Risveglio Trenkwalder, sconfitta Udine !!!

Risveglio Trenkwalder, sconfitta Udine !!!

Commenta per primo!

 

Dopo la rivoluzione di martedì scorso con il taglio di Salvi e Smith, e l’arrivo in settimana di Bell, c’éra curiosità di vedere come avrebbe reagito la squadra e i biancorossi hanno offerto una buona prova, conducendo la partita dal secondo quarto in poi (eccetto rari casi ) senza mai prendere quei break che l’avevano contraddistinto sino ad ora. Trascinati da un ottimo Robinson, per lui 28 punti, ed un Frassineti finalmente in palla e decisivo nei momenti topici, la Pallacanestro Reggiana porta a casa i 2 punti, che valgono oro quanto pesano visto che le dirette rivali hanno vinto anch’esse.

Il primo quarto inizia con 6-0 per Udine subito ribaltato da un 6-0 per Reggio, anche se i padroni di casa sono molto contratti e fanno fatica ad esprimere un buon gioco. Sottocanestro Chiacig e Lee fanno letteralmente a sportellate e questo costerà ad entrambi 2 falli  a testa. Dopo  7 minuti di gioco il parziale segna 11-10 per Reggio, quando il trio Lee, Mathis ed Harrison confezionano un break di 7-0 che li porta all’ultimo giro di lancette sul + 6, mentre Valenti fa 1/2 ai liberi Wlliams fa 2/2 e così si arriva ala sirena sul 19-12 per Udine.

L’inizio del 2° quarto è caretterizzato da 3 falli consecutivi in meno di un minuto fischiati ai padroni di casa che mandano su tutte le furie il pubblico reggiano, Harrison porta a+ 9 i suoi (massimo vantaggio ospite) poi 2 parziali 7-0 e 10-0 per Reggio inframezzati da 2 liberi di Lee ribaltano l’inerzia della partita portando Reggio sul + 6 (29-23), mattatori di questo break sono Robinson, Valenti e Frassineti con 4 punti a testa. Nella giostra dei liberi finali Harrison e Valenti  fanno bottino pieno mentre Robinson ne sbaglia 1 consegnando un finale i quarto di 20-6 per Reggio che si porta al riposoo lungo sul 32-25. Da segnalare l’esordio sul parquet del giovane Pini ( classe 1992 ) chiamato a dar respiro i lunghi reggiani.

Nel riposo Garelli sistema un po’ la parte difensiva e azione su azione riesce ad ricucire lo strappo del secondo quarto, sfruttando anche i 2 minuti di respiro dati da Frates a Robinson, sostituito egregiamente da un altro esordiente, Kenneth Viglianisi  classe 1992, che con un parziale di 9-0 targato Dordei Harrison e Lee si riportano  a – 2 sul 38-36. Reggio non ci stà  e prima con Frassineti e poi con Viglianisi ricacciano indietro Udine, che però prima agguanta il pari con  3 liberi di Williams a 3’ 21” e poi effettua il sorpasso a 1’47” con 2 liberi di Dordei. A chiudere il quarto ci pensa l’ultimo arrivato che con una bomba chiude il parziale  sul 47-45.

L’ultimo quarto parte nel nome di Robinson e Frassineti che riescono ad allargare  il divario tra le 2 squadre portando il vantataggio a 8 punti sul 55-47, Harrisons con una tripla tenta di ricucire lo strappo, risponde per le rime Frassineti, Harrison e Dordei riportano a – 3 i friulani, Robinson con 2+1 li ricaccia a – 6 e a meno 3’ dalla fine cominciano ad uscire per falli prima Lee, poi Valenti ed infine Frosini. Nel concitato finale Reggio non perde la testa e conserva un margine di vantaggio sufficiente per condurre in porto la gara, realizza tutti e 4 liberi  a disposizione e finisce 68-61 tra l’esultanza del palaBigi.

In sala stampa coach Garelli: “partita non bellissima, soprattutto per la posta in palio, e visto la prova non esaltante nel tiro di ambedue le squadre, il fatto che Reggio abbia avuto più controllo sotto i tabelloni ha meritato la vittoria, per noi vincere segnando solo 61 punti è molto difficile”.”Vorrei elogiare la prova di Frassineti che secondo me è stato, assieme a Robinson, il giocatore che con i suoi canestri decisivi a fatto vincere la partita a Reggio Emilia”.

Frates: “Sono molto contento per la vittoria che la considero un’impresa visto che la si è ottenuta contro la seconda in classifica. Avevamo molta pressione visto la vittoria di San Severo di venerdì e questo ci ha un bloccato all’inizio. Ringrazio i 2 ragazzi che sono entrati a darci un mano ( Pini e Viglianisi ) e anche Frassineti che dopo alcune partite non molto brillanti è tornato ad avere un impatto decisivo nel mach. Speriamo che sia la prima di una serie di vittorie per arrivare alla salvezza”.

TRENKWALDER  REGGIO EMILIA

Bell 5, Robinson 28 ,Veccia,  Valenti 11, Germani, Frassineti 14, Pini, Frosini 1, Slanina 2, Zanotti, Chiacig 5, Viglianisi . Allenatore Fabrizio Frates

SNAIDERO UDINE

Williamns 7, Mathis 6, Harrison 21, Pascolo, Molinaro, Prandin, Dordei 13, Lee 12, Truccolo, Rinaldi 2. Allenatore Luigi Garelli

Arbitri: Pascotto, Ciano, Cappello

Spettatori  2339

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy