Martinoni+Blizzard, Casale passa a Biella ed è in semifinale

Martinoni+Blizzard, Casale passa a Biella ed è in semifinale

Commenta per primo!

Sabato sera speciale a Biella, il grande basket dei quarti di finale play off regala un succoso piatto, gara quattro tra Angelico Biella e Novipiù Casale: per Biella l’occasione per allungare la serie e portarla alla bella del PalaFerraris, per la Novipiù quella di chiudere a doppia mandata la qualificazione e prepararsi per le semifinali. Pubblico delle grandi occasioni con l’emozione da parte biellese presente in massa sulle tribune, mentre una nutrita rappresentanza monferrina è salita all’ombra del mucrone per tifare per la propria squadra. Quasi scontato il quintetto di Corbani che inserisce Laquintana, Chillo, Kyle Johnson, BJ Raymond e De Vico, mentre Ramondino risponde con Martinoni, Marshall. Tomassini, Natali e Fall. Pronti e via e si capisce subito quale sarà il gioco delle due compagini: Biella si affida al tiro, meglio se dalla lunga distanza, mentre Casale differenzia il suo gioco da sotto con le leve dei suoi lunghi e poi spazio ai tiri dalla lunga. L’avvio è di quelli feroci e tosti per entrambe le squadre, Casale va avanti e Biella ribatte colpo su colpo. Martinoni e Marshall contro Chillo e BJ, poi Corbani ha l’intuizione di Lombardi, inutilizzato in gara due diventa decisivo questa sera, dieci punti in trance che portano Biella a un vantaggio cospicuo alla fine del primo quarto. Biella non era mai stata avanti di otto punti. Sembra l’inizio di una cavalcata trionfale come in campionato, e invece Casale colpo su colpo rientra, raddoppia sui rimbalzi e mette la precisione al tiro. Biella si smarrisce, Raymond è un ombra, non basta De Vico per tenere alto il ritmo. Corbani si prende persino un tecnico all’intervallo che permette a Blizzard di tornare in campo nel terzo e di segnare un libero che dà il via a un allungo che sembra decisivo per la Novipiù. Casale va avanti, anche in doppia cifra, Biella fa tantissima fatica quattro minuti prima di trovare l’ennesimo canestro di De Vico. Con la forza della disperazione l’Angelico si aggrappa e va sotto all’ultima sirena solo di quattro punti. Gli ultimi dieci minuti con il fiato sospeso. Punto dopo punto Casale costruisce la sua vittoria con Martini, Blizzard e Tomassini. Biella arriva a meno 3 con l’ultima bomba di Bj, ma poi si perde l’ultimo rimbalzo e Casale vince e va in semifinale contro un’Agrigento che ha fatto saltare il banco stroncando le ambizioni di Verona. Il finale per l’Angelico è da libro cuore, con tutti i giocatori sotto la Curva Barlera che li ringrazia per la stupenda stagione. Per quest’anno è finita, ma di basket se ne parlerà eccome, in casa laniera.

Angelico Biella – Novipiù Casale Monferrato 76 – 80 (27 – 19; 37 – 39 53 – 57)

Angelico Biella: Kyle Johnson 11, Chillo 9, Laquintana 12, Infante 0, Lombardi 14, Berti 0 , Raymond 13, De Vico 15, Danna 2, Marzaioli 0 All. Corbani

Novipiù Casale: Giovara n.e., Amato 5, Tomassini 10, Natali 2, Blizzard 19, Martinoni 19, Ruiu n.e., Fall 5, Samuels 8, Marshall 12. All. Ramondino

Tiri liberi BI 10/13 CA 17/23

Rimbalzi BI 28 CA 43

Assist BI 18 CA 7

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy