Scafati torna in casa, vince…e convince contro Siena

Scafati torna in casa, vince…e convince contro Siena

Commenta per primo!

Scafati torna a giocare in casa, vince e convince grazie ad un Mayo stellare e ad un super Simmons! Il Primo parziale 16-19 con Di Legro che domina nel pitturato, mentre Mayo e Simmons tengono a galla Scafati! Il punteggio è di 35-34 all’intervallo Loschi trascina i suoi con due bombe e un antisportivo subito! A un minuto dalla fine del terzo quarto due bombe di Rezzano e Mayo girano dal 54-58 al +2 Scafati (60-58). Nell’ultimo periodo Scafati legittima il vantaggio e si porta anche sul +12! Ma Siena non molla e chiuderà solo sotto di 4 lunghezze (81-77). Scafati conquista la sua seconda vittoria consecutiva e si prepara ad affrontare col morale alto la settimana che la porterà all’importante sfida di Reggio Calabria.

GIVOVA SCAFATI 81 – MENS SANA 1871 SIENA 77

Givova Scafati: Mayo 19, Portannese 5, Loschi 9, Baldassarre 4, Simmons 27, Spizzichini 2, Matrone, Melillo n.e., Crow 12, Rezzano 3

Mens Sana Basket 1871: Bryant 10, Roberts 14, Udom 11, Ranuzzi 11, Diliegro 14, Cacace 2, Borsato 8, Marini, Bucarelli 5, Cucci 2.

MVP Basketinside: Josh Mayo 19 punti (7/11, 3/4 da 3, 2/2 TL), 9 assist, 3 rimbalzi e 2 recuperi

Primo Quarto: Scafati esordisce tra le mura amiche con Mayo, Portannese, Loschi, Baldassarre e Simmons a comporre lo starting five di coach Perdichizzi; coach Ramagli risponde con Bryant, Roberts, Udom, Ranuzzi e Diliegro. Pubblico importante al PalaMangano (almeno 2000 i presenti) per il ritorno nella A2 unica dello Scafati Basket del patron Nello Longobardi e l’inizio per i gialloblè è targato Josh Mayo. Diliegro per gli ospiti fa la voce grossa nel pitturato ed aiutato dalle bombe di Udom e Roberts porta i toscani sul +5 (11-16).

Secondo quarto: Una bomba di Bryant in apertura porta i biancoverdi sul +6 (16-22), ma Simmons e Crow accorciano subito le distanze (20-22). E’ ancora lo stesso Simmons con un gioco da 3 punti a tenere  viva la Givova, poi Loschi si scatena e realizza 7 punti in fila e aggancia Siena sul 31-31. Il quarto termina sul punteggio di 35-34 per i padroni di casa con una schiacciata del lungo americano a 2 secondi dal termine.

Terzo Quarto: nel terzo periodo le squadre iniziano in modo contratto, si segna poco, fin quando Mayo non inizia un vero e proprio show personale che comprenderanno triple, “navarrate” e assist straordinari. Ma Siena risponde colpo su colpo con Diliegro e Udom fino al +4 (54-58). Time out Givova a 1 minuto dalla fine del periodo e due bombe di Rezzano e Mayo portano i padroni di casa avanti di 2 lunghezze (60-58) all’ultimo mini riposo.

Quarto Quarto: Siena prova a tenere a bada Scafati, ma gli americani continuano a essere un vero grattacapo per gli uomini di Gramagli e Crow sentenzierà con una bomba e alcuni canestri da sotto fino al +12 (81-69). Siena è dura a morire e arriva fino al -4 (81-77) a 3 secondi dalla fine, quando ormai è troppo tardi per provare il colpo grosso.

Fotogallery a cura di Marco Esposito

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy