Scafati fa festa al PalaMangano: vittoria per 103-77 nel test con il Matera

Scafati fa festa al PalaMangano: vittoria per 103-77 nel test con il Matera

Commenta per primo!

Scafati decide di partire con Levin, Marigney, Ghiacci, Radulovic, Rosignoli (Griccioli aspetta Thomas per completare il suo starting five) mentre coach Ponticiello risponde con Vico, Pilotti, La Gioia, Tardito e Martone. Scafati parte con il freno a mano tirato e stenta ad ingranare. Matera si affida ad un buon Vico che con Pilotti mette in difficoltà la difesa degli uomini di casa. Dopo la prima strigliata di coach Griccioli, Marigney e compagni iniziano a premere il piede sull’acceleratore e Ghiacci si carica la squadra sulle spalle mettendo a segno 8 punti nella prima frazione di gioco. Alla prima sirena, Scafati insegue sul 22-26.

Rientrati in campo, la musica cambia totalmente. Scafati aumenta il passo e con Marigney e Rosignoli (precisissimo dalla lunetta) inizia a scavare un piccolo solco. Gueye si presenta al pubblico con una specialità della casa e inizia a trivellare la retina dalla lunga distanza (chiuderà la gara con 4 triple realizzate). Si andrà al riposo lungo sul 48-37. Da sottofondo gli applausi convinti dei tanti accorsi al PalaMangano.

Dopo la pausa, Scafati continua a mantenere ritmi alti e a mettere in difficoltà la difesa di coach Ponticiello che non riesce a contenere le incursioni di un già convincente Marigney e di un presente Rosignoli, bravo a farsi trovare sempre nel posto giusto al momento giusto. Ghiacci guida i suoi all’allungo decisivo e una sua tripla allontana con forza gli ospiti, che si affidano alla buona mano di La Gioia. La terza frazione di gioco si chiude sul 81-58.

Rientrati in campo per l’ultima frazione di gioco, è sempre Scafati a condurre la gara. Matera prova ad inseguire con affanno, provando quando può a rientrare in partita. Gli uomini di coach Griccioli sono bravi, però, ad allontanare gli ospiti e portare la gara sui 30 punti di vantaggio. Alla fine ci sarà la gioia del campo anche per i baby Izzo e Matrone, due promesse del vivaio di casa Scafati. Positive le prestazioni dei due play Levin e Sorrentino, capaci di alternarsi in cabina di regia e di dirigere i tempi e i ritmi della squadra. Ghiacci ha dimostrato di essere già in una buona condizione fisica e di essersi perfettamente ambientato nei dettami imposti dallo staff tecnico.

A fine gara, coach Griccioli commenta soddisfatto: ”Sono contento per la prestazione della mia squadra. Abbiamo affrontato una buona squadra anche se di terza Lega, una squadra, che non dimentichiamolo, è più avanti di noi a livello fisico. Si sono visti notevoli passi avanti nel gioco offensivo e nella collaborazione difensiva rispetto alla precedente uscita. Aspetto con ansia di poter inserire nelle nostre regole e nei nostri giochi il neo arrivato James Thomas. Sia nella prima che nella seconda uscita ho notato un interesse maggiore da parte del pubblico scafatese che evidentemente, dopo la bella stagione dello scorso anno, si sta incuriosendo rispetto alla nuova squadra”.

SCAFATI BASKET-MATERA 103-77
Scafati Basket
: Levin 7, Radulovic 4, Casini 8, Gueye 16, Guadagnola 2, Marigney 18, Matrone, Izzo, Rosignoli 19, Sorrentino 7, Ghiacci 22. Coach: Griccioli
Matera: Vico 16, Castoro, Pilotti 13, Martone 6,Cantagalli 7, La Gioia 14, Aprea 4, Centrone, Tardito 4, Grappasonni 11. Coach: Ponticiello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy