Omegna beffata allo scadere da un canestro di Jackson

Omegna beffata allo scadere da un canestro di Jackson

Si ferma a due vittorie consecutive la corsa di Omegna battuta dall’Assigeco Casalpusterlengo 82 a 83. Decisivo per la squadra ospite un canestro di Jackson allo scadere,nominato poi MVP con 24 punti. Alla squadra rossoverde non sono bastati 6 giocatori andati in doppia cifra per vincere la partita.

Commenta per primo!

Paffoni Fulgor Omegna-Assigeco CasalPusterlengo 82-83
(18-25/42-49/68-60/82-83)

Paffoni Fulgor Omegna: Galloway 13, Casella 15, Smith 14, Iannuzzi 12, Cappelletti 10, Gurini 18, Galmarini.All. Magro

Assigeco CasalPusterlengo: Chiumenti 7, Poletti 26, Fultz, Vencato , Sandri 8, Rossato, Austin 18, Jackson 24.

Si ferma a due vittorie consecutive la corsa di Omegna, battuta da un canestro di Jackson allo scadere, 82 a 83.

Coach Magro, allenatore della Paffoni Fulgor Omegna schiera Cappelletti play, Galloway guardia, Casella ala piccola, Smith ala grande e Iannuzzi centro. Gli ospiti rispondono con il quintetto formato da Fultz play, Jackson guardia,Austin ala piccola, Chiumenti ala grande, Poletti centro.

Il primo canestro della partita è di Smith ma Poletti mette subito la sua firma con un gioco da 3 (2-3). La Paffoni poi prova a scappare piazzando un parziale di 6 a 0 grazie ai canestri di Smith (2 schiacciate) e ad uno di Galloway (8-3). L’Assigeco accorcia le distanze con Austin (8-5), ma Iannuzzi riporta di nuovo Omegna in vantaggio di 5 punti. Sono ancora gli ospiti ad accorciare le distanze ma ancora una volta Omegna risponde subito con una tripla di Galloway per il +6(13-7). La Paffoni sembra aver preso in mano la partita ma un parziale di 11 a 0 a favore della squadra ospite, canestri di Jackson, Austin, ancora Jackson dalla lunetta per un fallo tecnico fischiato a Magro, ancora Austin, ribaltano la situazione, con l’Assigeco che si porta a +5 per il 13 a 18. Gurini accorcia le distanze (16-18), ma Austin e Poletti firmano un nuovo parziale di 4 a 0 portandosi sul +6 (16-22). Chiudono il quarto un 2/ 2 dalla lunetta di Gurini e una tripla di Jackson per il 18 a 25 parziale.

Il secondo quarto si apre con un parziale di 5 a 0 di CasalPusterlengo ed in particolare di Poletti (18-30). Iannuzzi riduce lo svantaggio a -10 (20-30) ma subito Chiumenti riporta ancora la squadra ospite sul +12(20-32). Da qui in poi è un’alternanza di canestri: Casella e Austin (22-35), Galloway e ancora Austin (25-37), Casella e Jackson (27-40), Smith e Poletti (29-42). Qui la Paffoni riesce a piazzare un break con Galloway e Iannuzzi ma quest’ultimo fa solo 1/ 2 ai tiri liberi, mantenendo sempre 10 punti di svantaggio e non riuscendo a portare la sua squadra a tre possessi pieni (32-42). Da lì in poi le squadre si alternano con i canestri: Jackson da una parte e Smith dall’altra (34-44), Sandri e Casella (37-47), Austin e Cappelletti (39-49). Finale della prima metà di gara ancora infuocata con gli arbitri che non puniscono Jackson per una plateale protesta, non concedendo un fallo tecnico ad Omegna. Quest’ultima però reagisce nella maniera migliore possibile, segnando una tripla con Casella per il -7. Si va così all’intervallo lungo sul 42-49.

Protagonisti della prima metà di gara Smith con 10 punti e 8 rimbalzi e Casella con 11(3 triple) per la Paffoni, Poletti e Austin con 14 e Jackson con 15 per l’Assigeco.

Dopo la pausa lunga le squadre rientrano in campo con lo stesso quintetto da parte di Omegna mentre Casalpusterlengo cambia inserendo il doppio play Fultz e Vencato, insieme a Austin, Jackson e Poletti.

Il primo canestro del terzo quarto è di Cappelletti per il -4(45-49), ma Poletti riporta subito gli ospiti sul +6(45-51). Ma Omegna sembra essere tornata in campo con più grinta e più determinazione. A dimostrazione di questo, è il parziale di 5 punti messo a segno da Casella e Galloway per il -1(50-51). Poletti riallunga sul +3 (50-53), ma la seconda tripla consecutiva di Galloway e un canestro di Gurini (55-53), portano Omegna in vantaggio dopo una lunga rincorsa e dopo essere stata sotto anche di 13 punti sul 22 a 35 per gli ospiti. Da qui in poi c’è un’alternanza di canestri come nel terzo quarto: schiacciata di Chiumenti e Cappelletti (57-55), Sandri e Schiacciata Smith (59-57), Poletti e ancora Cappelletti (62-59). La Paffoni da qui in poi prova a scappare con Iannuzzi e Gurini che portano Omegna sul +7 (66-59). Chiumenti fa solo 1/ 2 dalla lunetta (66-60), mentre chiude il quarto un altro canestro di Gurini(6 punti solo in questo quarto) per il 68 a 60.
L’ultimo quarto si apre con un parziale di 7 a 0 a favore di CasalPusterlengo grazie ai canestri di Jackson (2/2 dalla lunetta), tripla di Poletti e Austin per il -1 (68-67). A fermare la furia della squadra ospite ci pensa Iannuzzi con una schiacciata spettacolare e con un 1 /2 dalla lunetta, causato dal quarto fallo di Poletti (71-67). Ad allungare il parziale rossoverde 4 punti consecutivi di Gurini, un 2/2 dalla lunetta e un canestro in contropiede per il +8 (75-68). A fermare il parziale di Omegna ci pensa Jackson con un 1/ 2 dalla lunetta (75-68). Un canestro di Casella riporta Omegna a +9 (77-68), ma Chiumenti accorcia a -7 (77-70). E’ ancora una volta Gurini ad allungare il vantaggio a +10 (80-70), ma Poletti risponde a sua volta con una tripla (80-73). Smith riallunga sul +9 (82-76), ma da qui in poi Omegna si addormenta. La squadra di casa infatti subisce un parziale di 10 a 0 che gli fa perdere la partita. Una tripla di Jackson, un canestro di Austin, un’altra tripla di Jackson e il canestro finale di quest’ultimo allo scadere portano la squadra ospite alla vittoria. Brava l’Assigeco a crederci fino alla fine, ma incredibile blackout di Omegna.

MVP è stato nominato Jackson con 24 punti, 8/19 tiri totali, 4/6 da due, 4/ 13 da tre, 4/5 tiri liberi, 2 assist e 2 rimbalzi. Grande partita anche di Poletti con 26 e Austin con con 18 per la squadra ospite mentre ad Omegna non sono bastati ben 6 giocatori in doppia cifra per vincere la partita: Iannuzzi con 12 punti, Cappelletti con 10, Casella con 15, Gurini con 18, Smith con 14 e 14 rimbalzi e Galloway con 13.

Fotogallery a cura di Gianpiero Cardani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy