Terzo quarto impresentabile per Forlì, la Sigma ringrazia e chiude il match in anticipo

Terzo quarto impresentabile per Forlì, la Sigma ringrazia e chiude il match in anticipo

Commenta per primo!

FORLI’ –  Delusione in casa Credito di Romagna Forlì: gli uomini di coach Galli tengono il passo per 20’ dove giocano un basket pulito e incisivo che risponde colpo su colpo alle giocate della Sigma in campo con fior di giocatori. Quando Filloy, Young ed il “piccolo” Collins decidono di spingere l’acceleratore il match si scalda. I romagnoli si ripresentano al termine della pausa corta con una mentalità completamente diversa rispetto al primo quarto, il black out del roster biancorossi coincide con il buon momento di Collins, Filloy e Young che piazzano uno 0-9 in 2’00” che sotterrano le speranze del popolo biancorosso. Il momento no si prolunga con giocate forzatissime e azioni del tutto personali che non hanno nulla a che vedere con il basket giocato. La Sigma capisce il momento e chiude letteralmente il match portandosi a +15pt a metà quarto. Piccola reazione per i biancorossi che con Ferguson e Cain provano a recuperare il gap ma ormai la partita è segnata e in dirittura d’arrivo già prima degli inutili ultimi 10’ dell’ultimo quarto. Ultimo quarto gestito alla grande da Barcellona che mette sul parquet le seconde linee con l’ex Natali a ringhiare su Crow e Ferguson e Toppo aiutato da Fantoni a tenere braccato il lungo Cain mal supportato quest’oggi da Sergio.

Per tornare a sorridere serve mantenere alta la tensione per tutti i 40’, con la classifica che per ora piange e i risultati scarseggiano tanto da far “borbottare”  i pochi presenti al Pala Credito di Romagna. Serve fiducia e qualche ritocco per la squadra di Galli, servono risorse per mettere a disposizione dello staff un roster che possa almeno lottare per la sospirata salvezza quest’oggi poco raggiungibile.

Top Player Basket inside: Alex Young (Sigma Barcellona)

FULGOR GAMBERI FORLI’ VS SIGMA BARCELLONA

1°Quarto: Inizio di studio per entrambe le squadre, poi da il via alle danze Crow che scalda la retina dai 6,75 ma subito di rimessa Young non si lascia sfuggire il rimbalzo offensivo e chiude per il -1 iniziale. Il match si scalda fra Cain e Toppo che, a rimbalzo, se le danno di santa ragione, ma la Sigma ha in Filloy l’uomo giusto per superare la sfuriata iniziale della Fulgor e riporta avanti la Sigma 09-06 a 6’00” dal termine del parziale. Perdichizzi prova a inserire Fantoni per Toppo ma è Maresca ad infilare il canestro dalla media per l’allungo iniziale della Sigma che sta contenendo con la difesa Young un Crow particolarmente esplosivo. Parziale 08-13 Barcellona. In ombra ancora Ferguson marcato stretto dal pari altezza Collins che sfrutta la sua velocità per contenere l’americano biancorosso. Saccaggi prova costantemente ad entrare a tabellone ma lo scarico su Crow è una certezza, l’ex Crabs con la terza tripla di giornata tiene a galla la squadra romagnola. Saccaggi capisce che Cain è in forma e con il pick’n roll lo sfrutta magistralmente, il lungo Usa si accende e Fantoni fatica a contenerlo. La Sigma però è ricca di talento Young e Collins hanno la tecnica per mettere in difficoltà qualunque compagine, per Forlì il cuore a volte non basta ma i ragazzi di Galli combattono spinti dal pubblico di casa. Parziale 20-24 Barcellona. Buona difesa di Forlì, Sergio sembra il miglior Natali e prende tutto a rimbalzo, con Ferguson che sfrutta la sua velocità in entrata e costringe al fallo sistematico Young e Collins, dalla lunetta è preciso e chiude il primo quarto riportando la Fulgor alias Credito di Romagna Forlì a -1pt dalla corazzata Barcellona. Parziale 25-26 Barcellona.

2°Quarto: Si con il duo Cain/Saccaggi che sfrutta le amnesie difensive di Barcellona e costringe Fantoni al fallo, dalla rimessa però la Fulgor ha la possibilità di comandare il quarto ma Crow sbaglia dal quarta tripla di giornata. Ottimo inizio per Basile che si prende cura di Collins e lo sfianca in fase difensiva mentre Cain (10pt) disorienta con le proprie finte Toppo e comanda dal pitturato concedendosi il canestro del sorpasso momentaneo del 29-28. Palazzo infuocato, qualche decisione dubbia della terna infiamma il pubblico di Forlì tutto per la squadra di casa che lotta armi pari contro una Sigma in grado di cambiare le sorti del match ad ogni accelerazione dei soliti noti. Parziale 32-36 Barcellona. Forlì non demorde e con Ferguson infila la tripla del -1pt e con i liberi di Saccaggi (4assist finora) dopo fallo di Natali la Fulgor Libertas si ritrova a comandare a 1’50” dal termine. Parziale 39-38 Forlì. Eliantonio scocca la scintilla dai 6,75 e consolida il vantaggio di Forlì, il pubblico si infiamma il ragazzo in ombra finora ha bisogno di entusiasmo e sicurezza, il palazzo lo capisce e incita i propri beniamini che mettono alle corde la più quotata Sigma. Parziale 42-40 Forlì. Tiro pulito di Collins che non sbaglia e zittisce il Palacredito di Romagna, lasciato libero il playmaker avversario non perdona. Finisce con la tripla pulita di Young che “sbeffeggia” scandalosamente a parole Crow(12pt a tabellino finora) e riporta avanti una Sigma che appena decide di spingere sull’acceleratore si dimostra incontenibile.Parziale 44-46 Sigma Barcellona.

Half Time

Fulgor Gamberi vs Sigma Barcellona 44-46

Migliore

Alexander Young- 18pt – 8-13 al tiro – 5rim -1Assist (Sigma Barcellona)

3°Quarto: E’ un continuo ribaltamento di fronti con Collins, Crow e Toppo che realizzano in successione ma, appena la Fulgor Libertas cala la tensione e la difesa allenta la presa, Collins e Filloy allungano con delle triple aperte e rimettono in discussione tutto quello fatto nel primo quarto Forlì a -9pt a 6’00” dal termine del parziale. Quando la Sigma decide di spingere basta poco e la squadra di Perdichizzi piazza delle bombe facili facili con i suoi tiratori che non perdonano. A Forlì come suo solito gli si spegne la luce e deve costantemente rincorrere. Parziale 49-61 Barcellona. 6’00” di nulla e la Fulgor Libertas esce decisamente dal match, nulla contano gli innesti nelle rotazioni di Basile, Eliantonio, nulla, i primi 20’ allo stremo per i ragazzi di Galli sono volatizzati con 4’ di basket targato Sigma. Parziale 49-68 Barcellona. Young, Collins sono i mattatori del terzo parziale, Ferguson e Cain non gli resta che guardare uno spettacolo incolore per i biancorossi in 10’ escono da un match tirato e sempre aperto per almeno i primi 20’ visti sula parquet.(53-74)

4°Quarto:  Barcellona riparte con il gioco nelle mani di Pinton che giostra la manovra e infila nettamente la difesa romagnola che stenta ormai su ogni pallone. Fantoni si prende il lusso della schiacciata in faccia a un Cain che prova invano a difendere il pitturato ma i lunghi siciliani sono ovunque. Parziale 77-53. Tyler Cain è l’ultimo ad alzare bandiera bianca, conquista palla in difesa e si lancia a canestro schiacciando il momentaneo 55-78. Ferguson suona la carica conquista palla all’interno della propria area il coast to coast inseguito da Pinton porta risultato, canestro e fallo. Il capitano non sbaglia e riporta il match a -20pt (58-78). Barcellona gestisce il match con le seconde linee, Filloy, Young e Toppo sono a riposo per dar spazio all’ex Natali e Maresca. Ma la Fulgor approfitta del calo di tensione per i siciliani e accorcia le distanze con Saccaggi e Cain (66-85). Il match volge al termine con Forlì avanti con Ferguson e Crow che provano il tutto per tutto ma ormai il match è destinato il palacredito di Romagna inizia a sfollare nell’amarezza generale dopo aver visto 20’ al top contro una Sigma ben disposta in campo.

Credito di Romagna Forli’ – Sigma Barcellona 72-93 (25-20, 19-20, 9-28, 19-19)

Credito di Romagna Forli’: Basile 4 (0/1 da tre), Lee Cain 16 (8/9), Crow 19 (1/3, 4/10), Ferguson 19 (4/7, 2/7), Saccaggi 11 (4/10, 0/3), Eliantonio 3 (1/3 da tre), Sergio N.E.: Gualtieri, Ravaioli, Battistini. Allenatore: Galli

Tiri Liberi: 17/22 – Rimbalzi: 25 15+10 (Lee Cain 10) – Assist: 12 (Saccaggi 6)

Sigma Barcellona: Young 28 (7/11, 3/4), Toppo 11 (5/5), Maresca 13 (4/7, 1/3), Natali 2 (1/3), Collins 19 (4/8, 3/7), Filloy 6 (0/2, 2/3), Iurato, Pinton 2 (0/2 da tre), Fantoni 12 (5/10) N.E.: Deleo. Allenatore: Perdichizzi

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy