Scafati epica, la Virtus Roma s’inchina

Scafati epica, la Virtus Roma s’inchina

Il finale di gara è finalmente gioioso per il popolo gialloblè che esulta e “vola” ai playout e sabato in quel di Reggio Calabria si giocherà il terzultimo posto.

di Giuseppe Giordano

33811877392_3a1af1d771_zGIVOVA SCAFATI – VIRTUS ROMA 109-98 (23-22; 50-47;75-74)

Givova Scafati: Dobbins ne, Di Palma ne, Crow 10, Izzo, Lupusor 6, Fantoni 29, Naimy 11, Ammannato 7, Jackson 34, Santiangeli 12.

Unicusano Virtus Roma: Brown 31, Raffa 22, Piccolo, Lentini ne, Maresca 16, Chessa 3, Sandri 6, Baldasso 10, Landi 8, Vedovato 2.

Il finale di gara è finalmente gioioso per il popolo gialloblè che esulta e “vola” ai playout. Sabato in quel di Reggio Calabria si giocherà il terzultimo posto.

Si inizia a ritmo blando con Scafati che non trova la via del canestro e Roma segna con Brown e Chessa (2-8). Contro parziale gialloblè firmato Jacskon (10 punti in fila) che riporta i padroni di casa in vantaggio. Conduce bene Scafati anche grazie ai canestro del capitano Fantoni (18-12), ma ricuce lo strappo Roma grazie al solito Brown. Roma sorpassa nella penultima azione del primo quarto (20-22), ma Jackson è fenomenale e segna allo scadere con due uomini addosso una bomba straordinaria che chiude il primo periodo sul punteggio di 23-22. Nel secondo periodo Scafati inizia senza Naimy e con Izzo in cabina di regia, mentre Roma si affida ad Anthony Raffa: le difese iniziano ad abdicare e gli attacchi a dominare. Fantoni e Brown fanno il bello e il cattivo gioco nelle aree avversarie, Chessa non riesce a contenere uno straordinario Jackson che porta Scafati sul +5. Raffa e Baldasso tengono Roma a contatto, ma Fantoni e Jackson portano Scafati sul 50-42. Nell’ultimo possesso Scafati sciupa e Roma concretizza per il -3 (50-47) dell’intervallo lungo.

Nel terzo periodo Santiangeli e Naimy iniziano subito forte, ma Raffa e Brown non smettono mai di segnare e tengono Roma sempre vicina ; Jackson torna nuovamente on fire e piazza altre due bombe per il +9 dei padroni di casa. I giallorossi non ci stanno a soccombere e Maresca segna un canestro impossibile in penetrazione per il -3 (75-72). Nell’ultimo periodo Scafati orchestrata da Naimy e Jackson vola a ritmi altissimi mandando più volte al ferro Fantoni e Santiangeli; Raffa è indemoniato e segna a raffica, ma Scafati non trema e mantiene la partita in pugno. Il finale di gara è finalmente gioioso per il popolo gialloblè che esulta e “vola” ai playout e sabato in quel di Reggio Calabria si giocherà il terzultimo posto.

Mvp Basketinside: Darryl Josh Jackson

Fotogallery a cura di Marco Esposito

Ammannato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy