Spencer aiuta l’AcegasAps a suicidarsi, Forlì è la prima a sbancare il “PalaTrieste”

Spencer aiuta l’AcegasAps a suicidarsi, Forlì è la prima a sbancare il “PalaTrieste”

Commenta per primo!

Forlì piazza la sorpresona al PalaTrieste: il team di Dell’Agnello risorge per ben due volte a Valmaura e, con attributi granitici, strappa 2 punti di platino a un’ AcegasAps che ha davvero sciupato parecchio. Finisce 70-76 e gli ospiti non rubano assolutamente niente: sospinti da un Spencer formato “XL” da 26 punti, i forlivesi possono festeggiare il ritorno alla vittoria; per Trieste, invece, è un brusco e doloroso risveglio dopo aver letteralmente buttato via vantaggi importanti nel corso del match.

Inizio gara caratterizzato da parecchi “piccioni viaggiatori” scoccati da ambo le formazioni: il punteggio è molto basso al 6′ (4-6), con l’AcegasAps a essere poi maggiormente ispirata in campo nella seconda metà di frazione. Un buon Gandini riesce a piazzare un piccolo break a cavallo di 1° e 2° quarto, col +5 interno (17-12).

Le Gamberi Food è arruffona, perde qualche pallone di troppo sul parquet e imbarca acqua in difesa: Mastrangelo è un furetto in campo, realizzando buoni punti e confezionando l’assist per la tripla di Filloy che decreta il massimo vantaggio dopo 12 minuti, 23-14. Il minuto chiamato dalla panchina ospite porta benefici sul +13 giuliano, momento in cui i romagnoli si accendono con le realizzazioni dal perimetro del duo Spencer-Borsato e poi con il tap-in vincente di Simeoli (29-23 al 16′). L’AcegasAps si aggrappa a un paio di gite in lunetta di Gandini, ma la schiacciata di Tessitori nei secondi finali di quarto spostano gran parte dell’inerzia nelle mani forlivesi, a un solo possesso di distanza (32-29) sulla seconda sirena.

La perfezione realizzativa di Borsato, in riapertura di ostilità, dà il tanto agognato pareggio a Forlì (38-38). Trieste a retta via al 25′: sono infatti 2 realizzazioni consecutive di Brown e un contropiede di Thomas a dare la scossa alla sopita AcegasAps, poi pericolosissima in contropiede. Nel momento più difficile, sotto di 14 lunghezze, Forlì si esalta: l’8-0 di parziale esterno a inizio ultimo quarto ridà parecchio coraggio alla Le Gamberi Foods, che trova un Spencer stratosferico e immarcabile dai giuliani. Con gli ospiti avanti di uno a 70” dalla fine, il PalaTrieste si trasforma in una bolgia dantesca: Brown mette la tripla del 68 pari, ma è un’altra bomba, quella di Borsato (unita al precendente 1/2 di Musso ai liberi) a far chiudere baracca e burattini. Il +4 a pochi secondi dalla sirena finale è grasso che cola per gli ospiti, festanti a fine gara assieme al nutrito gruppo di sostenitori arrivati da Forlì.

AcegasAps Trieste-Le Gamberi Foods Forlì 70-76 (15-12 , 32-29 , 61-47)

AcegasAps Trieste: Brown 16, Tonut, Ondo Mengue, Mastrangelo 7, Ruzzier 2, Thomas 18, Filloy 9, Carra 5, Mescheriakov 2, Gandini 11, Urbani, Fall. All. Dalmasson

Le Gamberi Foods Forlì: Musso 4, Borsato 13, Natali 3, Simeoli 6, Todic 6, Roderick 4, Tessitori 6, Spencer 26, Soloperto 8, Basile. All. Dell’Agnello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy