Torino espugna Ferentino, decisivo il tandem Amoroso-Mancinelli

Torino espugna Ferentino, decisivo il tandem Amoroso-Mancinelli

Commenta per primo!

Una partita, quella al PalaPonteGrande, arricchita dalla presenza per la prima volta del Presidente della FIP Petrucci , ricca di suspence e colpi di scena: la FMC Ferentino dopo essere stata avanti per più di 2/4 del match ha perso concentrazione, quella che invece ha saputo sfruttare Torino per trovare il suo primo successo stagionale.

I giallo-blù., trascinati dal binomio Mancinelli-Amoroso (20 e 24 punti), ha determinato il recupero e il successivo sorpasso definitivo, decretando Torino vincitrice della prima gara di campionato Lega Adecco Gold. A nulla sono valsi i 24 punti di Green, i 18 di Bucci, impreziositi dai 7 rimbalzi di Mortellaro, ultimo arrivato in casa amaranto: si è sentita la mancanza della guida di Guarino, non proprio al top questa sera. Torino strappa dunque la vittoria contro la FMC Ferentino.

LA CRONACA

L’esordio nel campionato di Lega Adecco Gold per la FMC Ferentino è al PalaPonteGrande contro la Manital Torino di Mancinelli e Amoroso. Coach Gramenzi mette in campo Bucci, Pierich, Green, Rosignoli e Giuri; mentre coach Pillastrini schiera Evangelisti, Chessa, Sandri, Amoroso e Gergati. Mancinelli ha iniziato il match dalla panchina e non nel quintetto d’attacco. I primi 6 punti sono stati realizzati da Rosignoli (8 punti; 5 rimbalzi totali) per la FMC. Per Torino il primo a segnare è Gergati, seguito poi da Amoroso, che determina il primo vantaggio PMS. A 2’41” Mancinelli entra in campo mantenendo il vantaggio dalla parte di Torino, solo allo scadere del tempo Bucci e Green riportano la FMC in vantaggio, con un risultato di 23-21.

Il secondo periodo si apre con un allungo della FMC Ferentino grazie alle triple di Bucci (18 punti) e Guarino (9 punti). Iniziano i primi cali e ciò porta un aumento delle palle perse ed errori (anche difensivi) in entrambe le compagini; Pierich (7 punti; 2 assist; 5 rimbalzi difensivi) perde palla, Torino attacca, ma Duranti stoppa irregolarmente. Mancinelli penetra la difesa amaranto e va a segno, ma subito arriva la risposta dall’angolo di Guarino. Rosignoli e Green entrano per Duranti e Mortellaro; ma non si riesce a sbloccare la situazione nè in un verso, nè nell’altro. Sarà Green a dare un colpo positivo, realizzando un canestro importante; Amoroso però risponde (24 punti; 13 rimbalzi totali; 3 assist) straordinario stasera, nonostante il pressing della difesa gigliata. Nuovi errori su entrambi i fronti, finchè Green lancia lungo a Parrillo che conquista il canestro (9 punti; 1 assist), prima del timeout Pierich commette fallo su Mancinelli, che segna anche l’aggiuntivo (3 punti in totale). Guarino in lunetta (2/2 segnati) per fallo di Stojkov, che esce per Evangelisti (17 punti; 3 assist). Il secondo quarto si chiude con le azioni di Green e Guarino, che fissano il vantaggio della FMC a +6.

All’inizio del terzo periodo Gramenzi torna allo schieramento di inizio gara: dopo vari tentativi porta i suoi frutti (Pierich penetra la difesa e passa a Rosignoli, che liberatosi dai blocchi avversari, segna). Arriva subito la risposta di Amoroso, 2 punti incrementati dai liberi segnati da Chessa su fallo di Rosignoli. La FMC reagisce con Giuri (2 punti; 3 rimbalzi totali) che cerca il canestro ma ottiene 2 liberi, segnati, per fallo di Amoroso. Il gap viene assottigliato sempre più dagli ospiti, grazie anche ai continui errori dei gigliati: a ridosso del timeout chiamato da Torino, Mancinelli segna un canestro ed ottiene un aggiuntivo (3 punti), che porta Torino in vantaggio (54-55). I minuti residui di gioco scivolano via rapidamente tra le azioni di Amoroso (tripla dall’angolo); i tiri liberi di Guarino ed Evangelisti e il canestro di Parrillo. Parziale 60-64 per Torino.

Si apre l’ultimo periodo, il più tormentato, il più difficile, il più sofferto: ogni possesso inizia a pesare poichè nessuna delle squadre concede nulla.  Mortellaro (8 punti; 7 rimbalzi) spicca particolarmente nella prima fase di questo ultimo periodo, r riporta Ferentino a -1. La lotta ai rimbalzi favorisce gli ospiti che allungano il vantaggio a +9. I gigliati sembrano inermi difronte alla reattività e grinta dei torinesi; questo status quo viene rotto dalla tripla di Parrillo. Mancinelli però fa ripiombare la FMC nell’inattività, i ragazzi di Gramenzi non riescono a sfruttare le occasioni che si presentano, solo Green prova a reagire segnando 4 punti. Gergati sbaglia dalla lunetta, per gli arbitri, poi, la penetrazione di Green è da sfondamento (dunque non assegnano il canestro). Seguono azioni confuse e Bucci manca la tripla, che avrebbe riaperto la partita: gli ultimi secondi sono un corollario di falli e tiri liberi, che non ribaltano però il risultato finale: allo scadere è Parrillo a segnare ma Torino vince ed espugna Ferentino per 85-89.

La matricola batte la FMC Ferentino, che dovrà affrontare Barcellona in trasferta, domenica prossima.

FMC FERENTINO – MANITAL TORINO 85-89

FMC FERENTINO: Guarino 9, Bucci 18, Mortellaro 8, Duranti, Pierich 7, Green 24, Rosignoli 8, Paesano ne, Giuri 2, Parrillo 9. Allenatore: Gramenzi.

MANITAL TORINO: Stojkov, Mancinelli 20, Evangelisti 17, Chessa 6, Baldasso ne, Sandri 9, Amoroso 24, Viglianisi, Gergati 13, Trovato ne. Allenatore: Pillastrini.
Arbitri: Beneduce di Caserta, Boninsegna di Paderno Dugnano (Mi) e Chersicla di Trieste.
Parziali: 23-21, (23-19) 46-40, (14-24) 60-64, (25-25) 85-89.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy