Rieti piazza il colpo salvezza con un super Parente, Siena KO al PalaSojourner

Rieti piazza il colpo salvezza con un super Parente, Siena KO al PalaSojourner

L’ultimo canestro e’ di Siena ma non serve: un’ottima NPC Rieti si aggiudica il match per 69-61, una vittoria meritata e di fondamentale importanza nella corsa salvezza. Siena paga il troppo individualismo e i troppi errori, con l’ex Parente man of the match.

Commenta per primo!

NPC RIETI – MENS SANA SIENA 1871 69-61

PARZIALI: 21-22; 39-35; 59-50

RIETI: Buckles 15, Mortellaro 11, Benedusi, Parente 19, Pepper 13, Hidalgo ne, Della Rosa, Feliciangeli 4, Veccia 3, Longobardi 4, Ponziani ne. All.: Nunzi.

SIENA: Diliegro 10, Borsato 4, Ranuzzi 15, Udom 5, Roberts 15, Marini ne, Bucarelli 2, Bryant 8, Cucci 2, Masciarelli ne. All.: Ramagli.

Strano mercoledì sera di basket al PalaSojourner di Rieti. Posticipo forzato a causa degli impegni nelle nazionali giovanili di Bucarelli e Della Rosa, ma il fatto che si giochi di mercoledì sera non sminuisce l’importanza di una partita tra due squadre legate da antica rivalità ma da recente simpatia tra le nuove frange del tifo organizzate. Due nobili decadute del basket che si affrontano per obiettivi contrapposti, gli ospiti della Mens Sana sono nelle parti alte della classifica e ambiscono a un posto di prestigio nel tabellone dei playoff; dal canto loro i padroni di casa della NPC Rieti vogliono a tutti i costi la vittoria per concorrere a pieno titolo nella lotta per evitare i playout.

Solito quintetto per coach Nunzi (Parente, Benedusi, Pepper, Buckles e Mortellaro), coach Ramagli risponde con Borsato, Roberts, Ranuzzi, Udom e Diliegro.

Buckles apre le marcature con un buon movimento in post basso, c’è poi il tapin di Pepper per il 4-0 Rieti, Siena risponde con la tripla di Roberts. Secondo fallo di Benedusi prontamente sostituito daLongobardi, dalla lunetta Udom per il sorpasso poi ancora a segno dalla lunga distanza Roberts. Rieti soffre in attacco, mentre Roberts, a segno per la terza volta dall’arco e’ un serio problema per la difesa reatina. Siena vola sul 13-4 con un parziale aperto di 13-0, la sua difesa molto fisica e aggressiva mette in difficoltà Rieti, che per fortuna si sblocca con la tripla di Pepper. Risponde per le rime Ranuzzi, a segno da lontano anche Parente per il 10-16 per gli ospiti a 4′ dal termine. Nelle file reatine entra anche Veccia, che subito si mette in luce rubando palla e servendo in contropiede a Buckles l’assist per il 12-16. Ramagli manda in campo Bryant e chiama timeout per fermare il momento positivo dei padroni di casa. In uscita la tripla di Parente da casa sua per il -1 Rieti e ancora palla persa Siena che sembra un po’ in confusione, Bryant mette ordine realizzando con fallo ma fallisce la trasformazione dell’aggiuntivo, ci pensa Longobardi a firmare con la tripla il 18-18 a 2′ dal termine. Siena ancora avanti grazie a Di Liegro, Feliciangeli fallisce la tripla del sorpasso ed è ancora Di Liegro per il +4, ma il canestro più bello del primo parziale lo firma Parente da 9 metri sulla sirena finale, punteggio 21-22 a favore degli ospiti toscani.

Il secondo quarto si apre con il sorpasso Rieti griffato Mortellaro, risponde Parente con uno slalom degno del miglior Alberto Tomba. Ottimo momento per i padroni di casa, a segno Buckles con la tripla del +5, subito ridotto da Borsato, applausi per Parente che lascia il campo per un meritato riposo, sostituito da Della Rosa. Aancora Buckles a segno di tabella per il 30-25 Rieti a 7′ dal termine., ed è sempre Buckles a realizzare per il massimo vantaggio Rieti, con Ramagli costretto ad un urgente timeout. Siena in totale confusione, gran schiacciata di Buckles per il 34-25, il break n favore di Rieti nei primi 5′ della frazione è di 15-3, unica nota stonata i tre falli di Della Rosa, ma è tutta la gestione arbitrale che fa arrabbiare i tifosi di casa. Longobardi fa 1/2 dalla lunetta e a 3′ dal’ intervallo lungo il punteggio è 37-27 per la NPC Rieti, 1/2 anche per DiLiegro dall’altra parte, poi ci pensa Ranuzzi con la tripla a portare Siena sul -6. Ultimi 2′ con Parente che fallisce due triple, non fallisce capitan Ranuzzi per il -4 Siena, che poi però commette il suo 2° fallo mandando in lunetta Buckles. 2/2 per il lungo reatino e Rieti si riporta sul +6, Udom riduce, Roberts fallisce la schiacciata in contropiede e si va all’intervallo con la NPC Rieti meritatamente in vantaggio 39-35. Per i padroni di casa 15 punti di un ottimo Buckles e 11 dell’ex Davide Parente; per Siena 8 punti di Ranuzzi e 7 di DiLiegro, 9 per Roberts fermatosi dopo le 3 bombe iniziali consecutive.

La ripresa inizia nel segno di Mortellaro, il lungo reatino realizza 4 punti per il 43-35 Rieti. Siena insiste troppo con le giocate individuali forzando molto, Veccia punisce con la tripla del +11, la Mens Sana prova allora il recupero abbassando il quintetto, inserendo Bryant al posto di Udom, ma Borsato perde ancora palla e Parente sigla il massimo vantaggio Rieti sul 48-35. In lunetta DiLiegro fa solo 1/2, Ranuzzi riduce a -10 per Siena, con Rieti che fallisce alcune conclusioni e gli ospiti si portano sul -8 con DiLiegro che vince la gara di sportellate con Mortellaro. 48-40 Rieti a 5’40” dall’ultima pausa, servono i punti di Pepper per Rieti e Nunzi lo rimette in campo al posto di un buon Veccia, ma Roberts si sblocca con la tripla del -5. Siena difende duro mettendo in crisi l’attacco reatino, 4° fallo per Benedusi. ma Pepper stoppa Bryant. poi fallisce la tripla , mentre quella di Roberts si incastra sul ferro e la freccia del possesso dice Rieti. Momento non spettacolare della partita, entrambe le squadre sbagliano ma è’ ancora Parente con la tripla a sbloccare il punteggio, 51-43 a 2’30”, ma Ranuzzi non ha assolutamente voglia di arrendersi e piazza la tripla del -5. Finalmente per Rieti a segno Pepper, che riprende da un suo stesso errore, Bryant fa 2/2 dalla lunetta e il punteggio vede sempre Rieti avanti di 5 lunghezze nell’ultimo minuto di gioco. L’ala di Philadelphia sembra essere entrata in partita e mette la bomba del 56-48, Bryant ruba palla a Della Rosa e va a realizzare in contropiede, rimedia Mortellaro con il canestro più fallo, ultimi 20″ con Rieti in vantaggio 59-50, punteggio inalterato a fine frazione visti gli errori al tiro di Bryant e Roberts.

Il PalaSojourner e’ una bolgia in avvio di ultimo quarto, e i circa 1800 tifosi reatini cercano di trascinare i propri beniamini a una vittoria che sarebbe fondamentale nell’economia del loro campionato. Primi due minuti a secco per entrambe, ci pensa Pepper a sbloccare con una fantastica tripla per il +12 Rieti. Contropiede di Ranuzzi, il migliore dei suoi, per il -10 Siena, sfondo di grande agonismo e nervosismo, dopo 5′ minuti parziale 7-2 Rieti che va al massimo vantaggio sul 66-52. Pubblico in ovation per applaudire la stoppata di Longobardi su DiLiegro, ma Siena va ugualmente a segno. Non mancano storie tese tra Parente e DiLiegro e fallo tecnico per entrambi, con scintille anche sugli spalti da parte dei tifosi giunti dalla Toscana, ultimi 3′ con Rieti in vantaggio 66-57. Siena continua a eccedere nelle giocate individuali e a sbagliare tanto, Rieti gestisce il gioco e la palla negli ultimi 2 minuti, con Siena che continua a sbagliare, solo 7 punti in 8’30”. Un treno per recuperare sarebbe il fallo intenzionale che Siena non capitalizza, e Parente mette la tripla dell’ex che sigilla il match 69-59 a 30″ dal termine. L’ultimo canestro e’ di Siena ma non serve: un’ottima NPC Rieti si aggiudica il match per 69-61, una vittoria meritata e di fondamentale importanza . Siena paga il troppo individualismo e i troppi errori, con l’ex Parente man of the match.

Fotogallery a cura di Giuliano Domeniconi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy