Omegna, impresa servita all’overtime! La Paffoni stronca Agropoli con un super Moore

Omegna, impresa servita all’overtime! La Paffoni stronca Agropoli con un super Moore

Commenta per primo!

PAFFONI OMEGNA – BCC AGROPOLI 98-93 d1ts (13-16/ 45-41/ 67-58/ 82-82/ 98-93) Paffoni Fulgor Omegna: Zanelli 12, Moore 32, Casella 21, Smith 14, Iannuzzi 8, Cappelletti 9, Terenzi, Galmarini 2, Banach ne, Gurini ne. All. Magro BCC Agropoli: Marella , Santolamazza 10, Bovo ne, Bolpin , De Paoli ne, Trasolini 39, Carenza 12, Spizzichini 2, Di Prampero 14, Roderick 9, Tavernari 7. All. Paternoster Coach Magro, allenatore della Paffoni Fulgor Omegna schiera Zanelli play, Terenzi guardia, Casella ala piccola, Smith ala grande e Iannuzzi centro. La squadra ospite scende in campo con il quintetto formato da Santolamazza play, Roderick guardia, Tavernari ala piccola, Spizzichini ala grande e Trasolini centro. Grande vittoria di squadra e di cuore per la Paffoni Fulgor Omegna che batte la più quotata Agropoli 98 a 93, dopo un tempo supplementare. Parte subito forte la squadra ospite con un parziale di 7 a 0 firmato Santolamazza,Roderick e Spizzichini. Omegna muove il punteggio dopo quasi 4 minuti con un canestro di Iannuzzi. Trasolini segna 4 punti in un minuto, ma è ancora il centro rossoverde a tenere in piedi la sua squadra (4-11). Zanelli accorcia sul -5 ma una schiacciata di Trasolini porta la squadra ospite di nuovo sul +7 (6-13). Nella Paffoni però si sveglia Moore che con un parziale di 6 punti consecutivi (tripla più gioco da tre punti), porta la sua squadra sul – 2 (11-13). Chiudono un quarto con un basso punteggio un 1/ 2 dalla lunetta di Smith e un 1/1 di Tavernari per fallo tecnico fischiato ad Omegna, per il 13-16. Omegna trova la parità e addirittura il vantaggio ad inizio secondo quarto grazie alla tripla di Casella e al canestro di Galmarini (18-16). Agropoli però torna di nuovo in vantaggio di 3 punti con Tavernari e Di Prampero (18-21). Al terzo minuto di gioco altro episodio arbitrale dubbio: Galmarini perde palla, Cappelletti ferma in contropiede Di Prampero e gli arbitri decidono per il fallo antisportivo. Omegna protesta ma gli arbitri non cambiano la loro decisione. Di Prampero segna il tiro libero e Trasolini sfrutta il possesso seguente per il +6(18-24). Moore accorcia le distanze portando la sua squadra sul -3 (21-24), ma è ancora Trasolini a mettere Agropoli a due possessi di vantaggio dall’avversario (21-26). Omegna cerca di rimanere attaccata alla partita e a metà secondo quarto sfrutta un momento positivo; tutto parte da una stoppata di Galmarini, Smith fa 2/2 dalla lunetta, Casella segna da sotto canestro e Moore fa anche lui bottino pieno ai tiri liberi. Tutto questo porta Omegna in vantaggio per la prima volta in partita di 1 punto (27-26). Santolamazza riporta gli ospiti sul +1 (27-28), ma è ancora Moore con un’altra tripla (saranno 4 a fine primo tempo) a portare Omegna al massimo vantaggio, +2 (30-28). Acropoli con un piazzale di 5 punti trova il nuovo vantaggio (30-33), ma è ancora Moore a portare Omegna sul + 5 (35-30). Roderick rientrato dopo una lunga pausa, causa 2 falli commessi troppo presto, segna 5 punti in pochi minuti e trova la nuova parità (35 pari). Omegna risponde ancora una volta con la tripla di Casella e il canestro di Smith per il nuovo vantaggio rossoverde (40-35). Con i canestri di Carenza e Trasolini, Agropoli arriva fino al -1 (40-39), ma a chiudere il quarto sono cinque punti consecutivi di Cappelletti per il 45-41. I grandi protagonisti di questa prima parte di gara sono stati da una parte Moore con 19 punti, 5/8 tiri totali, 4/6 da tre, e dall’altra Trasolini, anche lui con 19 punti, 9/12 tiri totali, 8/11 da tre e 9 rimbalzi totali. Omegna dopo la pausa lunga torna in campo con un solo cambio nel quintetto con Moore al posto di Terenzi nel ruolo di guardia. Agropoli invece non cambia e rimette gli stessi cinque di inizio partita con Santolamazza, Roderick, Tavernari, Spizzichini e Trasolini. Agropoli parte subito aggressiva e trova il canestro al primo possesso del terzo quarto con Trasolini (45-43). Casella con un tripla porta Omegna sul +5 (48-43). Trasolini accorcia ancora le distanze (48-45), ma Smith con un gioco da tre punti tiene a due possessi di vantaggio la sua squadra. La Paffoni però non sfrutta un fallo antisportivo di Tavernari non riuscendo a segnare nel possesso aggiuntivo. Il terzo è un susseguirsi di azioni da una parte all’altra con Agropoli che riesce solo a portarsi a -2 (54-52) a metà quarto grazie ad un parziale di 5 punti a 0 firmato Trasolini e Di Prampero. Omegna arriva addirittura ad avere 9 punti di vantaggio grazie ad un grande fine quarto di Cappelletti che mette 6 punti di fila per il 67-58 finale. Non sono bastati ad Agropoli in questo quarto i 12 punti di Trasolini. Ultimo quarto che si apre con il secondo antisportivo fischiato a Cappelletti. Per il giovane play di Omegna la partita finisce qui. Decisione arbitrale discutibile ma che porta alla squadra ospite ben 4 punti con il libero di Trasolini e la tripla di Tavernari per il -5 (67-62). Altra decisione arbitrale discutibile questa volta a favore di Omegna. Roderick commette fallo su Zanelli e un componente della panchina di Agropoli protesta più volte. Risultato: fallo tecnico fischiato alla squadra ospite ed espusione per lui. Zanelli traforma dalla lunetta ma la squadra non riesce ad aumentare il vantaggio non sfruttando il possesso. Trasolini e Santolamazza trasformano dalla lunetta e portano Agropoli a -3 (68-65). Smith con una spettacolare schiacciata riallunga il vantaggio, ma Roderick segna 3 punti consecutivi e riporta ancora la sua squadra a – 4(70-68). La partita è sempre più nervosa e lo è ancora di più quando Tavernari colpisce con una gomitata Zanelli. Il giocatore ospite viene espulso e Zanelli traforma dalla lunetta per il 72-68. Gli ultimi minuti sono concitati. Moore schiaccia per il +6 (76-70) Ma Trasolini porta ancora sul – 4 (76-72). Omegna arriva fino al +8 in questo finale e quando la partita sembra finita Di Prampero e due triple in pochi secondi di Carenza portano il risultato in parità (82 pari) e la partita all’overtime. Il tempo supplementare si apre con una tripla di Di Prampero per il +3 ospite (82-85). Iannuzzi porta Omegna a -2 ma è ancora Trasolini a tenere un possesso di vantaggio per Agropoli (84-87). Trasolini poi commette il quarto fallo della sua partita su Zanelli e porta il giocatore rossoverde a segnare 3 tiri liberi per il nuovo pareggio (87 pari). Trasolini dalla lunetta fa ancora 2/2, ma Omegna riesce con un grande canestro di Iannuzzi sullo scadere dei 24 secondi e ad 2/2 e ad un 1 /2 dalla lunetta di Moore si porta in vantaggio di 4 punti (94-89). Carenza segna una tripla per il -2 (94-92), ma Moore è ancora una volta glaciale dalla lunetta (96-92). Santolamazza fa 1/ 2 dalla lunetta per il -3 (96-93), chiude la partita un 2 /2 dalla lunetta di Zanelli per il 98 a 93 finale pe la squadra rossoverde. MVP Moore con 32 punti, 4/7 da due, 4/8 da tre, 2 rimbalzi, 6 palle recuperate, 1 stoppata, 11 falli subiti. Grande protagonista della partita è stato anche Trasolini con 39 punti, 16/24 al tiro, 15 rimbalzi, 1 assist, 2 palle recuperate, 2 stoppate, 7 falli subiti.

Fotogallery a cura di Gianpiero Cardani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy