Viola super, che bis contro Agrigento!

Viola super, che bis contro Agrigento!

Secondo successo consecutivo per la Bermè Viola Reggio Calabria. Dopo aver battuto la Givova Scafati ad inizio campionato, i reggini fanno il bis facendo cadere un’altra super squadra di questo torno, la Moncada di Agrigento.

Commenta per primo!

Secondo successo consecutivo per la Bermè Viola Reggio Calabria. Dopo aver battuto la Givova Scafati ad inizio campionato, i reggini fanno il bis facendo cadere un’altra super squadra di questo torno, la Moncada di Agrigento. Le motivazioni tra le due squadre, le condizioni fisiche di più di un giocatore dei siciliani permettono alla Viola di vincere una gara importantissima. Per i siciliani, assente una pedina fondamentale come Albano Chiarastella. Coach Franco Ciani schiera l’ex Piazza in regia, gli americani Martin ed Eatherton con Evangelisti in ala piccola e De Laurentis sotto canestro. La Viola risponde lasciando Rullo in panchina: Ogo Agdeboye in regia, Mordente e Dobbins esterni con Brackins da ala grande e Crosariol da pivot.

L’inizio è equilibratissimo: De Laurentis è ispirato al tiro ma la Viola risponde colpo su colpo. Dobbins è super in difesa, Brackins,invece, inizia una show time totale al tiro. La prima scelta dei Philadelphia di una decina di anni fa strabilia il pubblico del PalaCalafiore: “triple” a iosa, giocate da guardia ed uno show totale. La Viola arriva raggiunge il 26 a 18. Nel secondo periodo, Brackins è costretto ad abbandonare temporaneamente la sfida per un problema muscolare: Agrigento reagisce con le schiacciate di Eatherton. Le triple di Mordente,Rullo ed una penetrazione strepitosa di Adegboye tengono in vantaggio ma Agrigento, complici le rotazioni dei reggini ritorna in gara. Martin e Saccaggi sono gli atleti della rimonta:Agrigento rimonta proprio sul finire di secondo period(42-43). Nel terzo periodo, la Viola entra in campo con un altro luglio, molto più determinato e grintoso: ritorna anche Brackins. Agrigento tiene botta per larga parte del periodo ma, con tanta stanchezza è costretta ad andar sotto nella seconda parte di periodo. Rullo,Lupusor e Mordente difendono alla grande. Ancora Rullo, ritrovato anche al tiro insacca i canestri del nuovo allungo Viola. Nel quarto periodo, i reggini sono bravi a tenere a bada un Agrigento scarica fisicamente e mentalmente:qualche tripla di Saccaggi prova a far rientrare la Fortitudo ma la Bermè/(ottimo il lavoro di Costa), con una doppia cifra di vantaggio quasi costante, un Rullo ritrovato ed un gioco corale super vince e spera ancora nella salvezza.

Bermè Viola Reggio Calabria-Moncada Agrigento 82-69

Bermè Viola Reggio Calabria: Mordente 3, Adegboye 18, Crosariol, Brackins 24, Dobbins 15, Costa 2, Lupusor 2, Rullo 18, Pandolfi, Sindoni.All Fabrizio Frates

Agrigento: Martin 21, Evangelisti 13, De Laurentiis 11, Piazza, Eatherton 11, Mascolo, Vai, Saccaggi 13, Morciano, Visentin.All Franco Ciani

Arbitrano i signori Valerio Grigioni di Roma, Daniele Caruso di Pavia e Marco Catani di Pescara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy