Omegna tradisce nel finale, è il quinto KO: gioia Scafati al PalaBattisti

Omegna tradisce nel finale, è il quinto KO: gioia Scafati al PalaBattisti

Commenta per primo!

PAFFONI OMEGNA – GIVOVA SCAFATI 74-75

Paffoni Omegna: Zanelli 10, Moore 10, Casella 7, Smith 11,  Iannuzzi 16, Cappelletti 7, Terenzi, Gurini 13, Vildera , Galmarini. All. Magro

Givova Scafati: Portannese 7, Crow 11, Spizzichini 8, Rezzano 6, Baldassarre 6, Mayo 21, Simmons 14, Matrone n.e, Melillo n.e, Loschi 2. All. Perdichizzi

Nella 5° giornata del girone Ovest di Serie A2, la Paffoni Fulgor Omegna perde in volata contro la Givova Scafati 74-75.

Coach Magro, allenatore della Paffoni Fulgor Omegna schiera Zanelli play, Moore guardia, Casella ala piccola, Smith ala grande e Iannuzzi centro.

Coach Perdichizzi schiera il quintetto formato da Mayo play, Portannese guardia, Loschi ala piccola, Baldassarre ala grande, Simmons centro.

La partita si apre con una tripla di Iannuzzi alla prima azione d’attacco di Omegna. Scafati risponde subito con un canestro di Simmons (3-2). Nell’azione successiva viene fischiato un fallo di sfondamento a Portannese e subito gli animi dei giocatori in campo si accendono. Casella rimane calmo e fa 2/2 dalla lunetta per il primo allungo rossoverde (5-2). Baldassarre riporta subito la sua squadra al -1 (5-4), ma la Paffoni reagisce di nuovo grazie a due triple una di Moore e l’altra di Casella per  il primo allungo della squadra casalinga, e ad un canestro da due sempre di Casella per il +8 (13-4). Simmons prova a ricucire il vantaggio con un 2/2 dalla lunetta (13-6) ma è di nuovo Iannuzzi a riportare la squadra rossoverde sul +9(15-6). Loschi e Mayo provano a svegliare Scafati con un mini parziale di 5 a 0 (15-11), ma Smith e Iannuzzi riportano Omegna sul +8(19-11). Baldassarre e Simmons tentano una nuova rimonta  (19-15), ma a chiudere il primo parziale è una tripla del capitano rossoverde Gurini sul 22-15.

Il secondo quarto si apre con una grande stoppata di Simmons su Vildera, entrato per far riposare Iannuzzi dopo un grande primo quarto condito da 7 punti. Rezzano nell’azione successiva segna una tripla per il -4 (22-18). Cappelletti riallunga nuovamente il vantaggio rossoverde sul +7 (22-18), segnando anche lui una tripla. Vantaggio che arriva a +9 dopo il canestro di Zanelli, il primo della sua partita (27-18). Scafati perà non si arrende e con Rezzano, con una tripla, la seconda consecutiva per lui in questo secondo quarto e Spizzichini, si porta a -4 (27-23). Un parziale di quattro punti firmato Iannuzzi e Gurini dalla lunetta, riporta la Paffoni sul 31-23. Baldassarre e Portannese con un parziale di 5 punti svegliano Scafati per il -3(31-28). Smith riallunga sul +5 (33-28), ma Simmons, Portannese e Mayo con un parziale di 6 a 0 mandano Scafati in vantaggio di 1 lunghezza (33-34). Il finale è incandescente con un fallo tecnico fischiato a Iannuzzi. Scafati però non sfrutta l’occasione e sbaglia sia il tiro libero con Loschi sia l’azione d’attacco. La prima metà di gara si chiude quindi sul 33 a 34 per la squadra ospite. Protagonisti della prima metà di gara sono stati Iannuzzi con 9 punti, Casella con 7 per la Paffoni, mentre per la squadra ospite 8 di Simmons e 6 di Baldassarre e Rezzano.

Le due squadre rientrano in campo con gli stessi quintetti di inizio partita, Zanelli play, Moore guardia, Casella ala piccola, Smith ala grande e Iannuzzi centro per la Paffoni, Mayo play, Portannese guardia, Loschi ala piccola, Baldassarre ala grande, Simmons centro per Scafati. Smith segna subito per la Paffoni dimostrando una grande reazione dopo le polemiche di fine secondo quarto. Portannese e Mayo dalla luinetta  però non si fanno intimorire e con un mini parziale di 4 a 0 portano Scafati sul +3 (35-38). La Paffoni da qui però, mette a segno un parziale di 10 a 1, grazie ai canestri di Iannuzzi, Zanelli e Moore per il 47 a 39. Mayo e Simmons rispondono ai canestri di Cappelletti per il 51 a 47. Entra in gioco anche Gurini per il + 6(53-47),ma da una palla persa della Paffoni nasce il canestro di Simmons (53-49). Mayo riporta Scafati a -2 (53-51), ma Moore dalla lunetta fa 2/2 e riporta a due possessi di vantaggio la Paffoni (55-53). Chiude il quarto una stoppata di Simmons su Zanelli.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Mayo in contropiede per il sorpasso di Scafati (55-56). Smith riporta la Paffoni in vantaggio (57-56), ma un parziale di 6 punti messo a segno da  Crow e Simmons portano la squadra ospite sul +5(57-62). Gurini ferma il parziale ospite con un 2/2 dalla lunetta, ma è ancora Crow a riportare Scafati sul + 5 (59-64). Zanelli con una tripla riporta Omegna sul -2(62-64), ma Crow con un parziale di 5 a 0 riporta Scafati sul +7 (62-69). Ancora una tripla di Zanelli tiene vive le speranze rossoverdi ma ancora Mayo riporta Scafati sul +6 (65-71). Gurini, da vero capitano, prende in mano la squadra per il -2 (69-71). Crow segna ancora da due (69-73), ma Smith non molla e segna il canestro, subendo anche il fallo per il -2. Sull’azione seguente Scafati perde palla e la Paffoni ha la possibilità di andare in vantaggio, ma Smith commette passi a 6 secondi dalla fine e spegne tutte le speranze rossoverdi. Inutile ai fini del risultato, il 2/2 di Mayo dalla lunetta e di Iannuzzi allo scadere per il 74-75 finale. MVP della partita Mayo con 21 punti e 6/14.

Fotogallery a cura di Gianmarco Cardani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy