Napoli oltre ogni pronostico, Casale si salva dopo due overtime

Napoli oltre ogni pronostico, Casale si salva dopo due overtime

La Junior passa a Fuorigrotta ma conferma il momento di crisi contro una squadra piena di orgoglio.

di Giampaolo Caputo

Un match double face per nulla scontato, durato ben 50 minuti, quello con cui Napoli ha reso cara la pelle a una Casale che solo grazie al talento, all’esperienza e alla freddezza della capolista salva la pelle. Prima metà di gara dominante per i rosso-blù, che poi subisco la difesa e il coraggio degli uomini di Bartocci, Mascolo e Turner su tutti. Salgono in cattedra Sanders e Martinoni per i punti chiave, ma il match winner è Denegri, inaspettato protagonista per una vittoria tanto risicata quanto importante.

Cuore Napoli Basket – Novipiù Casale Monferrato 91-97 (14-20, 15-23, 19-12, 24-17, 19-25)

Cuore Napoli Basket: Elston jr Turner 28 (6/11, 4/10), Bruno Mascolo 28 (9/18, 1/5), Guglielmo Caruso 14 (5/9, 0/0), Nikolay Vangelov 11 (5/7, 0/0), Mattia Mastroianni 8 (1/2, 2/4), Jermaine Thomas 2 (0/2, 0/3), Alessio Ronconi 0 (0/1, 0/1), Antonio Crescenzi 0 (0/0, 0/0), Simon Zollo 0 (0/0, 0/0), Alessandro Puoti 0 (0/0, 0/0), Massimiliano Bordi 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Malfettone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 36 9 + 27 (Guglielmo Caruso 10) – Assist: 16 (Bruno Mascolo 7)

Novipiù Casale Monferrato: Jamarr Sanders 27 (10/21, 1/4), Davide Denegri 23 (2/3, 5/7), Niccolò Martinoni 15 (6/8, 0/3), Brett alan Blizzard 9 (2/6, 1/4), Riccardo Cattapan 8 (3/4, 0/0), Luca Severini 7 (1/1, 1/3), Simone Bellan 6 (0/6, 2/5), Giovanni Tomassini 2 (1/2, 0/0), Fabio Valentini 0 (0/2, 0/2), Aleksandar Marcius 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 24 – Rimbalzi: 45 19 + 26 (Niccolò Martinoni 15) – Assist: 20 (Brett alan Blizzard 6)

PalaBarbuto che offre il più classico dei testacoda, con il Cuore Napoli Basket che ospita una Novipiù Junor Casale sì capolista, ma con due sconfitte consecutive in campionato, cui aggiungere l’uscita ai quarti di finale dalle Final Eight di Coppa a Jesi, per mano di Ravenna. Quintetti base: in casa partenopea, dove le rotazioni sono da settimane ridotte all’osso con appena sette elementi, si opta per Mascolo, Thomas, Turner, Mastroianni e Caruso. I rosso-blù rispondono con Tomassini, Martinoni, Cattapan, Bellan e Sanders.

Inizio match in equilibrio, Casale non mostra fluidità ma domina a rimbalzo, Napoli ha cuore e si affida all’energia di Mascolo, ma la solidità degli ospiti, sospinta dall’esperienza di Martinoni, inizia a farsi sentire e coach bartocci è costretto al time out sul 13-6 Novipiù. Gli azzurri di puro orgoglio piazzano un 4-0, ma Casale restituisce il parziale, il quarto si chiude con una magia di Turner che sancisce il 14-20 finale.

Secondo quarto che inizia con due bombe di Denegri, cui seguono.altri due tiri pesanti griffati Bellan e Blizzard, ospiti che doppiano Napoli sul 32-16 e costringono Bartocci a un nuovo timeout. Strigliata che serve, visto che dal minuto di sospensione esce una squadra più volitiva e capace di rosicchiare qualcosina grazie a due giocate 5 stelle extra lusso di Elston Turner. Casale dà comunque l’impressione di comandare il match a proprio piacimento, schierando una zona 2-3 che mette in grossa difficoltà Napoli, il primo tempo si chiude con un botta e risposta di Caruso e Martinoni, entrambi on-fire. 29-43 al 20′.

Nella ripresa partenza a razzo per Napoli, 7-0 firmato Mascolo-Turner ed è Ramondino stavolta a chiamare il time-out sul 43-36. La Junior ora fatica contro l’intensità difensiva di Napoli, che in attacco si affida ancora a Mascolo, partita che torna in equilibrio sul 45-51. I rosso-blù trovano in Cattapan l’unico terminale offensivo, prova a ritrovare ritmo e inerzia, ma Napoli trova i punti di Turner e resta a galla. Solo sette le lunghezze di vantaggio per Casale a 10′ dalla fine.

Subito 5-0 Napoli nel quarto parziale, tutto firmato Vangelov e meno due per i padroni di casa, ma Casale affida tiri importantissimi a Denegri che risponde presente e restituisce ai suoi il più cinque sul 69 -64, ben coadiuvato dal solito Sanders. Napoli però è ormai in palla, Turner con la tripla riporta gli azzurri a un solo possesso di distanza, ancora Sanders dalla lunetta in 2/2, il Cuore Napoli perde una sanguinosa palla in attacco. Sembra fatta per Casale sul +5 a 50”, ma c’è due su due ai liberi per Turner, Blizzard affretta un tiro e Napoli sempre dalla lunetta con Mascolo si riporta a meno due e palla in mano per l’ultimo disperato tiro con 7 secondi da giocare. Coach bartocci chiama timeout per disegnare l’ultimo gioco, Casale sceglie di far fallo e manda Mascolo in lunetta che fa due su due ed impatta a quota 72. 6 secondi da giocare, Sanders sbaglia il tiro della vittoria ed è overtime!

Anche nei supplementari gli attacchi sono sugli scudi: Denegri e Sanders da una parte, Turner e Mastroianni dall’altra,si segna praticamente sempre e si arriva a 42 secondi dalla fine con Casale più due e palla in mano. Ma Martinoni in lunetta vacilla, 1 su 2 e dà solo un possesso pieno di vantaggio ai suoi con 20 secondi dalla fine, un -3 che Turner colma con una tripla sontuosa. Squadre ancora appaiate dopo il tiro debole oltre l’arco di Sanders, c’è ancora un un supplementare da vivere.

Vangelov e Denegri aprono le marcature, ancora parità a 3 dalla fine, ma arrivano quattro punti consecutivi per Sanders, Napoli in lunetta con thomas fa 2 su 2, Casale resta sul più 2 a 40 secondi dalla fine, con Martinoni che realizza un tap in di capitale importanza. 28 secondi da giocare, Napoli inizia ad accusare la stanchezza, Mascolo sbaglia da 3 e blizzard mette il punto esclamativo sul match dalla lunetta. Sono Mascolo da una parte e l’MVP Denegri dall’altra a sancire il 97-91 finale per Casale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy