Siena cede all’ultimo tiro. Barcellona cresce a vista d’occhio e incamera punti di platino

Siena cede all’ultimo tiro. Barcellona cresce a vista d’occhio e incamera punti di platino

Commenta per primo!

Il PalAlberti si veste a festa per ospitare la regina del nostro basket come Siena dopo l’egemonia a cavallo degli anni Duemila e la ripartenza dal fallimento del 2014. Squadra quotata quella di Ramagli che è partita bene in campionato e cerca l’acuto esterno, Barcellona non può lasciare troppi punti per strada in casa. Lo spettacolo è assicurato.

La cronaca: Sul parquet La Briosa in campo con Centanni, Ojo, Migliori, Cefarelli, e Loubeau mentre Siena risponde con gli Usa Bryant, Roberts, Ranuzzi, Di Liegro e Udom.

Barcellona morde in difesa e segna col giro e tiro di Loubeau che impatta lo schiaccione di Roberts. Briosa avanti con la bomba di Migliori (5-2), Siena ricuce con cinque punti di Di Liegro, il frontale di Ranuzzi e la tripla di Roberts. Pareggio a quota 7 con Cefarelli. L’ex Upea è caldo e ben servito pesca la bomba del nuovo sorpasso. Loubeau è perfetto ai liberi, si assiste a tanti errori per generosità dei principali attori in campo. Siena si scuote coi liberi di Bryant che difende male su Migliori. Padroni di casa che girano bene la palla e trovano Capitanelli abile a colpire (15-9), subentrato così come Borsato tra i biancoverdi che vanno in confusione di fronte all’ordinata difesa locale. Ojo non si sblocca dall’arco ma Siena è fallosa al tiro mentre Loubeau vola al ferro su assist di Maccaferri per il più 8. Borsato spezza il digiuno ospite e il primo quarto finisce sul 17-11 sull’errore di Cucci.

Pubblico che apprezza con Briosa che doppia Siena ai rimbalzi (14-7). Si riparte con la tripla del presente Cucci ma Capitanelli è ispirato e sale a 6 punti; Siena recupera palla ma Ranuzzi fallisce il contropiede e sul fronte opposto ancora Capitanelli può allungare (21-14). Roberts mette il 2/2 ed il lungo di casa stoppa un avversario. Dal nulla Roberts si costruisce la tripla del meno due ma dall’angolo Bianconi iscrive il suo nome a referto. Doppio viaggio in lunetta redditizio per Capitanelli, salito a quota 8 e in grande evidenza (25-19). Maccaferri lo imita dopo aver subito fallo, in attacco Di Liegro segna ma commettendo fallo e Siena è di nuovo in ambasce. Ottimo momento per i giallorossi con Fallucca che spinge i suoi sul 30-19 al 15’. Siena non difende e Fallucca può appoggiare di destro al tabellone. Sfida ad alta quota con Capitanelli che ferma con l’antisportivo Diliegro che muove il tabellino toscano. Bianconi subentra con le idee chiare e colpisce dai 6 metri, Siena reagisce con Diliegro ma è -12 (35-23). Loubeau manda in crisi la difesa ospite e lucra con profitto liberi, in attacco è solo Diliegro a bucare la retina con continuità. Gioco da tre punti per Bianconi, 22 di squadra nel quarto, poi arriva il secondo antisportivo del match comminato a Centanni su Bryant che non fallisce a cronometro fermo (39-27). La Mens Sana non trova spaziature offensive, Cucci pesca il -10. A Loubeau risponde Roberts sulla linea di fondo con Maccaferri che grava Diliegro del 3 fallo. Il primo tempo si chiude su 42-31 con Barcellona a comandare, 22 rimbalzi e Siena in affanno nonostante la doppia cifra di Roberts.

Si riparte e Barcellona mostra la stessa intensità del primo tempo, Centanni commette il 3 fallo. Roberts porta in singola cifra di svantaggio Siena ma Loubeau non fallisce fronte canestro (44-33). ½ di Diliegro poi dopo tre errori ed altrettanti rimbalzi offensivi Loubeau inchioda lo schiaccione che infiamma il pubblico di casa. Mens sana sempre a mneo 10 con la transizione di Udom direttamente da palla rubata. Primi punti da centro area per capitan Ranuzzi, ribatte Cefarelli. Si gioca a buon ritmo, bel mezzo gancio per Diliegro e l’eroe di Biella Centanni trova il secondo canestro del suo posticipo. Canestro di eleganza per Migliori e la Briosa vuole scappare nuovamente (52-40). Sono 16 per Loubeau, giocatore chiave per Barcellona dopo essere sguasciato al suo marcatore, Centanni lima il vantaggio poi l’haitiano stoppa Roberts. Loubeau si conferma ottimo tiratore di liberi (57-42) e riceve l’ovazione del pubblico. Forbice ampia nelle carambole (31-20 il dato) che spiega molti meriti della Briosa. Tre punti per Cucci, correzione a canestro e doppia cifra per Capitanelli. Al 30’ è 59-45. Tra i giovani senesi è Cucci l’ultimo a mollare (5 punti in fila), Fallucca tira poco ma con alta produttività. Loubeau, ventello, giganteggia contro i leggeri pari ruolo senesi. C’è gloria per Bucarelli che si spende in difesa e permette l’entrata vincente di Ranuzzi (time out sul 63-53). I ragazzi di Ramagli allungano la difesa, punti dalla bomba di Migliori che potrebbe suonare come resa anticipata. Bucarelli si fa notare per un tiro in sospensione (66-55). Il meno nove lo firma capitan Ranuzzi che scuote i suoi nel tentativo di recupero. Siena non vuole abdicare e trova le bombe di Ranuzzi e Borsato che riaprono la gara con un 10-0 di contro break al 38’. La Briosa si ferma sul più bello, complicandosi la vita e Siena pur non perfetta ha in Ranuzzi il proprio condottiero (9 punti nel quarto) per il 66-65. Nel momento difficile fa tutto Loubeau che conquista rimbalzo e poi vola a canestro per il più 3 nell’ultimo minuto. Ranuzzi è scatenato e sale in doppia cifra col 68-67; Centanni gioca al limitare dei 24 e va in lunetta per fallo di Borsato: (2/2) prezioso. In 8 secondi Siena trova due volte il tiro con Roberts e Borsato, la palla fa il giro del ferro ed esce. Barcellona può esultare, nonostante l’11-22 degli ultimi 10’. Aggiunge altri due punti di platino alla classifica contro un top team, oggi troppo discontinuo e può volare al derby di Agrigento con rinnovata fiducia.

Basket Barcellona-Mens Sana Siena 70-67
Parziali: 17-11; 42-31 (25-20); 59-45 (17-14); 70-67 (11-22)

Barcellona: Migliori (K) 10, Ojo, Bianconi 7, Loubeau 22, Cefarelli 4, Capitanelli 10, Varotta ne, Centanni 7, Fallucca 7, Maccaferri 3. All: Bartocci
Siena: Udom 8, Ranuzzi (K) 13, Roberts 12, Bryant 4, Borsato 5, Cucci 13, Diliegro 9, Marini, Cacace ne, Bucarelli 3. All: Ramagli
Arbitri: Boninsegna, Radaelli e Chersicla

Fotogallery a cura di Antonio Caracciolo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy