Un super Olasewere trascina Roma nella vittoria contro Omegna

Un super Olasewere trascina Roma nella vittoria contro Omegna

Pesante sconfitta per Omegna che viene sconfitta in casa da Roma 75 a 87 e ora vede la salvezza sempre più lontana. Il grande protagonista della serata è stata Jamal Olasewere con 34 punti segnati e 10 rimbalzi. Per Roma da sottolineare anche i 21 di Callahan e i 18 di Voskuil. Per Omegna, si salvano solo Zanelli con 22 e Smith con 18.

Commenta per primo!

Paffoni Fulgor Omegna-Acea Roma 75-87
(15-25/30-43/49-64/75-87)

Paffoni Fulgor Omegna:Zanelli 22,Vildera 2, Galloway 8, Casella 6, Smith 18, Iannuzzi 2, Cappelletti 6, Gurini 8, Galmarini n.e., Marusic 3, Banach n.e.
All. Magro

Acea Roma: Olasewere 34, Meini 6, Maresca3, Leonzio n.e, Callahan 21, Flamini, Benedetti, Voskuil 18, Casagrande 4, Bonfiglio 1.
All. Caja

Pesante sconfitta per la Paffoni Fulgor Omegna che perde al PalaBattisti contro Roma 75 a 87.

Coach Magro, allenatore della Paffoni Fulgor Omegna schiera Zanelli play, Galloway guardia, Casella ala piccola, Smith ala grande e Iannuzzi centro.

Gli ospiti rispondono con il quintetto formato da Meini play, Voskuil guardia, Maresca ala piccola, Olasewere ala grande, Callahan centro.

Partenza difficile per Omegna, sovrastata subito dalle giocate degli ospiti. Primi due minuti tutti a favore di Roma, grazie ai canestri di Olasawere e Callahan, con il solo Casella a segno per la squadra di casa (3-7). Galloway prova a far rientrare in partita la sua squadra (5-7), ma Callahan riporta subito Roma sul +4 (5-9). Zanelli riaccorcia nuovamente sul -2(7-9), ma da qui Roma piazza un parziale di 10 punti a 0, garzie ai canestri di Vosluil e Olasewere (7-19). una tripla di Galloway rompe questo importante parziale ospite (10-19), ma ancora Olasawere e Callahan portano Roma sul +13 (10-23). Gurini con un 2/3 dalla lunetta rompe questo ennesimo parziale della squadra ospite (12-23), ma Olasewere riallunga ancora sul +13(12-25). Chiude il primo quarto di gioco, una tripla di Galloway per il 15 a 25. Quest’ultimo ha anche subito una gomitata da un avversario e sarà costretto a giocare con una benda per coprirli la palpebra colpita.

Anche nel secondo quarto il copione non cambia, con Roma sempre a fare la partita. Un canestro di Olasawere apre il parziale (15-27), Cappelletti riaccorcia sul -10(17-27), ma un parziale di 5 a 0 della squadra ospite (17-32), sveglia Omegna che prova a reagire. Un tecnico fischiato all’allenatore rossoverde Magro per proteste, dà la spinta ad Omegna che piazza un parziale di 4 a 0 grazie a Smith, 2/2 dalla lunetta e schiacciata, per il -10(24-34). Olasewere spezza subito le speranze della Paffoni con un 2/2 dalla lunetta (21-36), ma Omegna ne piazza subito un altro di 6 punti a 0, grazie a Smith e Zanelli (27-36). La fine del parziale è condizionata da tanti falli e conseguenti tiri liberi soprattutto dalla parte ospite, non sfruttati pienamente con solo 3 canestri su 6 realizzati (27-39). Omegna ha un ultimo sussulto a fine del parziale con una tripla di Zanelli per il -9 (30-39), ma Callahan e Olasewere fanno 4 nei 30 secondi finali prima della pausa lunga, rimandando ancora Omegna a -13 (30-43).

Grande protagonista in questa prima parte di gara è stato sicuramente Jamal Olasewere, con 22 punti, 10/10 da due, 5 rimbalzi e 2 assist. In doppia cifra insieme a lui anche il suo compagno di squadra Callahan con 11 punti. Per la Paffoni invece, nessun giocatore ha superato la doppia cifra, con i soli Galloway e Smith a quota 8 punti, a tenere a galla Omegna.

Dopo la pausa lunga, le squadre rientrano in campo con gli stessi quintetti di inizio partita. Dopo una partenza un po’ contratta, Roma piazza subito un parziale di 7 a 0, canestri di Callahan e Maresca, che spezza subito le gambe ad Omegna (30-49). Un canestro di Smith rompe il parziale per il -17 Omegna (32-49), ma Roma piazza subito un altro parziale 6 a 0 con Olasewere e Callahan per il +23 (32-55). E’ ancora Smith a spezzare il parziale per il -21 (34-55), ma Callahan riallunga ancora (34-57). La Paffoni prova a reagire ancora con un parziale di 5 a 0 messo a segno da Zanelli e Smith per il -18 (39-57). Voskuil riallunga ancora sul +21 (39-60) e qualche secondo più tardi segna anche una tripla subendo anche fallo per il +18 (42-60). Chiudono il quarto due triple di Zanelli e Marusic e un 1/ 2 dalla lunetta per il 49-64 finale.

Ultimo quarto che si apre con un parziale di Omegna di 4 punti a 0 grazie ai canestri di Vildera e Iannuzzi, per il -11 (53-64). Parziale interrotto da un canestro dalla media di Voskuil, per il +13 (53-66). E’ lo stesso Voskuil a segnare successivamente una tripla in contropiede (53-69). Omegna non molla e con un parziale di 6 punti a 0, 2 triple di Casella e Cappelletti, arriva fino al -10 (59-69). Meini riallunga nuovamente sul +12 (59-71), ma un canestro di Smith porta la Paffoni a -10 (61-71). 4 punti di Olasewere riportano Roma a +14(61-75), ma 2 triple consecutive di Zanelli tengono ancora accese le speranze di Omegna (67-75). Olasewere prova subito a spegnerle (67-77), ma una schiacciata di Smith le riaccende ancora (69-77). Un fallo un po’ ingenuo di Marusic regala due tiri liberi a Meini che non sbaglia (69-79). Una tripla di Gurini porta Omegna a -7 (72-79), ma il finale è tutto di Roma con i canestri di Olasewere, Casagrande, Meini e Callahan per il 75 a 87 finale.

MVP della partita è stato nominato Jamal Olasewere con 34 punti, 15/17 da due, 10 rimbalzi totali e 2 assist. Grande partita anche di Callahan con 21 punti, 9 rimbalzi totali, 2 assist e di Voskuil con 18 punti, per la squadra ospite. Per Omegna invece grande prestazione di Smith con 18 punti, 8 rimbalzi e 6 assist e di Zanelli con 22 punti, 6/10 da tre, 4 rimbalzi 3 assist.
Strada in salita ora per Omegna che avrà una partita importantissima domenica a Rieti per continuare a sperare nella salvezza, senza passare per i playout.

Fotogallery a cura di Gianpiero Cardani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy