-18, 40-36, 50-53, 64-63)

ORLANDINA: Busco n.e., Basile 14, Laquintana, Benevelli, Nicevic 16, Portannese 3, Mays 18, Archie 10, Ciribeni n.e., Cefarelli3. Allenatore Gianmarco Pozzecco.

VERONA: Grande, Smith 7, Taylor 16, Reati 3, Carraretto 4, Boscagin 6, Callahan 14, Salafia n.e., Gandini 2, Da Ros 11. Allenatore Alessandro Ramagli.

 

Fotogallery a cura di Salvatore Di Pane

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy