Una Scafati molto cinica vince una bella partita a Ferentino

Una Scafati molto cinica vince una bella partita a Ferentino

La FMC cade tra le mura amiche dopo aver giocato una partita di un’intensità spaventosa contro la Givova Scafati, molto brava a rimanere a contatto e Bravissima a piazzare il break decisivo nell’ultimo quarto. Assenza pesante tra i padroni di casa: il capitano, Massimo Bulleri, dopo un risentimento muscolare accusato nell’ultima seduta di allenamento al Pontegrande, non è della partita, lasciando la gestione della gara quasi totalmente ad Imbrò. Tra le fila della Givova Scafati abbiamo l’esordio di Marco Ammannato, arrivato in settimana dopo la mini-telenovela Amoroso.

Partita che inizia con ritmi molto alti. Ferentino, grazie a Raymond e Imbrò, si porta sul 5-2 ma Scafati risponde e con Baldassare ribalta il risultato sul 6-5. Poi arriva il momento per Gigli di iscriversi alla partita e, con un personalissimo 8-0 porta la Fmc sul 13-8, costringendo coach Perdichizzi a chiamare timeout. In uscita dal timeout è sempre la FMC ad andare a segno con un gioco da tre punti di Raymond, che ha costretto Baldassare a spendere il suo secondo fallo. Poco dopo Gigli trova con un gran passaggio dal post Benevelli che, subendo il fallo di Simmons (anche per lui il secondo), segna un autentico circus shot. La partita da li prosegue con le due squadre che si scambiano colpi come due pugili, fino a quando Bowers, con due tiri liberi, sistema il punteggio sul 23-16 con cui si chiude la prima frazione di gioco. Sugli scudi Gigli e Raymond per i gigliati con 8 e 6 punti. Bene per Scafati Portannese, autore di 6 punti.

Il secondo quarto si apre come si era concluso il primo, con le due squadre che muovono molto bene la palla e riescono a mettere il proprio avversario in difficoltà. Nella prima metà del quarto è sempre Gigli a fare la differenza, sia come scorer che come passatore per mettere in ritmo i compagni. Gigli però non è il solo a giocare bene, anche Bowers ingrana e mette a segno 5 punti importanti che permettono alla FMC di mantenere per tutto il quarto un vantaggio che si aggira intorno ai 6-8 punti. Entrambe le squadre aumentano le proprie percentuali dall’arco; in particolare Rezzano che con tre triple permette alla Givova di rimanere costantemente a contatto, nonostante i vari tentativi di Ferentino di dare una prima “spallata” al match. Dopo i problemi di falli del primo quarto, si vede anche Simmons che, con due schiacciate, aiuta i suoi ad arrivare fino al -4, poi però Ferentino si affida alle sue certezze (Gigli e Raymond) e si riporta sul 44-36 con un canestro sulla sirena di Bowers che porta le due squadre al riposo lungo.

All’inizio della terza frazione la FMC piazza il primo break portandosi sul 51-38, ma Scafati, in particolare con Loschi, rimane incollata e riduce lo scarto fino al -8 di metà quarto. La partita è bellissima e molto fisica e le due squadre lottano su ogni singolo possesso. Gigli è un autentico fattore e riesce a tenere avanti i suoi, mentre dall’altra parte la Givova si affida a Portannese e a Mayo, che con le loro penetrazioni riescono a creare molte difficoltà alla difesa gigliata, che si arrangia come può. Le due squadre mantengono sostanzialmente invariato il loro divario sino alla fine del terzo quarto, che si conclude con il punteggio di 55-48 per i padroni di casa

Il quarto quarto si apre con i padroni di casa che non riescono più a trovare la via del canestro, nonostante la squadra di coach Ansaloni stia difendendo in maniera quasi perfetta. Con l’aumentare della fisicità cambia anche il metro arbitrale e le due squadre fanno fatica ad entrare in ritmo. Piano piano la squadra ospite riduce lo scarto sino a raggiungere la parità sul 55-55 a 6:34 dalla fine. Dopo quattro minuti di digiuno la FMC si sblocca con un 1/2 dalla lunetta di Gigli. La Givova però, avendo acquisito fiducia dalla rimonta, inizia ad escludere dal gioco avversario Gigli, che non metterà più a referto un punto. Dall’altra parte è Loschi a portarsi sulle spalle i compagni di squadra e a trascinarli ad una vittoria importantissima dopo una partita che Ha visto la Givova inseguire sempre la FMC, con una tripla ad 1:27 dalla fine e con 6 liberi consecutivi.

Tabellini

FMC Ferentino: Galuppi, Gigli 17, Raspino 2, Benevelli 5, Fiorini DNP, Imbrò 10, Carnovali 3, Benvenuti DNP, Bowers 10, Raymond 17

Givova Scafati: Portannese 11, Crow 1, Spizzichini 8, Rezzano 9, Melillo DNP, Baldassarre 4, Ammannato, Mayo 7, Simmons 14, Matrone DNP, Loschi 15 (MVP della gara)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy