Treviglio regola Scafati e arriva la terza vittoria consecutiva

Treviglio regola Scafati e arriva la terza vittoria consecutiva

Grandissima prova della Remer Treviglio che infila la terza vittoria consecutiva sconfiggendo Scafati per 99-88

di Adriano Zucchetti

Grandissima prova di forza per la Remer Treviglio che infila la terza vittoria consecutiva sconfiggendo sul parquet amico del PalaFacchetti la capolista Scafati con il punteggio finale di 99-88, conquistando così anche la salvezza aritmetica con più di qualche pensierino a una post season che non è poi così lontana. Una vittoria meritatissima per i ragazzi allenati da Adriano Vertemati che, spinti da un Frazier da 27 punti, riesce a scavare il solco decisivo nel secondo quarto affidandosi alle triple di Voskuil e del fresco acquisto statunitense per poi contenere il rientro dei campani nella seconda parte di match in cui gli ospiti non riescono ad andare oltre il -6 di metà terzo periodo ma hanno il merito di provare fino alla sirena finale di rientrare nel punteggio e contendere il successo ai biancoblu.

Coach Vertemati inizia il match con il quintetto formato da Frazier in regia, Voskuil e Pecchia sugli esterni, Dincic e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Perdichizzi manda in campo dall’inizio Romeo in regia, Santiangeli e Crow sugli esterni, S. Spizzichini e Ammannato sotto canestro.

La sfida viene aperta da una tripla di Frazier che inaugura alla grande il suo esordio sul parquet del PalaFacchetti dopo le ultime due vittorie in trasferta, dall’altra parte Spizzichini rompe il ghiaccio per i campani ma un’altra conclusione dalla lunga distanza, questa volta con Voskuil, manda per la prima volta la formazione di casa oltre il possesso di vantaggio. Ammannato e Spizzichini provano a ricucire lo strappo ma altre due triple di Frazier e Voskuil, aggiunte al tap in di Borra, lanciano la Remer sul +8 (14-6) a metà quarto, costringendo coach Perdichizzi a chiamare il primo time out della partita. Arriva la reazione della capolista con sette punti di un ispirato Santiangeli che la riavvicina pericolosamente nel punteggio, dall’altra parte Treviglio sbaglia qualche tiro di troppo ma mantiene il vantaggio grazie a Mezzanotte e Frazier. A 2’ dal termine del quarto arriva il pareggio di Scafati con il tiro da tre punti realizzato da Ammannato, Rossi fa 1/2 ai liberi e lo stesso lungo dei campani firma il sorpasso sempre dalla lunetta (19-20). La tripla di Mezzanotte suona la sveglia per i biancoblu che cercano di riagguantare il pareggio sulla sirena ma senza riuscirci e chiudono il primo quarto sotto di tre lunghezze (22-25).

Inizio di secondo periodo equilibrato che vede Scafati mantenere il controllo della contesa con quattro punti di Romeo mentre Treviglio rimane a breve distanza con la schiacciata di Borra e la tripla di Frazier (27-29). A 7’ dall’intervallo la Remer torna in vantaggio con la conclusione dalla lunga distanza di Voskuil che apre un break per i biancoblu che, facendo forza su una difesa molto aggressiva, caccia indietro gli avversari nel punteggio con Dincic e Frazier che fanno esplodere il pubblico del PalaFacchetti e costringono coach Perdichizzi al minuto di sospensione (35-29). La marea trevigliese non si ferma però e i ragazzi di Vertemati conquistano la doppia cifra di vantaggio con il contropiede vincente di Pecchia e un’altra bomba di Voskuil (42-29), Scafati è completamente in balia di sé stessa e altri cinque punti del suo play statunitense portano Treviglio sul +16 (45-29). Finalmente Scafati rompe l’incantesimo affidandosi a Romeo che firma quattro punti e fornisce l’assist per la tripla di Crow (47-36), dall’altra parte però c’è una Remer in completa fiducia che mantiene agevolmente il controllo della situazione con i punti di Rossi e Marino. Ultimo minuto in cui gli ospiti tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con la bomba di S. Spizzichini e il 2/2 ai liberi di Santiangeli ma l’ultima parola è di Treviglio che con la tripla di Dincic va negli spogliatoi sul +12 (55-43).

È sempre il serbo della Remer ad aprire il terzo quarto con un canestro dall’area mentre una Scafati in palla prova a schiacciare il piede in attacco riuscendo a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio (59-51) grazie alla tripla di S. Spizzichini e ai quattro punti di Ammannato che costringono coach Vertemati al time out. Arriva la reazione biancoblu con la bomba di Voskuil ma i ragazzi di Vertemati soffrono davvero troppo la pressione difensiva dei campani che arrivano a -6 (62-56) grazie a Romeo e Ammannato. In questo momento di difficoltà l’uomo della provvidenza per i padroni di casa è Andrea Pecchia che infila cinque punti consecutivi e aggredisce le caviglie degli attaccanti gialloblu, scatenando i tifosi trevigliesi e riportando i suoi a +11 (67-56). Scafati non vuole assolutamente mollare la presa e si riporta pericolosamente sotto grazie a quattro punti di Santiangeli, uniti alle realizzazioni di Sherrod e Romeo (70-65), da parte sua la Remer gestisce bene questi ultimi 2’ minuti e grazie ai canestri di Rossi e Frazier chiude il terzo quarto avanti 74-65.

Inizio di ultimo parziale molto combattuto con Dincic e Rossi a rispondere ai canestri di una Scafati decisamente in palla che si mantiene sotto la doppia cifra di svantaggio grazie ai quattro punti di Sherrod (79-70) e a una manovra offensiva che porta i campani a puntare spesso l’area avversaria caricando di falli i difensori biancoblu. In attacco però le cose tornano a girare bene per i padroni di casa che rispondono al break campano con il 2/2 ai liberi di Borra, la tripla di Marino e il contropiede vincente di Pecchia che ricaccia indietro gli ospiti a -14 (86-72) con 5’36’’ sul cronometro, spingendo coach Perdichizzi a chiamare time out. S. Spizzichini va a segno dalla media distanza ma i gialloblu faticano a contenere l’attacco trevigliese che allunga ancora con Voskuil e il gioco da tre punti di Borra (91-74), gli ospiti però non vogliono mollare fino alla fine e cercano di limitare i danni con i liberi di Pipitone e Crow e la tripla di Romeo (93-81). Nonostante ciò, Treviglio è in controllo della partita, va a segno dalla media distanza con Mezzanotte e mette la firma sulla vittoria con altri cinque punti di un Frazier spaziale (97-84). Ultimi 2’ di gioco in cui coach Vertemati da spazio anche al giovane D’Almeida e regala la standing ovation del PalaFacchetti a un grande JJ Frazier, Scafati riduce il proprio passivo con Santiangeli e Crow ma l’ultimo colpo è piazzato da Treviglio con l’assist da un lato all’altro del campo di Dincic che manda a schiacciare D’Almeida per il 99-88 finale.

Titolo di MVP che va a JJ Frazier, autentico trascinatore dei suoi nella prima parte di match in cui somma 19 punti bersagliando la retina campana con uno stratosferico 5/6 da 3 punti, chiude la sua prestazione da top scorer con 27 punti, 5 assist, 3 rimbalzi e 5/10 da tre punti. Decisiva anche la partita di Voskuil (schierato quasi per caso in quintetto dopo i problemi fisici delle ultime settimane, chiude con 19 punti, 6 assist e 5/7 da tre punti), buone prestazioni da Pecchia (9 punti, 4 rimbalzi), Mezzanotte e Rossi (entrambi con 7 punti e 6 rimabalzi).

Dall’altra parte non bastano le buone prestazioni di Romeo (top scorer dei suoi con 17 punti e 3/5 da tre punti), Santiangeli (15 punti, 5 rimbalzi e ben 8 assist) e Stefano Spizzichini (13 punti, 5 rimbalzi e 4 assist).

 

 

Remer Treviglio 99–88 Givova Scafati (parziali: 22-25, 55-43, 74-65)

Remer Treviglio: Pecchia 9, Dincic 9, Marino 9, Palumbo, D’Almeida 2, Mezzanotte 7, Rossi 7, Voskuil 19, Planezio, Frazier 27, Borra 10. All. Vertemati

Givova Scafati: Lawrence n.e., Crow 15, Trapani 2, G. Spizzichini n.e., Romeo 17, Ammannato 13, Pipitone 2, S. Spizzichini 13, Santiangeli 15, Sherrod 11. All. Perdichizzi

Statistiche – Treviglio: 21/39 da 2, 15/27 da 3, 36/66 totale, 12/14 ai liberi; Scafati: 21/39 da 2, 9/20 da 3, 30/59 totale, 19/24 ai liberi

Arbitri dell’incontro: Stefano Ursi di Livorno (LI), Marco Vita di Ancona (AN), Marco Catani di Pescara (PE)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy