Treviglio corsara conquista il Palabianchini con un super Frazier

Treviglio corsara conquista il Palabianchini con un super Frazier

Latina viene colta di sorpresa durante questa 28° giornata della stagione regolare. Deve fare i conti con il nuovo innesto di Treviglio, James Frazier, che si rivela essere una mina pericolosa e un’arma impropria abbinata ai valori della squadra di coach Vertemati.

di Alessandra Ortenzi, @AlessAndrApple

È il piccolo Frazier a condurre la squadra ospite e dominare la prima parte del quarto. 10 dei 14 punti del parziale di 5 a 14 vengono realizzati da questo atletico e inarrestabile play classe 1995. Latina subisce e Gramenzi è costretto a chiamare timeout a 4 e 58 dalla fine del tempo. Latina è colta di sorpresa ma i guai non sono finiti perché Borra e Easley, con fermezza e lucidità, bloccano ogni tentativo di incursione nell’area e poco riescono a fare Saccaggi e Ranuzzi che tentano di arginare la falla. Il parziale è pesantissimo. Latina non segna per 6 lunghissimi minuti e incassa 17 misure di un gap che sembra incolmabile per essere il primo tempo. Il punteggio di 5 a 22 quando mancano poco più di 2 minuti, viene scalfito leggermente da tre punti di Hairston. Inutile guardare le percentuali al tiro. Treviglio procede con il 70% e chiude il tempo 10 a 24 con un piccolo segnale di ripresa di Latina.

Treviglio attacca e difende con costanza pur lasciando spazio a Tavernelli per capitalizzare una manciata di punti, sia servendo i compagni che attaccando il canestro senza paura. Sul timeout di Treviglio, a 6 e 16 dalla fine del tempo, il punteggio è fermo 16 a 30 con tanta voglia di Latina di riagganciare l’ospite indesiderato. Per la prima volta dall’inizio della gara, Latina produce un parziale positivo di 9 a 6 (19 a 30) riprendendo lentamente il possesso della gara. Coach Vertemati richiama i suoi per strigliare gli animi e spingere i biancoblù a reagire ai padroni di casa. I ragazzi raccolgono il consiglio ed affondano: +20 (19 a 39) con un parziale di 9 a 0 ribaltato in favore degli ospiti e il Palabianchini ammutolisce. Mancano 3 minuti all’intervallo lungo. Nei rimanenti 180 secondi Treviglio non concede spazio ai nerazzurri e la prima parte di gara si chiude 27 a 44 in un’atmosfera surreale di pesantezza e dubbio.

Rientrano in campo con grande forza mentale i Leoni della Latina Basket tanto da impartire una piccola lezione fatta di 6 punti in successione, che induce al timeout la panchina di Treviglio dopo meno di due minuti di gioco sul 33 a 48. Sarà sempre di sostanza il contributo di Riccardo Tavernelli che guida i suoi verso nuove soluzioni. Frazier è inarrestabile. Continua a trovare spazio e realizzare 21 punti personali mantenendo la distanza di +20 dai padroni di casa. Il gioco procede in velocità, con i possessi che si alternano attraverso azioni concitate e al limite dell’interpretazione. A metà del tempo, grazie a timidi cenni di risveglio anche di Raymond, Latina accorcia le distanze: 40 a 55. Dura poco l’illusione. Treviglio recupera ed osa spingersi oltre. Tre minuti ed un parziale di 13 a 0 spingono Latina nell’angolo. Gramenzi chiama il timeout sulla schiacciata di Planezio quando mancano meno di due minuti alla fine del tempo: sul 40 a 68 Latina subisce 28 pesantissimi punti di svantaggio. Gli ultimi secondi sono conditi da svariati errori. Treviglio ne approfitta. Il tempo si chiude 45 a 72.

Latina si toglie qualche piccolissima soddisfazione ad inizio del parziale, tentando di bloccare l’emorragia procurata da Marino e compagni. La cosa certa è che Easley sta bloccando ogni tentativo che Latina pone in campo per rialzare la testa. Di Ianni e Allodi capitalizzano qualche prezioso punto e la difesa pontina contribuisce a sospendere le azioni offensive dell’avversario. I nerazzurri riescono a portarsi sotto i 20 punti di svantaggio sul 53 a 72 dopo tre minuti di gioco. Ma Frazier continua a segnare e Latina continua a veder cadere nel vuoto gli sforzi messi in campo. Sul timeout di Coach Gramenzi a metà del quarto, il punteggio assume il sapore di una condanna: 53 ad 80. Le bombe di Raymond e Ranuzzi passano quasi inosservate e il pubblico del Palabianchini assiste inizialmente attonito alla disfatta, poi inizia a battere le mani agli avversari. Lo spettacolo, se così si può definire, termina sul 65 a 92 con Treviglio che smette di giocare gli ultimi secondi del tempo.

 

Latina Basket vs Blu Basket Treviglio: 65 a 92

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Hairston 5, Tavernelli 14, Ranuzzi 10,  Saccaggi 7, Allodi 6, Pastore 1, Di Ianni 9, Jovovic NE, Raymond 13, Ambrosin NE, Cavallo NE. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Remer Treviglio: James Frazier 32, Borra Jacopo 11, Dincic Nemanja 3, Easley Tony Bernard 12, Marino Tommaso 6, Mezzanotte Andrea 6, Palumbo Mattia 2, Pecchia Andrea 12, Planezio Marco 8, Rossi Emanuele. Allenatore Adriano Vertemati

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy