Troppo Morais per Trapani. Siena trionfa nel lunch match

Troppo Morais per Trapani. Siena trionfa nel lunch match

L’angolano guida Siena alla seconda vittoria consecutiva. Non bastano per Trapani i 24 di Renzi e i 22 di Clarke

di Andrea Radi

Secondo successo consecutivo per la On Sharing Mens Sana che torna a vincere al PalaEstra battendo la 2B Control Trapani 86-75. Un ottimo Morais guida i biancoverdi, insieme a Pacher e Poletti.

ON SHARING MENS SANA SIENA – 2B CONTROL TRAPANI 86-75 (17-25; 41-41; 60-58)

SIENA: Poletti 14, Pacher 12, Morais 25, Lupusor 2, Marino 7, Radonjic 5, Ranuzzi 4, Del Debbio ne, Cepic 5, Prandin 4, Ceccarelli ne, Sanguinetti 8. All. Moretti

TRAPANI: Renzi 24, Artioli, Miaschi 7, Czumbel 4, Clarke 22, Mollura 6, Marulli ne, Nwohuocha 1, Ayers 8, Pullazi 3. All. Parente

Coach Moretti sceglie il classico quintetto con Marino, Prandin, Morais, Poletti e Pacher. Per Trapani invece in campo dalla palla a due Clarke, Ayers, Miaschi, Pullazi e Renzi. Prima della palla a due un minuto di silenzio per Gian Carlo Rossi, storico presidente della Mens Sana Basket negli anni ’80 e ’90 recentemente scomparso.

LA PARTITA: E’ una canestro da fuori di Morais ad aprire le ostilità. Si accende Renzi che segna i primi 7 punti di Trapani in tre azioni consecutive, con jumper dalla media, penetrazione e tripla. Siena costruisce buoni tiri ma non riesce a finalizzare, e Renzi la punisce ancora con una schiacciata su assist di Clarke che dà a Trapani il vantaggio 6-11 e costringe coach Moretti al timeout (già 9 punti per Renzi in meno di 5 minuti). La 2B Control continua a spingere sull’acceleratore spinta da un incontenibile Clarke e tocca il +9 (10-19). La On Sharing sembra non trovare soluzione alla difesa molto aggressiva degli ospiti, molto chiusa e costruita su cambi sistematici sui blocchi. Poletti segna la prima tripla biancoverde, ma a rispondergli è subito Renzi, con il suo secondo canestro da oltre i 6.75, che lo fa salire a quota 12 in 8 minuti di gioco. Un fallo antisportivo di Sanguinetti a 7 secondi dalla fine del quarto manda in lunetta Czumbel che fa 1/2 e chiude la prima frazione sul 17-25.

Trapani tocca la doppia cifra di vantaggio ad inizio secondo periodo con il gioco da tre punti di Pullazi (19-30). Si sblocca Marino, ed una buona difesa permette a Siena di correre in contropiede con Pacher che sigla il -7 con una poderosa schiacciata, che provoca il timeout ospite. Si stringono le maglie difensive senesi, con Trapani che non riesce più a segnare, e 7 punti in fila di Morais regalano il pareggio alla Mens Sana a quota 30. La tripla di Cepic dà il +5 alla On Sharing; Renzi, appena rientrato, è linfa vitale per l’attacco ospite che con lui torna a segnare dopo molti minuti, riportandosi a -1. Il giovane Cepic gioca un ottimo secondo quarto, contenendo molto a livello difensivo i lunghi ospiti, Renzi compreso. Pacher segna 4 punti in fila per l’allungo biancoverde, ma i primi punti di Ayers ed il canestro sulla sirena di Mollura regalano agli ospiti la parità (41-41), con la quale si chiude il secondo quarto.

Inizia bene Trapani con la tripla di Clarke ed il canestro di Renzi, che sembrano voler riprendere il discorso interrotto nel secondo quarto, ma Siena risponde colpo su colpo con Poletti e Marino. E’ ancora Renzi, il più pericoloso tra i suoi, a prendersi sulle spalle l’attacco trapanese, ma la Mens Sana è molto più fluida in attacco rispetto al primo tempo, e la tripla di Morais unita al tap-in di Poletti le regalano il +5 (53-48). Timeout per la 2B Control, che ne esce trovando il sorpasso grazie a Mollura. La partita resta sul filo dell’equilibrio, con gli ospiti schierati a zona 2-3 che concede poco all’attacco senese, ma nella quale Poletti fa la voce grossa a rimbalzo offensivo. Dalla lunetta Morais e Sanguinetti permettono alla On Sharing di chiudere la terza frazione in vantaggio 60-58.

E’ ancora Clarke ad iniziare nel migliore dei modi il periodo, con il canestro e fallo che dà ai suoi il -1 dopo il canestro di Radonjic, che continua ad impreziosire il proprio tabellino con la tripla del nuovo +4. Poletti scalda la mano e segna 5 punti in fila, portando la On Sharing a +7. Trapani non molla e torna a -2 grazie ad un monumentale Renzi, ma è Morais a ricacciare gli ospiti ancora una volta indietro con 4 punti in fila che lo portano a quota 23, e l’appoggio in contropiede di Cepic fa volare la On Sharing sul +8 (76-68) 3 minuti dalla fine. Coach Parente prova a giocarsi nuovamente la zona 2-3 per gli ultimi minuti, scardinata da Siena con il tiro da fuori di Sanguinetti e la schiacciata con fallo di Pacher sulla linea di fondo, che spingono la Mens Sana sul +10. Clarke è l’ultimo a mollare, ma Siena ormai gioca sul velluto e vince la partita 86-75.

MVP di BasketInside: Carlos Morais

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy