Serie A, Basket in carrozzina – Super Porto Torres, Giulianova non si ferma

Serie A, Basket in carrozzina – Super Porto Torres, Giulianova non si ferma

Giornata ricca di spunti quella che si è disputata sabato 19 novembre nel campionato di Serie A Fipic.

Commenta per primo!

Giornata ricca di spunti quella che si è disputata sabato 19 novembre nel campionato di Serie A Fipic, la quinta del girone di andata: dalla memorabile partita di Porto Torres, con i padroni di casa ad avere la meglio sui Campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù dopo due supplementari, alla quinta vittoria di fila della capolista DECO Group Amicacci Giulianova, fino alla prima vittoria dell’era Castellucci al Santa Lucia e al successo in trasferta del S. Stefano Banca Marche su Padova. Turno che modifica la classifica in modo inedito, con la Briantea 84 che scende al terzo posto, staccata dalla coppia di squadre ancora imbattute, Giulianova e Porto Torres, e con una lotta per il quarto posto (utile alla qualificazione per la Final Four di Coppa Italia) che si infiamma.

Ma la quinta giornata della Serie A 2016/2017 verrà ricordata anche e soprattutto perché consegna alla memoria degli appassionati una delle partite più belle degli ultimi anni, quella tra GSD Porto Torres e UnipolSai Briantea 84 Cantù: aspettative della vigilia pienamente rispettate in un confronto tra due delle squadre più attrezzate di questo torneo, con un livello tecnico-agonistico e una preparazione tattica degna di un match di altissimo livello europeo. La cronaca della partita racconta di un costante testa a testa, dopo il primissimo tentativo di fuga degli ospiti. Ma è il verdetto è tutto negli attimi finali, quando la Briantea 84 sembrava aver accumulato il vantaggio decisivo: +2 con due liberi a disposizione di Filippo Carossino, con pochi secondi da giocare sul cronometro. Carossino fa 1 su 2, rimessa dal fondo e Matt Scott che si esibisce in quello che fin qui è certamente il canestro più spettacolare dell’anno, una fiondata da quasi 10 metri con l’americano in caduta dopo un contatto, tiro che finisce dritto in fondo alla retina per il pareggio a quota 64 che significa overtime. Ma non bastano nemmeno i successivi 5 minuti ad incrinare l’equilibrio: servirà un secondo overtime e un parziale da 13 a 0 dei padroni di casa per decidere il match (91 a 85 il finale). Alla fine sono 38 i punti di Matt Scott, autore di una partita a dir poco mostruosa, che significa per la squadra di Di Giusto quarta vittoria su quattro match disputati.

Imbattuta, e con una partita in più disputata rispetto a Porto Torres che le consegna il primato solitario in classifica, anche la DECO Group Amicacci Giulianova, che fa molta meno fatica in casa contro la Dinamo Lab Banco di Sardegna (79 a 50). Partita in discesa già dopo il primo quarto per gli abruzzesi (21 a 6 il parziale) che da lì in poi avranno vita facile nonostante la buona prova dell’azzurro Claudio Spanu, che chiude a quota 15 punti. Nell’Amicacci altra partita da più di venti punti per Simone De Maggi (21 punti per lui) e in generale ulteriore prova di solidità in un inizio di stagione fin qui impeccabile.

Da registrare poi la prima vittoria in campionato del Santa Lucia Roma, in un confronto già importantissimo in ottica salvezza. I romani di Fabio Castellucci ottengono i primi punti andando a vincere 72 a 50 in casa dell’SBS Montello, ripesa in classifica a quota 2. Partita decisa nel corso del terzo e quarto quarto, quando il Santa Lucia si costruisce il break decisivo, allungando fino a oltre 15 punti di vantaggio, grazie alle buone prove realizzative di Cavagnini e Stupenengo (rispettivamente 20 e 18 punti); ma è soprattutto in difesa che i romani portano a casa la partita, riuscendo a limitare il capocannoniere della Serie A Andrea Pedretti a soli 5 punti nell’intera ripresa (21 in totale).

Bel successo in trasferta anche del S. Stefano Banca Marche, che supera il Padova Millennium Basket 75 a 49, grazie ad un parziale nel secondo quarto, vinto addirittura 30 a 6. Determinanti i 20 punti del francese Sofyane Mehiaoui, a cui si aggiungono i 16 di Dimitri Tanghe e la bella prova dalla panchina del giovane Nazionale azzurro Under 22 Sabri Bedzeti, che firma 15 punti con un bel 6 su 9 dal campo.

Si torna a giocare sabato prossimo 26 novembre per la sesta giornata del girone di andata.

5^ GIORNATA – I RISULTATI

SBS Montello – Santa Lucia Roma 50 a 72
DECO Group Amicacci Giulianova – Dinamo Lab Banco d Sardegna 79 a 50
Padova Millennium Basket – S. Stefano Banca Marche 49 a 75
GSD Porto Torres – UnipolSai Briantea 84 Cantù 91 a 85
Riposa: Cimberio HS Varese

5^ GIORNATA – LA CLASSIFICA

10 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
8 punti: GSD Porto Torres
6 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù
4 punti: HS Cimberio Varese, S. Stefano Banca Marche, Padova Millennium Basket
2 punti: Santa Lucia Roma, SBS Montello
0 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna

FONTE: Uff. Stampa FIPIC

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy