Tortona ingrana alla distanza, Rieti impalpabile

Tortona ingrana alla distanza, Rieti impalpabile

Commenta per primo!

ORSI TORTONA – NPC RIETI 73-57

DERTHONA: Spissu 13, Gay 5, Frattalone, Markus, Reati 6, Bianchi 2, Marks 13, Garri 13, Maghet, Antonietti, Ammannato, Brooks 21 . Coach Cavina.

RIETI: Hidalgo, Buckles 6, Mortellaro 17, Della Rosa, Benedusi 4, Feliciangeli 4, Longobardi 5, Ponziani, Auletta, Parente 9, Pepper 15 Coach Nunzi.

Tortona tutto nel terzo quarto. Gay e Brooks fra gioco e rimbalzi fanno ritornare il sorriso ai leoni dopo due ko beffa consumati sui cali fisici dell’ultimo quarto, Rieti tiene ma nel finale deve cedere 73-60, regalando all’ Orsi di Cavina punti pesanti in ottica playoff.

LA CRONACA

Quintetto obbligato per il coach tortonese: alla contesa Spissu, Marks, Brooks, Reati e Ammannato, con Garri in panchina dopo la settimana di assenza per il mal di schiena. Un male superato vista la prestazione. Palla recuperata dal play di casa, gioco rapido con difesa schierata a mettere pressione a una Rieti parsa guardinga. Mortellaro si inventa dopo minuti di nebbia un gancio (sotto fallo) con un tiro dalla lunetta (6-3), ma è Tortona a mantenere le redini, giocando sia dal perimetro sia in ripartenza su palla recuperata. Gli azzurro-granata sotto pressione sbagliano i passaggi, facilitando la “zona” bianconera a rimbalzo. L’accoppiata play-guardia paga, la palla corre veloce sotto il canestro avversario, peccato per i canestri non realizzati così Rieti si fa sotto 6-5, obbligando Bianchi a esordire. Da tre il ferro nega le gioie di tenersi al sicuro, e al 7′ primo sorpasso NPC sul 6-9. Time out prevedibile di Cavina, alla ricerca della soluzione per entrare da sotto e sbloccare la carenza di punti e rimbalzi, entra anche Garri per contrastare il titano Mortelllaro. Per lui subito bomba (11-11) e altri due punti dopo un muro sul tentativo precedente di Buckles, l’americano ospite ripagherà il nazionale stoppandogli al volo una doppia sicura in solitaria, pochi secondi dopo. Rotazioni particolari a 1′ dal primo riposo, fuori il play nell’Orsi e difesa 2-3 con palla recuperata sui passi avversari, con Tortona sopra di due al 10′ (15-13) il secondo quarto vede due difese leggerissime e a botte di doppie. Le squadre si mantengono a distanza di non più di cinque punti, Brooks attaccato in area e Reati di gancio tengono in piedi il quintetto orfano di Spissu richiamato per un summit tecnico, ma al suo posto Gay  prima piazza la bomba dall’angolo, poi da guardia dialoga per ben due volte sul rimbalzo, mandando i suoi all’allungo. Mortellaro continua a segnare, Rieti non si fa staccare e alla pausa lunga Cavina deve gestire (32-32), chiedendo giustificazioni su un paio di falli gratuiti e un’imprecisione cronica a rimbalzo (14 pari in difesa, 4-9 in attacco), l’esperienza messa da coach Nunzi nel quintetto regala soltanto liberi e qualche canestro. Tanto però serviva a Rieti per contrastare un Derthona ripartito senza freno a mano, con due triple messe a segno dagli angoli a marchio Spissu e Brooks. Il vantaggio di almeno 6 punti rimane integro grazie alla difesa mista e al raddoppio sui tiratori, sul time-out di Rieti, Cavina entra in campo ad incitare i suoi. La coppia Gay- Spissu fa faville, Bianchi si prende fallo e Tortona vede un +10, mentre Garri fa da perno per le ripartenze e i blocchi sulla corsa dei piccoli, la lunetta di Pepper non risolve i problemi di Nunzi, che dopo poco si rode le mani per un contropiede sbagliato da solo su palla persa di Gay. Tortona fa qualche intervento di troppo sotto canestro, ma a 30″ dall’ultimo quarto bisogna spezzare il gioco sul 55-45. Nel finale Cavina vuole una difesa alta, Rieti deve perdere secondi e trovare di fronte sempre qualcuno in fase di tiro. Nunzi punta tutto su Parente ma le triple finiscono sul ferro, Mortellaro scarico di cartucce vacilla e così tutto il roster ospite, impreciso in difesa quanto nel giro palla. A 5′ dalla fine Spissu mentre dentro la bomba del +18, per Rieti oltre ai falli di frustrazione non rimane altro che arrendersi.

Fotogallery a cura di Marco Picozzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy