Scafati vince col brivido. Barcellona, il cuore non basta

Scafati vince col brivido. Barcellona, il cuore non basta

Commenta per primo!

Classico testa-coda al PalAlberti tra La Briosa e la Givova, due team agli antipodi della classifica. Scafati sta rispettando i pronostici estivi e con dieci successi guarda tutti dall’alto nonostante il ko beffardo dell’ultima gara con la Moncada. Barcellona invece non è mai scasa in campo a Casale rimediando la peggiore sconfitta di questa stagione. Occorre l’impresa ma non sarà semplice considerato il recupero dell’ultimo minuto di capitan Migliori che va in distinta e l’assenza di Cefarelli contro un team dalle spiccate qualità che annovera in primis l’ex Perdichizzi, applaudito dal pubblico giallorosso. Tecnico che a Barcellona è nato ed è stato a più riprese una colonna della società, insieme a lui anche l’ultimo play-guardia Spizzichini che in Camapania si sta consacrando. Altro ex al contrario coach Bartocci che ai suoi ha chiesto una prova d’orgoglio ed abnegazione pur tra le difficoltà. In un roster ricco di talento guai a sottovalutare l’estro di Mayo (ex Roma e Montegranaro) e Simmons, con Crow, Loschi e Portannese, out però per infortunio, a risultare un terzetto di italiani di grande spessore.
La cronaca: Briosa in campo con Centanni, Fallucca, Smith, Loubeau e Capitanelli Scafati con Spizzichini, Loschi, Mayo, Simmons e Baldassare. Pronti via e 4-0 coi lunghi Loubeau e Capitanelli risponde Simmons. Fallucca segna dopo aver fatto saltare l’uomo, 6-5 di Loschi. Loubeau è ispirato, lo aiuta il ferro Simmons sfrutta i muscoli. Mayo segna il primo vantaggio ospite. Loubeau schiaccia ad un mano dopo una transizione da palla recuperata. Due falli per Loubeau e nuovo più 2 con Mayo. L’ex Maccabi pareggia e sale a quota 8. Esce infortunato alla caviglia Fallucca, colpisce dalla media Baldassare e poi dalla lunga Mayo (8 per lui). Porta palla Smith che pesca la magia allo scadere dei 24 (17-17). Barcellona chiude avanti il primo quarto con il lay up rovesciato di Centanni sulla testa di Simmons, giocata che riscalda il pubblico di casa. Ripartenza con due rapidi di Simmons e appoggio dell’ex Spizzichini. Risposta locale con l’eterno Loubeau che gioca bene di tabella sotto canestro e liberi di Smith (23-21). La Givova si affida alla fisicità di Simmons, grande la sfida a distanza con un Loubeau stellare al tiro. Mayo gira bene palla e Loschi segna dall’arco. Grave il terzo fallo in attacco speso da Loubeau, necessaria la coppia italica di lunghi per la Briosa. Ritmi meno intensi, pareggia Bianconi in entrata. Da palla persa in attacco arrivano due facili per Crow. Briosa si ferma in attacco, Scafati allunga sul 27-33 con Loschi (liberi) e Baldassare. Canestro da triplista di Centanni, risponde Crow e stoppa Simmons. Maccaferri serve a rimorchio Bianconi, tripla pesante di Loschi che chiude il primo tempo sul 31-38. Leggero predominio campano a rimbalzo, allungo maturato nel finale.
In avvio di ripresa Bartocci rischia Loubeau che lo ripaga subito col piazzato del – 5 e lo schiaccione 1vs0. Pareggio con la tripla di Centanni cui risponde Baldassarre. Capitanelli segna dai 6 metri col fallo (41-40). Sale l’intensità: pareggia Baldassarre (tripla), Loubeau e Capitanelli annullano la bomba di Mayo (45-46). Smith perde palla, la recupera e finalizza la transizione, Scafati trova in successione i canestri di Spizzichini e Baldassarre. Capitanelli riduce ad un possesso il gap; pareggio immediato a quota 51 ad opera del frizzante Centanni. Smith porta sul 21-13 il  contro break dei locali, Simmons da fiducia ai suoi. Centanni sale in doppia cifra e la Briosa forza i tempi coi liberi di Loubeau (ventello). Schiaccione per Simmons e pareggio di Mayo col terzo tempo mancino. Finale coi liberi di Maccaferri che valgono il 59-57 al 30’ (break di 28-19).
In apertura di ultimo quarto diversi errori. Simmons mette un libero, Centanni segna cou un guizzo e viene annullata la bomba a Mayo (61-58). Trema la amno di Simmons, magia col fallo di Loubeau (23 punti) per il +6. Mayo non ci sta e dimezza il margine, Loubeau è inarrestabile ma Loschi riavvicina i suoi (66-64). Arriva un tecnico per Bartocci. Grande giocata di Smith che ruba palla e va a schiacciare (68-65), Rezzano pareggia dall’arco. Maccaferri riporta in quota i suoi dalla lunga. Un libero per Baldassarre e poi Rezzano firma il sorpasso con la seconda bomba personale. Arcobaleno pesantissimo di Mayo e Givova avanti di 3, 71-74. Loubeau viene stoppato e sull’azione seguente ennesimo triplone di Baldassarre (71-77, contro break di 12-20). Crow mette il sigillo al successo della capolista. Si chiude coi punti di Loschi e Smith, finale 73-83 per una Briosa che ci ha messo il cuore ma non è bastato. Scafati resta in vetta ma col fiatone, Briosa sempre in fondo al gruppo.

Basket Barcellona-Givova Scafati 73-83
Parziali: 19-17; 31-38; 59-57; 73-83
Barcellona: Varotta ne, Centanni 13, Fallucca 2, Loubeau 25, Capitanelli 9, Migliori (K) ne, Smith jr. 13, Maccaferri 7, Bianconi 4, Pettineo ne. All: Bartocci
Scafati: Di Palma ne, Portannese ne, Crow 12, Spizzichini 4, Rezzano 3, Melillo, Baldassarre (K) 16, Mayo 20, Simmons 13, Matrone, Loschi 15. All: Perdichizzi
Arbitri: Moretti, Le Stingi, Capurro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy