Scafati non muore Mays e batte Pistoia al buzzer beater

Scafati non muore Mays e batte Pistoia al buzzer beater

Commenta per primo!

Scafati batte Pistoia col punteggio di 83-81 e porta la serie sull’1-2 con gara 4 da giocare sabato tra le mura amiche. Grande reazione degli uomini di coach Cavina dopo le due sconfitte in toscana, giocando una partita di carattere e di sofferenza.
La Givova Scafati è stata sempre in vantaggio per i primi 3 quarti, rischiando di capitolare al primo vantaggio pistoiese (75-76) a due minuti dalla fine. Lì è uscito il carattere della squadra del Patron Longobardi e del presidente Rossano, che ha vinto con un tiro allo scadere di Mays da posizione angolata e completamente fuori equilibrio.
Fondamentale per i padroni di casa è stato sicuramente Patrick Baldassarre, autore di una prova stratosferica da 17+10 per un 30 di valutazione; per gli ospiti sugli scudi senza ombra di dubbio Michael Hicks, che ne segna 30, ma non riesce a chiudere la serie.

Tabellini:

Givova Scafati: Sorrentino 2, Mays 27, Tavernari 11, Baldassarre 17, Slay 18, Bushati 6, Rosignoli 2, Izzo, Maisano n.e.
Giorgio Tesi Group Pistoia: Meini 6, Graves 15, Hicks 30, Galanda 8, Toppo 4, Saccaggi, Rullo 7, Cortese 1, Borra 2 , Fajardo 8.
MVP BasketInside: Patrick Baldassarre 17 ( 3/8, 2/3, 5/8) 10 rimbalzi, 9 falli subiti e 5 assist per un 30 di valutazione.

Cronaca:
Primo Quarto: C’era molta attesa per questa gara, soprattutto dopo le due vittorie di Pistoia al PalaCarrara. Molti davano Scafati per morta, ma il PalaMangano ha dimostrato di crederci, soprattutto la gradinata Lamanna, piena come non si vedeva dal big match con Reggio dello scorso anno. La coreografia iniziale e il tifo assordante ne sono state la dimostrazione. Cavina ha iniziato con Sorrentino, Mays, Tavernari, Baldassarre e Slay ed è stato costretto a rinunciare a Ghiacci in tribuna con una caviglia malandata; Moretti ha risposto con Meini, Graves, Hicks, Galanda e Toppo. Parte fortissimo Scafati con un 6-0 firmato Slay-Tavernari-Baldassarre, con il lungo americano subito pronto ad aizzare la folla; ancora Slay e Tavernari allungano sul 13-4 con gli ospiti ancora imbambolati. Hicks inizia a segnare (non smetterà più e chiuderà con 9/9 da 2 e 30 punti). Inizia a salire in cattedra Mays con 5 punti consecutivi che valgono il 25-13 al riposo della prima frazione.

Secondo Quarto: Il secondo quarto inizia con un 7-0 di Pistoia per il 25-20; Scafati reagisce affidandosi al tiro dalla lunga e segna 3 triple in fila (due di Slay e una di Mays). Pistoia non molla e si aggrappa alla Givova sul -7. Scafati continua a tirare da 3 e segna ancora con Tavernari (2 volte) e Baldassarre chiudendo il quarto con 6 triple segnate e nessun altro tipo di canestro, né da 2 né a cronometro fermo. Scafati chiude il quarto con 6 punti di vantaggio (43-37).

Terzo Quarto: Scafati inizia cavalcando Slay che ne segna 5, ma Pistoia non ci sta e si affida a Graves e al solito Hicks che segna due triple in fila(50-45). Scafati va in confusione e trova difficoltà ad attaccare la zona di Moretti, ma torna a segnare affidandosi ad un Mays davvero stoico nella ripresa. Galanda firma il -3 dalla lunga, ma Mays e Bushati riallungano (65-60). Scafati chiude il quarto con altri 4 punti dalla lunetta di Bushati e Sorrentino (69-60).

Quarto Periodo: Scafati mantiene la testa della partita, spinta dal proprio pubblico e aggrappata a un monumentale Baldassarre. Pistoia sotto di 8 (75-67) piazza il 9-0 che la porta per la prima volta in vantaggio con un lay-up di Fajardo. Il finale è incandescente: Tavernari sbaglia da 3, ma Baldassarre giganteggia a rimbalzo e firma il sorpasso (77-76); sfondamento di Graves e canestro in terzo tempo di MAys per il +3. Hicks continua a segnare e porta i suoi sul -1, ma Slay segna il canestro del +3 a 8 secondi dalla fine. Time-out Moretti, che disegna uno schema alla perfezione, Scafati non spende fallo e Hicks segna la tripla del pareggio. Il PalaMangano è ammutolito, quella di Hicks è la tripla che potrebbe portare la partita all’overtime. Time-out Cavina e palla a Mays che sfrutta il blocco di Slay e segna il canestro della vittoria. Con questa prodezza del folletto USA di Scafati la serie va a gara 4, sempre al PalaMangano, sabato alle 20,45, e la Givova ha tutte le intenzioni di tornare in Toscana.

Fotogallery a cura di Vincenzo Artiano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy