Viola, c’è il riscatto con Ferentino

Viola, c’è il riscatto con Ferentino

Riscatto doveva essere e riscatto è stato: La Bermè Viola Reggio Calabria firma una vittoria d’autore, manda in scena una gara fatta di grinta e voglia di vincere e porta a casa due punti fondamentali contro l’Fmc Ferentino al termine di una gara molto combattuta.

Commenta per primo!

Riscatto doveva essere e riscatto è stato: La Bermè Viola Reggio Calabria firma una vittoria d’autore, manda in scena una gara fatta di grinta e voglia di vincere e porta a casa due punti fondamentali contro l’Fmc Ferentino al termine di una gara molto combattuta. Gli atleti dell’ex Luca Ansaloni, vecchia conoscenza del basket legato alla Cestistica Piero Viola, non hanno mai mollato realmente il match provandola a riaprire fino al quarantesimo grazie alle triple di Raymond e Carnovali.

Coach Benedetto schiera il nuovo innesto Ogo Adebgoye accanto ai due stranieri Dobbins e Brackins con Rullo e Crosariol nello starting five iniziale. Ferentino risponde con Imbrò regista, i due stranieri, Bowers e Raymond accanto a Raspino e Gigli.

Nel primo quarto gli ospiti partono molto bene: Imbrò insacca tre triple che mandano in tilt la Viola. La difesa di Dobbins ed i giochi a due Rullo-Crosariol firmano l’otto a zero che rende la gara equilibratissima e davvero godibile. Il primo quarto termina con una bella penetrazione di Ogo Adebgoye che manda le squadre al primo mini-break sul 21-21.

Schiacciate, stoppate, assist all’americana rendono la gara uno spettacolo da “leccarsi i baffi”. Le schiacciate di Brackins e Gigli, i canestri del rientrante Bulleri, e le belle giocate di Adebgoye sono le immagini di un equilibrio che dura fino al quarto periodo. La Viola mostra tanta energia, difesa ed un Valerio Spinelli ritrovato: accelerazioni, voglia di giocare, realmente un altro giocatore rispetto a quello visto, tra gli acciacchi, fino a questo punto della stagione.

La gara scorre liscia tra belle giocate e ritmi altissimi.

Nell’ultima frazione, la Viola ha maggiore benzina in corpo: Rullo insacca la tripla del più nove ad un minuto e mezzo dalla fine e per la Bermè sembra fatta. Ferentino,in un amen grazie ad una tripla “impossibile” di Carnovali, un canestro più fallo di Imbrò ed una spettacolare tripla di Raymond riapre i giochi. La Viola, riesce a gestire il mini vantaggio:termina 79 a 76 tra gli applausi del pubblico del PalaCalafiore.

Bermè Viola Reggio Calabria-Fmc Ferentino 79-76 (21-21,18-15,20-15,20-25)

VIOLA: Adegboye 18, Rullo 11, Crasariol 17, Brackins 16, Dobbins 10, Costa, Lupusor, Pandolfi, Sindoni, Spinelli 7.All Giovanni Benedetto Ass Massimo Bianchi

FERENTINO: Gigli 6, Raspino 2, Imbrò 20, Bowers 15, Raymond 14, Bulleri 5, Galluppi, Benevelli 6, Carnovali 8, Benvenuti.All Luca Ansaloni

Arbitri: Luca Bonfante di Lonigo (Vi), Marco Pierantozzi di Ascoli Piceno, Stefano Del Greco di Verona

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy