Sesta vittoria consecutiva per la Junior Casale, Bergamo s’inchina

Sesta vittoria consecutiva per la Junior Casale, Bergamo s’inchina

I Piemontesi non si fermano più e battono anche Bergamo raggiungendo gli avversari in classifica

di Matteo Carniglia

La Novipiù Casale Monferrato non si ferma più. Sesta vittoria consecutiva al cospetto di una Bergamo che ha fatto il massimo per interrompere la striscia positiva dei padroni di casa. Guidati dalla coppia di americani Pinkins e Pepper la Junior è stata avanti per quasi tutta la gara. Risultato finale 89-87.

PRIMO QUARTO: Importante sfida, in chiave play-off, quella che si disputa al PalaFerraris di Casale Monferrato. La Novipiù, dopo cinque vittorie consecutive, è risalita al sesto posto a sole due lunghezze dall’avversario di serata, la Azimut Bergamo. All’andata si imposero per 99-85 i bergamaschi di coach Dell’Agnello. Pesante l’assenza, tra i padroni di casa, di capitan Martinoni. Quintetti che vedono da una parte Denegri, Cesana, Pepper, Pinkins, Cattapan e dall’altra Fattori, Sergio, Benvenuti, Roderick e Taylor. La Junior parte subito forte grazie a due iniziative degli americani Pinkins e Pepper. L’americano, arrivato qualche settimana fa dal Cassino, è decisamente il più ispirato in questa fase iniziale. Kruize Pinkins non è da meno. Sette punti per entrambi gli stranieri e Casale avanti 14-10 al quinto minuto. Vantaggio che i padroni di casa hanno la capacità di ampliare fino al 25-19 conclusivo.

SECONDO QUARTO: I primi punti, per entrambe le squadre, di questo secondo quarto, arrivano in contropiede. Una inchiodata di Musso dopo una splendida circolazione di palla consiglia, sul -10 a tabellone (31-21), a coach Dell’Agnello di fermare la gara. Il time out non porta, almeno nell’immediato, grossi frutti visto che Casale conserva undici punti di vantaggio mostrandosi collettivo di notevole spessore. Nel momento di maggiore difficoltà viene fuori Terrence Roderick, quattro punti e un assist per riavvicinare i suoi a sole sei lunghezze. Cattapan commette il terzo fallo costringendo Mattia Ferrari ad abbassare il quintetto con l’inserimento di Battistini. Cambio che viene sfruttato bene dai lunghi Fattori e Benvenuti che con i loro canestri riportano ad un solo possesso, dopo tanto tempo, gli ospiti. La Junior ha il merito di non scomporsi e grazie a Musso e Valentini fissa sul 48-40 il risultato all’intervallo lungo.

TERZO QUARTO: Dell’Agnello prova la zona. Scelta che paga immediatamente. I meccanismi offensivi della Junior si inceppano e come spesso capita una buona difesa genera anche un ottimo attacco. La partita di oggi non fa eccezione e il 10-0 ospite riporta avanti Bergamo di due lunghezze. Ferrari ferma la gara ma l’uscita dal time out non è delle migliori, banale persa di Cattapan capitalizzata in contropiede da Roderick. Entrano Musso e Battistini ed è proprio quest’ultimo a segnare un canestro fondamentale dalla lunga distanza per il 56-57. Alcuni fischi dubbi e otto consecutivi di Pepper hanno il doppio merito di riportare in vantaggio la Junior e fare entrare in gara anche il pubblico del PalaFerraris la cui spinta è determinante per il 72-62 di fine tempo.

QUARTO QUARTO: Un pò come nel terzo periodo è l’Azimut ad uscire meglio dai blocchi di partenza. Break immediato di 5-0 e partita nuovamente riaperta. Possibile svolta, in questa fase equilibrata, è il quarto fallo di Roderick che è costretto ad accomodarsi in panchina. Bergamo reagisce in maniera positiva portandosi ad un solo punto prima di una ennesima magia balistica del “solito” PepperIl risultato di 82-82, a 3 minuti dalla fine, apparecchia la tavola per un mini supplementare. I locali si dimostrano più freddi proseguendo così nella striscia positiva. Finisce 89-87 con Roderick che sbaglia il canestro del possibile successo sulla sirena.

NOVIPIU’ CASALE – AZIMUT BERGAMO 89-87 (25-19; 48-40; 72-62)

Novipiù Casale: Banchero ne, Musso 16, Valentini 8, Cesana, Pepper 29, Denegri 3, Battistini 5, Martinoni ne, Pinkins 23, Cattapan 2, Giovara ne, Italiano 3. All.Ferrari

Azimut Bergamo: Casella, Roderick 20, Bedini, Taylor 9, Fattori 13, Zucca 12, Piccoli ne, Sergio 13, Benvenuti 18, Zugno 2. All.Dell’Agnello

MVP: Dalton Pepper

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy