Una Vanoli stellare espugna il Palatrento

Una Vanoli stellare espugna il Palatrento

Commenta per primo!

La chiave della partita è stato sicuramente il secondo quarto in cui Cremona ha dominato rifilando a Trento un parziale di ben 24 punti. La Dolomiti Energia ha poi cercato di tornare sotto nel punteggio nella seconda metà di gara ma Vitali e compagni non hanno lasciato particolare libertà all’attacco dei padroni di casa incredibilmente lento e macchinoso questa sera. Cremona espugna quindi il Palatrento allungando in classifica sui bianconeri. La squadra allenata da Buscaglia nel prossimo turno affronterà Pistoia in uno scontro diretto nella lotta playoff mentre Cremona se la vedrà nuovamente in trasferta contro Caserta.

STARTING FIVE

TRENTO: Forray, Pascolo, Flaccadori, Sutton, Wright.

CREMONA: Dragovic, Vitali, Washington, Turner, Cusin.

PRIMO QUARTO: Palla due vinta da Trento che imposta il primo possesso della partita, Flaccadori scarica per Forray e sono 3 punti per i padroni di casa. Altro possesso conquistato dai bianconeri e ancora tre punti per Toto Forray (6-0). Washington apre le marcature per Cremona (6-2). Dragovic accorcia le distanze sul 9-7 ma è Dada Pascolo con un ottimo movimento in post basso a riportare i suoi sul +4 (11-7). Primo break importante per la Dolomiti Energia grazie al solito Pascolo che realizza 3 canestri di fila. Punteggio sul 18-9 e coach Pancotto costretto a fermare il gioco. Gli ospiti trovano una reazione grazia alla tripla di Gaspardo appena entrato (20-14). Trento sembra condurre nettamente la partita. Sutton va in lunetta complice Washington e realizza entrambi i liberi assegnati allungando il parziale di 8 lunghezze (22-14). A 30 secondi dalla fine del primo quarto Trento conduce di misura su Cremona complice un ottimo primo parziale di Pascolo e Forray (24-17).

SECONDO QUARTO: Il secondo quarto riparte con il canestro di Turner, -5 Cremona. Turner sfrutta il mismatch con Lechthaler che commette fallo su tiro e lo manda in lunetta (24-20). I bianconeri faticano a trovare la via del canestro in queste prime battute di secondo quarto concedendo facili transizioni a Cremona. Turner realizza ancora accorciando lo svantaggio a solo una lunghezza (26-25). Elston Turner è letteralmente on fire, realizza ancora in faccia a Forray e porta i suoi in vantaggio di 3 punti (26-29). Estrema confusione in attacco per Trento che non riesce a trovare soluzioni convincenti per andare a segno. Lo fa bene invece Cremona complici le due triple di fila di Mian (30-36). Coach Buscaglia deve chiamare time-out quando Mian realizza la terza bomba di fila. La Vanoli ora ha saldamente in mano la gara con 9 punti di vantaggio sui padroni di casa (30-39). La Dolomiti Energia esce malissimo dall’interruzione di gioco subendo un altro canestro dai 6,75 dal solito Mian (32-42). Cremona bombarda letteralmente i padroni di casa, buonissima uscita dai blocchi di Turner e retina nuovamente straccaiata (33-48). Trento affossata dagli avversari va negli spogliatoi sul punteggio di 33-50.

TERZO QUARTO: I bianconeri provano a partire forte tentando di recuperare i 17 punti di svantaggio accumulati nella prima metà di gara. Pascolo gioca bene in post e realizza il tredicesimo punto della sua partita (35-50). Ingenuità di Vitali che manda in lunetta Flaccadori per tre liberi. Il giovane talento trentino fa 3 su 3 (39-52). Il Palatrento si accende quando Toto Forray segna in penetrazione subendo fallo e realizzando il libero aggiuntivo a disposizione (44-53). I bianconeri spingono sull’acceleratore cercando di rientrare nel punteggio ma Gaspardo ferma le intenzioni di Trento (44-55). Baldi Rossi appena entrato piazza una bomba pesantissima (47-55). Passi sotto canestro di Biligha e palla ancora nelle mani della Dolomiti Energia, Wright mette un tiro impossibile e Trento si trova ora a solo 4 lunghezze dai biancoazzurri (51-55). Biligha e Vitali complici un ingenuità in attacco di Trento regalano a Cremona il +7 (52-59). Il terzo quarto si conclude sul punteggio di 53-59.

QUARTO QUARTO: Mian rimette piede sul parquet realizzando altri due punti mentre nel possesso seguente dopo l’errore di Pascolo, Vitali realizza da tre sulla sirena (55-66). Trento accorcia nuovamente con Flaccadori, quinto fallo di Dragovic che esce e tabellone del Palatrento che recita 58-66. Trento non sembra in grado di ricucire lo strappo. Gaspardo da una parte e Wright dall’altra segnano 62-70 sul tabellino. Vitali è scatenato, bomba in faccia a Flaccadori e nuovamente +11 per la Vanoli Cremona (64-73). A due minuti dalla fine delle ostilità la Dolomiti Energia si trova sul -7 con la palla nelle mani della Vanoli. McGee mette a sedere Baldi Rossi e realizza la bomba mettendo un’importante ipoteca sulla vittoria della squadra lombarda (69-78). La partita si conclude sul punteggio di 71-78 in favore di Cremona.

Dolomiti Energia TrentinoVanoli Cremona: 71-78

PARZIALI: (24-17, 9-33, 20-9, 18-19)

MVP: Luca Vitali

TRENTO:  Poeta 0, Sanders 4, Pascolo 13, Baldi Rossi 11, Forray 16, Loefberg 0, Flaccadori 7, Bellan 0, Sutton 6, Lockett 0, Lechthaler 0, Wright 14, All. Buscaglia

CREMONA: Dragovic 6, Vitali 11, Mian 17, Gaspardo 9, Cusin 2, Cazzolato 0, Washington 3, Billigha 7, McGee 11, Turner 12, All.Pancotto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy