Treviglio giganteggia contro una inerme Agrigento

Treviglio giganteggia contro una inerme Agrigento

Fortitudo Moncada Agrigento battuta nettamente al PalaFacchetti di Treviglio dalla Remer.

Commenta per primo!

Grande vittoria per la Remer Treviglio che sconfigge senza troppi patemi la Moncada Agrigento (81-57 il punteggio dopo 40’ di gioco), al termine di un match che l’ha vista piazzare il break decisivo nel secondo quarto per poi amministrare il vantaggio nella seconda parte di partita. Una vittoria importante per i ragazzi di Vertemati, ottenuta contro una formazione che a inizio match aveva gli stessi punti in classifica della BluBasket ma che forse ha pagato troppo la precaria condizione fisica di alcuni suoi giocatori e la voglia di rivalsa della Remer che voleva riscattare l’ottima prestazione di domenica scorsa contro Biella conclusasi però con una sconfitta.

 

Treviglio inizia il match con Marino in regia, Marini e Sollazzo sugli esterni, Sorokas e Nwohuocha sotto canestro; dall’altra parte coach Ciani opta per il quintetto composto da Piazza in regia, Evangelisti e Buford sugli esterni, Chiarastella e Bell-Holter sotto canestro.

Inizio positivo per Treviglio che in poco più di 3’ piazza un parziale di 9-2 con i 5 punti di Nwohuocha e i contropiedi di Sorokas e Sollazzo, spingendo coach Ciani al primo time out della partita. Piove sul bagnato per i siciliani che perdono Chiarastella per infortunio ma, nonostante questo, si riportano sotto con i canestri del suo duo statunitense e la tripla di Piazza che fissa il -1 (15-14).  La Remer mantiene la calma e trova un nuovo parziale di 9-1 propiziato dai punti di Sorokas e Sollazzo e la tripla di Totò Genovese che fissano il punteggio sul 24-15 dopo 10’ di gioco.

Secondo quarto che vede in apertura un tentativo di rientro dei siciliani con Buford sugli scudi (9 punti per lo statunitense nel secondo parziale), la Remer mantiene un buon vantaggio con le due triple in serie di uno scatenato Genovese. Nella seconda metà di quarto arriva il break decisivo della BluBasket con prima un gioco da 4 punti di Marino e poi, in seguito al fallo antisportivo fischiato contro i siciliani, i giocatori di Vertemati capitalizzare la penalità al 100% con il libero di Marino e la tripla di Sorokas, cui segue anche la bomba del play senese della Remer che piazza la sua caratteristica conclusione “ignorante”. Da sottolineare la sapiente regia di Sollazzo (7 assist all’intervallo) e la schiacciata dell’italo-americano su passaggio di un ispiratissimo Marino a regalare un highlight da ricordare in una prima parte di gara che si chiude sul 50-31 per la formazione di casa.

Terzo quarto equilibrato con Treviglio a gestire bene il vantaggio abbassando i ritmi (15-11 il parziale dei terzi 10’) e diversi errori da entrambe le parti. La BluBasket è brava a limitare Buford, la principale arma della Moncada che viene tenuto a solamente 1 punto nel terzo quarto, e a colpire con sapienza in attacco con il trio Marino-Sorokas-Sollazzo che consentono alla formazione di casa di chiudere il parziale avanti di ben 23 lunghezze (65-42).

Ultimo quarto di amministrazione per Treviglio che contiene il disperato tentativo di arrembaggio dei siciliani che guidati da Buford (9 punti per lui nell’ultimo quarto) provano a riavvicinarsi nel punteggio agli avversari. La Remer sente l’odore del sangue, gioca con grande controllo e intensità in difesa e trova i momenti giusti per far male agli avversari grazie a un grande Sorokas che sovrasta i diretti avversari e con i suoi 7 punti nel quarto consente alla BluBasket un tranquillo approdo al punteggio finale di 81-57.

Il titolo di MVP va a un sontuoso Paulius Sorokas: il lungo lituano ha dominato i lunghi della Moncada, risultando decisivo anche in attacco, chiude con 21 punti, 9 rimbalzi, 4 assist e un ottimo 35 di valutazione finale. Fondamentali per Treviglio anche le prestazioni di Sollazzo (16 punti, 3 rimbalzi e ben 8 assist), Marino (decisivo nel break del secondo quarto, chiude con 13 punti, 5 rimbalzi, 6 assist) e Nwohuocha (suo il primo parziale positivo nel primo quarto, chiude con 12 punti e 3 rimbalzi).

Dall’altra parte non basta l’ottima prova di Buford (il migliore dei suoi con 24 punti e 7 rimbalzi), troppo hanno pesato alcune prestazioni negative e la scarsa condizione fisica di alcuni giocatori (da ricordare l’infortunio nel primo quarto al capitano Chiarastella).

Remer Treviglio 81-57 Moncada Agrigento (parziali: 24-15, 50-31, 65-42)

Remer Treviglio: Cesana, Pecchia 2, Dessì, Sorokas 21, Marino 13, Marini, Mezzanotte, Genovese 9, Rossi 8, Nwohuocha 12, Sollazzo 16. All. Vertemati

Moncada Agrigento: Bucci 6, Buford 24, Cuffaro, Zugno 6, Evangelisti 4, Ferraro 2, Chiarastella, De Laurentiis 2, Piazza 3, Bell-Holter 10. All. Ciani

StatisticheTreviglio: 25/43 da 2 punti, 8/22 da 3 punti, 33/65 totale, 7/13 ai liberi; Agrigento: 17/40 da 2 punti, 4/21 da 3 punti, 21/61 totale, 11/14 ai liberi

Arbitri dell’incontro: Daniele Alfio Foti di Vittuone (MI), Daniele Caruso di Pavia (PV), Christian Mottola di Taranto (TA)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy