Trento nel finale sbanca il PalaCredito, per Forlì un altro finale amaro

Trento nel finale sbanca il PalaCredito, per Forlì un altro finale amaro

Commenta per primo!

FORLI’ –  Ferguson nel finale prova in solitaria a recuperare il gap fra le squadre ma il “folletto” di Galli sbaglia nettamente l’appoggio del possibile aggancio e le speranze di andare a giocarsi tutto negli ultimi secondi svaniscono nella successiva azione offensiva dove prova la bomba del possibile overtime con esito negativo per i biancorossi che escono sconfitti davanti al pubblico amico dopo aver per 2 quarti domato l’Aquila Trento dei vari Forray, Elder, Pascolo e Triche.

Partono bene i biancorossi con Crow preciso come sempre nonostante una settimana passata al box per problemi fisici, e con il capitano Ferguson e Saccaggi a far girare la squadra cercando soluzioni offensive che, in parte, vanno a buon fine per quasi 20 minuti. L’Aquila molto più esperta parte un po’ tirata, soffrendo la verve e la velocità giovanile della squadra di Galli che, a tratti, gioca anche un buon Basket. Negli ultimi 20’ la forza di squadra e la tecnica di Trento prendono il sopravvento con Triche e Elder che in pochi minuti ribaltano il risultato e portano a comandare il match salendo a +8, poi la mossa di Buscaglia di inserire Lechthaler con Pascolo e il lungo di Trento difende alla grande contro Cain tenendolo a distanza dal pitturato e costringendo la squadra di Galli a cercare il tiro da fuori che, per 10’, è praticamente nullo soprattutto con Saccaggi che chiude con 2-11 al tiro.

Per l’Aquila nel secondo tempo sale in cattedra Spaghero che si carica sulle spalle il gioco di Trento e smista assist e palle giocabili e pulite che Triche, Elder e Forray sfruttato al meglio.

Finale biancorosso che prova il tutto per tutto con Ferguson e Crow che realizzano il più delle azioni dei padroni di casa, ma la difesa solida di Trento costringe gli uomini di Galli a provare dal perimetro sfruttando quel tiro che oggi proprio non andava. Il finale è mozzafiato con il pubblico a fare il 6° uomo in campo ma quest’oggi Ferguson nel finale è poco preciso e libero di sferrare quel tiro che avrebbe permesso di proseguire la battaglia per la conquista dell’ennesima vittoria davanti al pubblico amico. Seconda sconfitta consecutiva invece, che lascia l’amaro in bocca a tutto il pubblico accorso ad incitare la squadra dopo la sconfitta di misura rimediata a Jesi la scorsa settimana.

Top Player Basket inside: Spanghero (Aquila Basket Trento)

FULGOR GAMBERI FORLI’ VS AQUILA TRENTO

1°Quarto: Inizio con palla nelle mani dell’ex Forray che prova subito a gestire la manovra avversaria, ma la difesa biancorossa tiene subito a distanza i lunghi dal pitturato e conquista palla con Crow che sul ribaltamento punisce Trento con la prima tripla di giornata. Forlì parte con il piede giusto e comanda la manovra con il baby Basile che supporta Saccaggi in regia mentre Crow con Cain tengono sulle spine i difensori di Buscaglia. Super Crow, ripiega in difesa su Triche e lo stoppa mentre si accinge a segnare facile facile, nella ripartenza Cain dalla media distanza non sbaglia il 006-5 per i padroni di casa. Forray e compagni faticano ad impostare la manovra a parte Triche e Pascolo il resto del gruppo finora è poco incisivo. Elder si scalda ed entra in partita andandosi a prendere un rimbalzo contro Cain e sulla ripartenza in entrata sovrasta Eliantonio e realizza il 9-6 per gli ospiti. Ferguson per Basile, coach Galli prova a cambiare gli uomini inserendo l’americano reduce da una settimana a ritmo ridotto per problemi fisici e subito il capitano mette in campo la solita velocità che disorienta i difensori avversari. Spanghero entra nel match realizzando dalla media distanza i sui primi punti della giornata disorientando Saccaggi con una finta e realizzando il +1 per Trento. Parziale 10-11 Trento. Primo quanto concluso con una stoppata plateale di Cain su Elder e nel capovolgimento di fronte Crow non perdona per il 13-11.

2°Quarto: Si riparte con la palla in mano a Ferguson, il capitano attacca Spanghero disorientandolo con la sua velocità e in entrata realizza il 5°personale portando avanti Forlì sul 15-11. Pascolo aiutato anche dalla terna realizza dal pitturato nonostante il recupero di Sergio che non si risparmi nonostante i problemi muscolari che lo affliggono. Jazz Ferguson imprendibile quest’oggi, Forray e compagni faticano a contrastare la sua velocità di gambe ed in entrata il biancorosso punisce sistematicamente la difesa ospite . Parziale 19-18 Forlì. Partita tirata punto su punto le squadre non si risparmiano e il pubblico di casa gradisce il match. Sergio in evidenza su Baldi che fatica a contenerlo nel pitturato l’ala biancorossa insieme a Cain tengono sulle spine i lunghi ospiti in fase difensiva. Parziale 21-18 Forlì. 12esimo personale di Jazz Ferguson che anche dai 6,75 punisce gli uomini di Buscaglia che provano invano a fermarlo, ci riesce solo Elder che lo stoppa facilmente nell’ennesima ripartenza dopo che Sergio ed Eliantonio fermano Lechthaler nel pitturato. 24-18 Forlì. Crow, l’ex Rimini, non perdona da tre punti e sulla ripartenza Triche fa suonare la retina sempre dai 6,75 e tiene in corsa in treno ospite ma Crow a 3” dal termine piazza la tripla che fa sobbalzare il palazzo e lascia a -7pt gli ospiti.

Half Time: Fulgor Gamberi vs Aquila Trento 30-23

Migliore: Nicholas Crow – 10pt (Fulgor Libertas Forlì)

3°Quarto: Si riparte dal +7 con Saccaggi che in entrata scarica su Basile che sbaglia da tre e sul ribaltamento l’ex Forray non sbaglia e piazza la tripla del -4. Trento riparte con un’altra mentalità rispetto al primo tempo e prova subito a riprendere in mano il gioco e a recuperare il gap di scarto, Forlì subisce e fatica ad impostare la sua trama. Tyler Cain mette a referto il 6° personale schiacciando in faccia a Pascolo dopo essersi liberato facilmente del lungo Lechthaler. 32-27 Forlì. Pascolo e Triche riportano in pari il punteggio, Pascolo stoppando Saccaggi in entrata e Triche trafiggendo la difesa romagnola dai tre punti. Parità 32-32. Il “baby” Basile si prende la soddisfazione di riportare avanti Forlì con la tripla del 35-32 facendo sobbalzare il pubblico di casa, il ragazzo prende sempre più fiducia partita dopo partita. Forlì è in un momento no, Trento è completamente padrona del parquet sia in attacco che in difesa, Triche il piu prolifico degli ospiti riporta avanti con Pascolo l’aquila 35-39. La tecnica e la qualità ospite stà prendendo il sopravvento con Triche ed Elder che piazzano le triple del +8 avversario nel giro di pochi minuti, gli ospiti hanno ribaltato il punteggio grazie all’ottima difesa e alla qualità dei suoi protagonisti. Parziale 39-45 Trento. Pascolo recupera in entrata su Ferguson e da “il là” all’azione di Spanghero che sforna l’assist giusto per Elder che riporta a +10pt gli avversari. Forlì si muove bene ma in fase realizzativa non punisce la difesa avversaria che copre e chiude tutti gli spazi con Pascolo e Baldi. Parziale 39-49 Trento.

4°Quarto: L’esperienza di Trento alla lunga distanza sembra avere il sopravvento sulla verve giovane di Forlì che prova ad attacare il canestro con la velocià di Ferguson, ma ormai la prassi odierna è interrotta dagli uomini di Buscaglia che difendono alla grande il pitturato con i lunghi pascolo e Baldi. Cain non molla sottocanestro, lo scontro con Baldi è acceso, ma l’americano su assist di Sergio risponde presente e realizza il 41-49. La difesa di Forray è molto dura su Saccaggi al quale quest’oggi non riesce nulla al tiro e poco in regia. Crow e Ferguson riprendono in mano il gioco di Forlì, il primo segnando dalla media e il secondo sfornando assist per Cain che dal pitturato e dai liberi non sbaglia. 47-51 Trento. Ottima difesa su Pascolo che scarica su Elder ma Crow ci mette le mani e conquista palla mentre il palazzo tutto in piedi incita la squadra di Galli quest’oggi poco precisa ma anche penalizzata a tratti dalle decisioni discutibili della terna. Parziale 47-55 Lechthaler per Trento è il più positivo degli uomini di Buscaglia, chiamato in causa negli ultimi caldi minuti sta tenendo a bada Cain ed Eliantanio da solo conquistando rimbalzi su rimbalzi. Ferguson e Crow provano invano nel tentativo di recuperare lo svantaggio ma la difesa ospite è presente e contrasta nettamente le sfuriate degli uomini di Galli.  Parziale 51-57 Trento. Crow fa tremare gli ospiti infilando la tripla del -3, ottima difesa dei biancorossi che conquistano palla con Cain che manda Ferguson a canestro ma l’americano sbaglia clamorosamente l’appoggio del possibile -1 a 10sec. dal termine. Ora si rimette tutto in gioco sul 55-58 con Forlì in possesso dopo aver difeso egregiamente su Elder. Bomba del pareggio di Ferguson ma sbaglia grazie alla difesa di Triche e nel rimbalzo Spanghero va in lunetta dopo il fallo di Basile. Realizza e chiude il match. 55-59

Forlì-Trento 55-59

FORLI’: Basile 3, Cain 14, Gualtieri 0, Ravaioli 0, Crow 16, Ferguson 16, Saccaggi 4, Battistini 0, Eliantonio 0, Sergio 2. Allenatore: Galli

TRENTO: Triche 10, Pascolo 19, Baldi 0, Forray 6, Fiorito 0, Molinaro  0, Valer 0, Elder 11, Lechthaler 3, Spanghero 10. Allenatore: Buscaglia

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy