Martin è immarcabile, Agrigento condanna alla terza sconfitta di fila Scafati

Martin è immarcabile, Agrigento condanna alla terza sconfitta di fila Scafati

Una partita sentitissima e ad altissima intensità ospitata da un infuocato Palamoncada vede Agrigento uscire vittoriosa soprattutto grazie ad una super prova di Martin autore di una prestazione a dir poco incredibile in entrambe le metà campo.

Commenta per primo!

Fortitudo Moncada Agrigento – Givova Scafati 75-73

Agrigento: Piazza 12, Saccaggi 12, Martin 19, Eatherton 12, Visentin, De Laurentiis 2, Vai, Morciano, Mascolo 2, Evangelisti 1

Scafati: Portennese 7, Crow 11, Spizzichini 3, Rezzano 3, Melillo, Baldassarre 13, Ammannato, Mayo 22, Simmons 10, Loschi 4

CRONACA:

Chissà se si tratta di una legge non scritta quest’anno per Agrigento, nel momento più importante della regular season arrivano una brutta ed una buona notizia: a far sorridere è il rientro di Piazza, a togliere parzialmente questo sorriso è il sesto infortunio della stagione, questa volta tocca al capitano Chiarastella. per gli avversari campani nessuna cattiva novità, squadra al completo che difenderà il primo posto perso momentaneamente a causa della vittoria di Tortona su Casalpusterlengo avvenuta ieri.

QUINTETTI:

AGRIGENTO: PIAZZA, MARTIN, EVANGELISTI, DE LAURENTIIS, EATHERTON.

SCAFATI: MAYO, SPIZZICHINI, CROW, BALDASSARRE, SIMMONS.

PRIMO QUARTO:

la prima firma è di Martin ma è l’unica dei primi 2 minuti di gioco ricca solo di falli, Scafati poco precisa, nel frattempo Piazza e De Laurentiin portano Agrigento sul 6-0. Bisogna aspettare il quarto minuto di gioco per il primo canestro ospite, una tripla di Baldassarre che è l’unico terminale offensivo dei suoi, già 7 punti per lui, 10-7. Parziale importante dei campani che si portano avanti con la tripla di Mayo ma Agrigento è lucidissima e con Martin rimette sotto gli avversari, partita bellissima. Il primo quarto, bellissimo, si conclude con l’allungo di Agrigento, 24-16.

SECONDO QUARTO:

Scafati è costretta a cambiare radicalmente l’organizzazione difensiva, non sembra esserci ancora riuscita dato che Agrigento riesce a toccare quota +11 con il gioco da 3 punti di Evangelisti. I padroni di casa continuano ad amministrare il vantaggio con l’ottima difesa messa a punto da Ciani, Vai manca la tripla aperta del + 12 e viene punito da Mayo che accorcia le distanze, 31-25. Sembra essere tornata la vera Scafati, è necessario infatti il time-out di Ciani sul 33-30 a 1:30 dalla fine del primo tempo. Secondo quarto che si chiude con la rimonta di Scafati targata Crow.

TERZO QUARTO:

Scafati torna in campo con la faccia giusta, parziale di 8-0 grazie alle triple di Mayo e Crow, Agrigento si sveglia con l’appoggio al vetro di Evangelisti, 37-43. Dopo un inizio folgorante di Scafati, Agrigento sembra essere tornata a tenere bene il campo, ma continua a non sapere arginare l’ottima difesa di Scafati, time-out per Ciani sul 38-45. Buon rientro di Agrigento con i canestri di pura classe di Eatherton ed Evangelisti ma Portannese è glaciale e mette una tripla pazzesca. Un meraviglioso terzo quarto si conclude con il punteggio di 47-52.

QUARTO QUARTO:

Tripla incredibile di Saccaggi che fa letteralmente impazzire il PalaMoncada, Agrigento a +2 prima del pareggio di Eatherton e la tripla di Rezzano, partita fantastica! Ultimi sei minuti di gioco vietati ai deboli di cuore, padroni di casa a -1 grazie al jumper di Martin ma un grandissimo attacco di Scafati porta Simmons alla schiacciata del +3.  Tripla che spezza le gambe di Mayo alla quale risponde Martin con la stessa moneta, 59-62. Martin è immarcabile, si prende la squadra sulle spalle in attacco ed in difesa, 3 minuti di fuoco al termine. Vantaggio agrigentino grazie al 2/2 in lunetta di Piazza che poi bissa e porta a +3 i suoi, 65-62 e tripla di Crow! Parità! Piazza ancora dalla lunetta è infallibile, Martin recupera il suo ennesimo pallone e Piazza segna la tripla del +5, assoluto protagonista di questo finale! Mayo completa il gioco da 3 punti a 40 secondi dal termine, palla ad Agrigento che trova Eatherton solo sotto canestro, +4. Adesso Scafati manderà in lunetta gli avversari per tentare una rimonta incredibile ma non ci riesce, vince Agrigento!

Fotogallery a cura di Massimo Palamenghi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy