Roma finalmente si sblocca: prima vittoria contro Biella

Roma finalmente si sblocca: prima vittoria contro Biella

Commenta per primo!

Prima o poi doveva succedere, e per fortuna è successo stasera: Roma si sblocca e trova finalmente la sua prima vittoria stagionale, sbloccandosi così dal triste zero in classifica e guadagnando i suoi primi due punti e lasciando l’Angelico Biella ferma a quattro. Gli ospiti sono bravi a mettere tensione ai padroni di casa, rimanendo sempre attaccati punto a punto tranne nei minuti finali del quarto periodo, quando Roma scappa definitivamente verso la vittoria.; per Biella il migliore in campo è Ferguson, supportato da un sempre forte Mike Hall che però non basta a portare a casa la partita.
Roma trova in Callahan e Olasewere i suoi migliori realizzatori, capaci finalmente di compiere più cose buone che errori; bene anche il capitano Giuliano Maresca e il sempre ottimo Alan Voskuil, e una menzione speciale per il giovane Ennio Leonzio, che gioca da vero protagonista segnando tre triple pesantissime, in particolare l’ultima che apre a Roma la strada della vittoria.
Un successo a lungo atteso e finalmente arrivato, importante per la classifica e soprattutto per il morale dei giocatori romani, che possono guardare al futuro con più fiducia, continuando la strada dei miglioramenti che iniziano a farsi vedere e del duro lavoro, combinazione che può ancora salvare una stagione iniziata con difficoltà.

LA CRONACA:

Roma inizia con un secco 5-0, interrotto da Venuto che sblocca anche gli ospiti. La Virtus prova da subito ad imporsi ma entra in partita Mike Hall che tiene Biella punto a punto; la coppia Olasewere-Callahan spinge positivamente il gruppo, che seguendo la loro scia chiudono in vantaggio il primo periodo di gioco, pur subendo un canestro di Ferguson allo scadere(21-19 al 10′). Continua la prova positiva dei padroni di casa, che provano a scappare quando Voskuil inizia a fare la voce grossa; c’è qualche momento di preoccupazione quando Olasewere prende una brutta botta alla bocca che lo lascia steso a terra per svariati minuti, ma poi riesce ad alzarsi e sedersi in panchina. Ripreso il gioco è ancora Roma a condurre la partita, ma a un paio di minuti dall’intervallo Biella ricomincia a segnare, con un canestro e fallo che la riporta in parità. L’ultimo possesso è di Roma, che guadagnando due liberi chiude il secondo periodo conducendo 41-39. La situazione si ribalta alla ripresa: ora è Roma che fatica a trovare il canestro, mentre Biella prende fiducia con una tripla di Infante; è uno scatenato Leonzio che con la sua seconda tripla riporta in corsa la Virtus, ma Biella è sempre lì attaccata (58-57 al 30′). Prosegue punto a punto l’ultimo periodo di gioco, che vede entrambe le squadre calare in precisione ma aumentare l’intensità; l’ennesima tripla di Leonzio da a Roma il suo massimo vantaggio, che la guida alla sua prima vittoria stagionale per 83-77.

Virtus Roma: Olasewere 13, Meini 7, Maresca 16, Leonzio 9, Callahan 22, Benetti 2, Voskuil 10, Casagrande 2, Bonfiglio 2

Angelico Biella: Hall 11, Ferguson 27, Banti 4, La Torre 2, Infante 3, Grande,3 Venuto 3, De Vico 16, Pierich 8

SALA STAMPA

Coach Carrea: “Sicuramente avevamo la benzina un po’ scarica, sapevamo che doveva sopperire con energia mentale: così è stato solo a tratti, nell’ultimo quarto abbiamo avuto un calo difensivo imputabile a vari fattori, certo aver giocato tre giorni fa sicuramente ha condizionato la nostra prestazione.”

Coach Caja: “Volevo fare un grande complimento alla mia squadra, ai miei collaboratori e assistenti: da quando sono arrivato lavoriamo così duramente, tutti fanno tanti sacrifici, e quindi questa vittoria è meritata, siamo stati bravi. La nostra partita è stata di grande applicazione difensiva contro una squadra che veniva da due vittorie su tre con giocatori che vengono dalla A1: una nostra grande vittoria, io avevo fiducia che fossimo sulla strada giusta. Dobbiamo fare ancora passi avanti ma questa vittoria ci da tanta fiducia e tanto morale, e vedere i sacrifici ripagati gratifica loro e gratifica anche me.”

Ennio Leonzio: “Ringrazio il coach per ila fiducia che mi ha dato, fino ad ora non ne ho avuto molto. Oggi sono contento di aver contribuito a questa vittoria: siamo stati tutti bravi a difendere e non mollare. Entrambi i coach avuti qui sono grandi persone, chi in un modo chi in un altro: mi sono trovato bene ocn entrambi…ma forse con Caja un po’ meglio!”

Fotogallery a cura di Federico Rossini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy