Trento di lusso al Ponte Grande, brutto tonfo per la FMC

Trento di lusso al Ponte Grande, brutto tonfo per la FMC

Commenta per primo!

Partita da dimenticare per la FMC Ferentino; che è stata letteralmente travolta dalla furia trentina (64-95). Una partita che era iniziata bene, in crescendo, ma che a metà del percorso ha imboccato la strada della sconfitta: errori tecnici, tiri sbagliati, poca concentrazione della squadra ( che ha portato all’espulsione di Pierich e il tecnico a Gramenzi), errori arbitrali, ma soprattutto la costanza, la precisione targata Trento. Le due stelle che hanno brillato nel cielo ciociaro non sono però amaranto, bensì trentine: Pascolo (uomo partita con 22 punti; 5 assist e 16 rimbalzi totali) sempre vigile e pronto in attacco e difesa, inarrestabile; e Spanghero con 18 punti; 3 assist e 3 palle recuperate. Trento non ha lasciato alcun margine ai ragazzi di Gramenzi, che hanno sofferto e subito come non mai stasera: Bucci (18 punti) e Paesano (10 punti) al suo esordio in maglia amaranto, sono stati i migliori in campo per la FMC. Ferentino non è riuscito a reagire in alcun modo e non ha potuto far altro che arrendersi. Trento espugna così Ferentino, con un risultato straordinario.

In campo Gramenzi, per la FMC Ferentino, schiera Guarino, Bucci, Pierich, Green e Rosignoli; mentre Buscaglia per Trento Triche, Pascolo, Baldi Rossi, Forray e Elder. Palla a due per la FMC, ma a 9’17” Trento è già avanti con Pascolo: risponde Pierich, che segna i primi 2 punti per i ciociari. Triche segna 2 punti, ma Pierich, aggiudicandosi l’1vs1, ottiene un canestro ulteriore. Di nuovo Triche conquista il rimbalzo offensivo e segna; seguono diverse azioni nulle sia per il Ferentino che Trento, a sbloccare il tutto intervengono nuovamente Pascolo e Bucci con una tripla. I minuti successivi scivolano via tra un errore e un’azione valida: Triche va solo a canestro, poi un’ottima costruzione di gioco permette a Forray (9 punti; 5 assist; 3 rimbalzi) di concludere. Pierich risponde con una bomba ma Forray ridimensiona il gesto con un proprio canestro. La difesa tenta di braccare Pierich, che riesce comunque ad avere la meglio (9 punti). Trento chiama il timeout: al rientro troviamo Mortellaro al posto di Rosignoli e Fiorito per Elder; Guarino che commette primo fallo su Lechthaler (1/2 segnati). Gli ultimi secondi del primo periodo si concludono con i 3 punti realizzati da Green (2 punti+aggiuntivo) e il canestro di Bucci.

Il secondo periodo si apre con la schiacciata di Lechthaler e il primo canestro di Mortellaro (6 punti; 3 rimbalzi). Trento insiste da 3 punti e trova canestro con Fiorito: Torino ancora avanti con Elder (canestro+aggiuntivo su fallo di Mortellaro). Pierich esce per Paesano (davvero un bellissimo esordio per lui 10 punti, 7 rimbalzi totali) e Green infila una bomba. Pascolo gioca con la difesa e va a segno; la FMC non riesce a portare a termine nessuna azione fino all’intervento di Paesano, rimbalzo difensivo e canestro; seguito da quello di Mortellaro. Spanghero (18 punti; 3 palle recuperate; 3 assist) commette fallo su Guarino (2/2 segnati): i minuti successivi sono scanditi dall’azione di Paesano che recupera palla e va a segno, e Green che conquista il canestro del pareggio (34-34). Elder però va due volte in lunetta, segnando 3 punti (tecnico fischiato a Gramenzi dalla panchina). Un break di 10-0 per Trento: inoltre la poca severità degli arbitri danno modo ai trentini di aumentare il gap a +14 punti.

Rosignoli (4 punti; 3 rimbalzi totali) inaugura il 3 periodo e Bucci incrementa il bottino con una straordinaria tripla: si crea un pò troppa confusione sotto canestro, ma Trento resta concentrata e ha la meglio. Lechthaler in lunetta per fallo di Pierich (1/2 segnati), mentre i tifosi si stringono intorno ai gigliati, per Trento arriva il 4 fallo di Lechthaler. Gli arbitri innervosiscono la gara: prima una rimessa contestata per Trento, poi l’espulsione di Pierich a 5’36” sul 43-54. Ferentino non si scuote, nonostante le rivolte del palazzetto, e subisce ancora sotto canestro lasciando scappare via Trento: la difesa amaranto non contiene Trento, che raggiunge il +21; non si riesce ad infilare alcun canestro e il 3 periodo si chiude 49-58 per Trento.

Gramenzi tenta il tutto per tutto; cambiamento di rotta: mette in campo un quintetto privo di lunghi con Parrillo, Paesano, Duranti, Bucci e Green. Si ha bisogno di calma e freddezza che il resto della squadra aveva perso nel corso della partita: Pascolo segna ancora, ma Paesano si aggiudica il rimbalzo e va a canestro. Di nuovo la FMC in attacco con Parrillo che lancia a Green, segnando. Paesano rimedia al 3 fallo con un canestro da sotto; Spanghero commette fallo e manda Bucci in lunetta (1/2 segnati): ma subito dopo vanifica tutto con una bomba. Gli ultimi minuti sembrano eterni per una FMC bloccata, che non riesce a reagire e Trento ne approfitta: Pascolo fa il pieno di punti, Spanghero ed Elder arricchiscono il carnet trentino, non lasciando spazi ne margini a Ferentino, che subisce ancora fino alla fine.

Allo scadere del tempo la FMC Ferentino non può che riconoscere la superiorità di Trento 64-95: una sconfitta che brucia, ma che deve servire a motivare a dar di più per la prossima sfida.

FMC FERENTINO – AQUILA TRENTO 64-95

FMC Ferentino: Guarino 2, Bucci 17, Mortellaro 6, Duranti 2, Pierich 9, Green 11, Rosignoli 4, Paesano 10, Giuri 3. All. Gramenzi.

Aquila Trento: Triche 17, Pascolo 22, Baldi Rossi 5, Forray 9, Fiorito 3, Elder 17, Lechthaler 4, Spanghero 18. All. Buscaglia.

Fotogallery a cura di Alessio Piccoli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy