Roma domina e vince contro Scafati, vittoria importante in chiave salvezza

Roma domina e vince contro Scafati, vittoria importante in chiave salvezza

La Virtus Roma porta a casa una vittoria importantissima contro Scafati con un contributo esplosivo della panchina, e ora è un passo più vicina alla salvezza.

Solo una cosa si chiedeva oggi alla Virtus Roma, di vincere. E Roma ha eseguito, vincendo quella che potrebbe essere la sua più importante partita della stagione contro i primi in classifica della Givova Scafati. Gli ospiti non entrano mai veramente in gara, soffrendo prima di tutti l’inarrestabile Voskuil che con le sue mani d’oro ancora una volta accende i compagni e il Palazzetto pienissimo e caldissimo. A dargli manforte arrivano un solidissimo Callahan da 14 punti e soprattutto le prove più che positive di Benetti, 12 punti e una difesa granitica che regala pesanti extrapossessi ai suoi, e di un Bonfiglio da 16 punti che guida la squadra con lucidità ed intelligente. Scafati rosicchia la distanza solo nell’ultimo quarto, ma non bastano Mayo e Simmons per completare l’opera.
Roma è a un passo dalla salvezza a questo punto, ma ancora non può tirare un vero e proprio sospiro di sollievo: sarà l’ultima giornata decreterà se la Virtus sarà salva.

LA CRONACA:

La gara è accesa fin dai primi minuti, in cui Scafati prova subito a dominare ma è frenata da un Voskuil dalla mano già calda. Roma dipende soprattutto dal suo miglior tiratore, i suoi compagni ancora non sono entrati nella partita ma nonostante questo, e nonostante i tiri di Simmons  sono i padroni di casa a chiudere in vantaggio i primi dieci minuti di gioco (22-15 al 10′). Scafati perde il ritmo della gara nel secondo tempo e trova con più difficoltà la via a canestro: Roma prova ad approfittarne e con un Ottimo Bonfiglio mette un buono stacco tra sè e gli avversari. Cala leggermente il ritmo della Virtus negli ultimi minuti del quarto, ma la Givova ancora è in grande difficoltà, e i padroni di casa vanno all’intervallo lungo sul comodo vantaggio di 43-26. Provano a reagire nella ripresa Simmons e Mayo per ricucire lo strappo, ma manca la lucidità e alla squadra riescono davvero poche delle sue iniziative: Roma a questo punto dilaga e si prepara all’ultimo periodo di gioco con un notevole vantaggio dalla sua (60-43 al 30′). Cala il ritmo della Virtus nella prima metà del quarto quarto, e Scafati si riavvicina pericolosamente: Roma riesce però, con la giusta grinta, a salvare la situazione, e grazie anche all’ampio vantaggio accumulato porta a casa la vittoria più importante della stagione, trionfando 72-57.

Virtus Roma-Givova Scafati  72-57 (22-15; 43-26;60-43)

Virtus Roma: Meini 3, Maresca 4, Callahan 14, Benetti 12, Voskuil 15, Casagrande 6, Bonfiglio 16, Zambon 2

Givova Scafati: Portannese 7, Crow 4, Spizzichini 5, Baldassarre 12, Mayo 14, Simmons 13, Loschi 2

SALA STAMPA

Coach Perdichizzi: “Complimenti a Roma per una partita solida e aggressiva, mentre noi dobbiamo guardarci dentro perchè il nostro atteggiamento non è stato accettabile. Pensavamo di venire qui e giocare in maniera diversa, merito di Roma che ci ha aggredito…noi abbiamo staccato un po’ la spina nei momenti di difficoltà, e anche se nel secondo tempo abbiamo avuto una reazione non è bastato.”

Coach Caja: “Grandi complimenti alla mia squadra, era una partita piena di pressione e di difficoltà: la settimana è stata difficile, per problemi fisici ci siamo allenati in pochi ma tutti hanno dato il massimo per essere presenti, e questo dimostra che sono ragazzi che ci tengono, e se sbagliano è inesperienza e basta. Oggi è stata tutta volontà, abbiamo messo in campo una grande difesa e risposte importante da tutti i giocatori: Casagrande, Benetti, Bonfiglio è tutto l’anno che lavorano duro e oggi sono stati fondamentali. Un grande lavoro di squadra oggi, per una partita che era da vincere…ora pensiamo di portare a casa anche la prossima.”

Fotogallery a cura di Federico Rossini

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy