Siena piega Casale dopo 2 overtime, Bryant e Roberts trascinatori

Siena piega Casale dopo 2 overtime, Bryant e Roberts trascinatori

Commenta per primo!

Bray e Fall sono i primi a entrare sul tabellino marcatori della partita. Siena gioca tanto sui blocchi in attacco per favorire le giocate dei suoi due americani. La Novipiù fa circolare egregiamente il pallone e Tomassini spara da tre punti, con fiducia. 12-2 dopo 4’ e timeout chiesto da coach Ramagli. Siena non riesce a giocare come vuole in attacco e continua a segnare solo dalla lunetta, mentre Casale rallenta leggermente la sua corsa offensiva continuando a tenere discretamente in difesa. Il senese Bryant non sembra essere nella sua miglior giornata: un paio di errori grossolani e Ramagli lo richiama in panchina. Dall’altra parte Blizzard è illuminante, la sua tripla vale il massimo vantaggio per i padroni di casa: 19-9 alla prima sirena.

Ancora Siena dalla lunetta prova a ricucire lo strappo. Ramondino vuole tenere a riposo Tomassini, così butta sul parquet il giovane Valentini. La partita è rocciosa, con tanti duelli fisici sotto canestro. A metà secondo quarto la partita non decolla dal punto di vista dello spettacolo, ma il gioco e l’intensità rimangono buoni. Casale prova a ottimizzare gli spazi che la difesa toscana lascia al suo uomo più pericoloso: Tj Bray. La Mens Sana non riesce a segnare dal campo e a sbloccarsi dalla lunga distanza. Casale chiude avanti il primo tempo, con qualche credito per non aver realizzato dei canestri facili (31-23 al 20’).

Siena ritorna in campo con una faccia diversa, e con più aggressività. Diliegro è il faro della squadra, che dal centro dell’area dirige e gestisce quasi tutti i palloni. La tripla di Borsato sblocca i neroverdi da oltre l’arco, ma dall’altra parte il cecchino blizzard ha la mano calda. due triple in fila valgono il nuovo allungo Novipiù: 40-32 al 27’. Immediato il contro break della Mens Sana: Roberts e Bryant firmano il 9-0 che vale il sorpasso.

Ad aprire l’ultima frazione è la tripla di Borsato, che regala agli ospiti il massimo vantaggio. I problemi, per Casale, sono tutti nella metà offensiva del campo. sia la regia di Tomassini, sia quella di Bray sono attaccate con grande pressing dalla difesa avversaria. A 5’ dalla fine Siena esaurisce il bonus, permettendo alla Novipiù di rientrare grazie ai liberi di Bray (48-50 al 35’).  Dopo il pareggio targato Bray, arriva il sorpasso con la specialità della casa: Blizzard si alza dai 6,75 e fa esplodere tutto il PalaFerraris. Ma Siena non vuole saperne di arrendersi: diliegro e Roberts firmano il nuovo pareggio. Al termine di un’azione confusa è Fall a trovare il fondo della retina. Ma il finale è ancora tutto da scrivere: Bryant, con due triple difficili anche solo da pensare, decide che la partita non deve ancora finire. Overtime.

Nel supplementare si viaggia punto a punto. Roberts e Bryant si caricano la squadra sulle spalle. Dall’altra parte risponde Bray, che con una magia da 8 metri riporta la Novipiù avanti. Tomassini sbaglia la rimessa con pochi secondi ancora sul cronometro, ma Diliegro fa 1/2 ed è parità a quota 67. Con 2 secondi da giocare, bray non riesce a chiudere il tap-in per il colpo finale. Secondo overtime.

Nel secondo extra-time è Siena a farla da padrona. Roberts comanda i suoi ed è glaciale dalla lunetta. Borsato mette tra le due squadre 3 punti, ma Saunders non trova la preghiera da metacampo. al termine di 50 minuti emozionanti, èla Mens Sana a uscire con i 2 punti.

Casale: Saunders, De Nicolao, Bray 26, Tomassini 14, Natali 7, Blizzard 18, Denegri, Vangelov, Ruiu 2, Fall 10, Valentini,

Siena: Diliegro 15, Campori, Borsato 18, Ranuzzi 4, Marini, Bucarelli, Udom 5, Roberts 15, Bryant 22, Cucci 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy