Serie A, Basket in carrozzina – in archivio la prima giornata

Serie A, Basket in carrozzina – in archivio la prima giornata

Vincono senza grandi difficoltà tutte e tre le squadre indicate come le favorite per contendersi il tricolore fino alla fine della stagione.

Commenta per primo!

Nel pomeriggio di sabato 22 ottobre si è disputato il turno inaugurale della nuova Serie A di basket in carrozzina 2016/2017. Vincono senza grandi difficoltà tutte e tre le squadre indicate come le favorite per contendersi il tricolore fino alla fine della stagione, i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù (che superano in casa la Dinamo Lab Banco di Sardegna 64 a 34), la DECO Group Amicacci Giulianova (che batte in trasferta il Padova Millennium Basket 76 a 47) e il GSD Porto Torres (che all’esordio casalingo vince contro S. Stefano Banca Marche 77 a 41).

Il primo turno di campionato si è aperto con il successo della Cimberio Hs Varese sul Santa Lucia Roma, al termine della partita certamente più emozionante ed incerta della giornata. I romani, rivoluzionati dalle disavventure societarie estive e guidati dal giovane coach Fabio Castellucci, all’esordio nella massima serie, riescono ad accumulare un discreto vantaggio nella prima metà di match, chiusa avanti 30 a 19. Nella ripresa parte la rimonta dei padroni di casa, con l’ultimo quarto che è un costante testa a testa fino ai secondi finali, quando il capitano romano Matteo Cavagnini, con la propria squadra sotto di 1, ha a disposizione 2 liberi per vincere la partita. Cavagnini fa però 1 su 2 e l’overtime successivo (dove pure il Santa Lucia era salito ancora sul +5) decreta il successo dei varesini.

Meno equilibrio nelle altre tre partite. La DECO Group Amicacci Giulianova, che lo scorso anno era andata ad un solo tiro libero di distanza dal giocarsi la finale Scudetto, si ripresenta più agguerrita che mai sul campo di un pur buon Padova Millennium Basket, che rimane in partita per oltre due quarti (30 a 34 al 20’), prima di cedere nella seconda metà di match, subendo un parziale da 42 a 17, fino al 76 a 47 della sirena finale. Grandissima la partita dell’azzurro Simone De Maggi, che mette a referto addirittura 30 punti tra gli abruzzesi, miglior prestazione individuale della giornata. Senza grandi difficoltà anche l’esordio dell’altra squadra che si candida a ruolo di protagonista in questa Serie A, il GSD Porto Torres guidato dal coach azzurro Carlo Di Giusto, che batte in casa la SBS Montello. Il finale dice 77 a 41 per i sardi, che scappano subito via con un parziale iniziale da 12 a 0, con il solito Matt Scott a fare la differenza (22 punti per il capocannoniere della scorsa Serie A).

Chiude la giornata il successo della UnipolSai Briantea 84 Cantù, che davanti al sempre numeroso pubblico di casa, supera 64 a 34 la Dinamo Lab Banco di Sardegna. Buono l’esordio dei quattro nuovi innesti provenienti dal Santa Lucia Roma, l’azzurro Ahmed Raourahi, l’italo argentino Adolfo Damian Berdun e i due giovani Laura Morato e Giulio Maria Papi.

Ha riposato infine il S. Stefano Banca Marche, che esordirà sabato prossimo sul parquet della Fondazione Santa Lucia di Roma. Il secondo turno vedrà poi in calendario il derby sardo tra Dinamo Lab e Porto Torres, l’esordio casalingo dell’Amicacci Giulianova contro Varese e il match tra Padova e Montello, mentre toccherà riposare alla Briantea 84 Cantù.

1^ GIORNATA – I RISULTATI

Cimberio Hs Varese – Santa Lucia Sport Roma 63 a 61

GSD Porto Torres – SBS Montello 75 a 41

Padova Millennium Basket – DECO Group Amicacci Giulianova 47 a 76

UnipolSai Briantea84 Cantù – Dinamo Lab Banco di Sardegna 64 a 34

Riposa: S. Stefano Banca Marche

FONTE: Uff. Stampa FIPIC

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy