Napoli dura un tempo, Treviglio facile al PalaBarbuto

Napoli dura un tempo, Treviglio facile al PalaBarbuto

Il Cuore Napoli Basket cede alla Remer nel recupero della 23a Giornata.

di Giampaolo Caputo

Come da pronostico, Treviglio passeggia contro una Napoli priva di Caruso, ma reduce anche da una settimana che, complice la forte penalizzazione di Reggio Calabria, permetterà agli azzurri di Bartocci di giocarsi le chances salvezza ai play-out. Match in bilico solo nei primi minuti, quando la zona partenopea mette un po in difficoltà gli ospiti, ma dal secondo quarto in poi è un monologo continuo, un match gestito a proprio piacimento dai ragazzi di Vertemati. C’è grande distribuzione di gioco e un top scorer del calibro di Frazier, ben coadiuvato da Pecchia, Planezio e co. Napoli dalla sua mostra il solito orgoglio con Mastroianni, Thomas sugli scudi.

Cuore Napoli Basket – Remer Treviglio 80-100 (18-23, 20-27, 16-22, 26-28)

Cuore Napoli Basket: Jermaine Thomas 19 (4/5, 3/5), Mattia Mastroianni 18 (3/3, 4/9), Bruno Mascolo 15 (5/11, 1/5), Elston jr Turner 10 (3/8, 1/4), Nikolay Vangelov 6 (3/8, 0/0), Antonio Gallo 6 (1/2, 1/1), Alessio Ronconi 3 (0/1, 1/3), Massimiliano Bordi 3 (0/0, 1/1), Antonio Crescenzi 0 (0/0, 0/0), Alessandro Puoti 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Malfettone 0 (0/0, 0/0), Guglielmo Caruso 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 11 – Rimbalzi: 18 6 + 12 (Bruno Mascolo 5) – Assist: 17 (Bruno Mascolo 7)

Remer Treviglio: James Frazier jr. 23 (9/11, 0/8), Andrea Pecchia 16 (6/7, 0/1), Jacopo Borra 13 (6/8, 0/0), Marco Planezio 12 (3/3, 2/3), Tony bernard Easley 11 (5/6, 0/0), Emanuele Rossi 10 (4/5, 0/0), Mattia Palumbo 6 (3/4, 0/1), Tommaso Marino 5 (1/2, 1/5), Nemanja Dincic 2 (0/0, 0/1), Andrea Mezzanotte 2 (1/1, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 16 – Rimbalzi: 41 12 + 29 (Tony bernard Easley 9) – Assist: 20 (James Frazier jr., Tommaso Marino 5)

Napoli ospita Treviglio, nel recupero della 23a Giornata. Padroni di casa privi di Caruso, in quintetto c’è Vangelov con Thomas, Mascolo, Turner e Mastroianni. La Remer risponde con Frazier, Marino, Pecchia, Easley e Borra.

Napoli costretta dall’organico corto a difendere sin dalla prima azione con una zona 2-3, inizio di partita in grande equilibrio con i padroni di casa che trovano in Mascolo e Vangelov due terminali offensivi importanti. Treviglio però trova un Borra implacabile che mantiene in.partita i suoi con 11 punti in un battibaleno. In campo continui sorpassi e piccolo primo strappo ospite sul 18-15, con coach Bartocci costretto al timeout. Il quarto si chiude con un squillo di Turner e un altro di Frazier, fissando il punteggio sul 23-18 Treviglio.
La Remer continua a spingere sull’acceleratore in avvio di secondo quarto, grazie alla verve di Frazier e a un gioco da tre di Easley si porta sul più dieci. Napoli che ha smarrito totalmente la via del canestro, esce rinata dopo il time-out piazzando un reak di 6-0 che riporta gli azzurri nel match. Canestri pesanti da Mastroianni e Thomas, ma Treviglio non demorde e restistuisce lo strappo giocando molto di squadra e mattone dopo mattone chiude il secondo quarto sul 50-38 con un Frazier davvero on fire.

Si riparte e Napoli sembra non averne più. Treviglio lavora ai fianchi in modo chirurgico difendendo duro, correndo tanto, tanto che dopo 6 minuti di gioco il match di spacca e la Remer vola sul +20, mostrando giochi davvero piacevoli coinvolgendo tutti i suoi effettivi. Napoli perde anche Vangelov per una distorsione alla caviglia ed è costretta a lanciare in campo il baby Bordi, intanto trova un Thomas ispirato dalla lunga che riavvicina i padroni di casa sul -16 ma il match è ormai in ghiaccio e il quarto si chiude con uno splendido arresto e tiro di Palumbo che sancisce il più 18 ospite sul 72-54.
Napoli ha comunque orgoglio e non molla mai,lotta su ogni pallone senza regalare nulla e grazie all’orgoglioso capitan Mastroianni e a una bomba di Bordi rientra sul -14 costringendo gli ospiti al timeout. Vertemati però taumaturgico, dà ai suoi ragazzi le indicazioni giuste per confezionare l’ultimo allungo, quello che porta Napoli ad alzare bandiera bianca concedendo minuti di campo a tutti i baby in panchina. Il match si chiude sul 100-80 per la Remer.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy