Serie A, sabato al via la finale scudetto (diretta RaiSport alle 17)

Serie A, sabato al via la finale scudetto (diretta RaiSport alle 17)

Si sfideranno UnipolSai Briantea84 ed Amicacci Giulianova.

di La Redazione

Si apre sabato 12 maggio la serie tricolore del campionato italiano Fipic: avversarie sul
parquet del Palasport di Seveso (palla a 2 alle 17 in diretta su RaiSport) la UnipolSai
Briantea84 Cantù – alla sua sesta Finale Scudetto consecutiva – e la Deco Group Amicacci
Giulianova, protagonista dello sgambetto ai danni di Santo Stefano Sport Ubi Banca in
semifinale e per la prima volta in lizza per il titolo italiano. La serie, al meglio delle 3 gare,
prosegue ad Alba Adriatica (Palasport di via degli Oleandri) domenica 20 maggio alle 18
(sempre in diretta nazionale). In caso di parità, sarà il Palasport di Seveso ad assegnare lo
Scudetto 2018, sabato 26 maggio alle 20.30.
Se netta è stata l’imposizione dei giuliesi sui marchigiani (2-0), più complesso è stato il
percorso della UnipolSai contro il Santa Lucia Roma: dopo l’inattesa caduta in gara 1 (50-
51), gli uomini di coach Marco Bergna hanno dovuto faticare e non poco per spostare
l’equilibrio nella serie contro un’avversaria che mai ha smesso di crederci. Ristabilita la
parità con la vittoria in esterna in casa del Santa Lucia (47-58), la zampata decisiva è
arrivata con l’affermazione in gara 3 (64-55): un finale tutt’altro che in discesa per i
biancoblù, costretti a subire il rientro dei romani sul -1 a 2’ dalla sirena prima di prendere
definitivamente il controllo sull’incontro.
“Torniamo a concentrarci sull’obiettivo Campionato dopo una positiva prestazione in
Champions League – ha commentato il coach della UnipolSai Marco Bergna -, due partite
tutt’altro che facili ma giocate ad altissima intensità. Sabato ci aspetta un’altra avversaria
ostica: Giulianova – grazie a un finale di stagione in crescendo – è riuscita a conquistarsi
sul campo l’accesso alla finale Scudetto, un traguardo che premia il lavoro trentennale
della famiglia Marchionni. La Deco arriverà a Seveso carica e determinata, senza nulla da
perdere. Sta a noi mettere in campo la UnipolSai che conosciamo: sarà una partita da 120
minuti, da affrontare con la massima serietà e concentrazione”.
UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTÙ – Sesta Finale consecutiva per la UnipolSai, dal 2013
sempre protagonista nella sfida per il tricolore. Campione d’Italia in carica, con il titolo
2017 sollevato davanti ai 4.000 del PalaDesio, sono 6 i titoli nella bacheca del club del
presidente Alfredo Marson (1991-1992- 2013-2014- 2016-2017). Reduci dal bronzo in
Champions Cup dello scorso week-end (grazie alla vittoria per 72-64 sul Lahn-Dill dell’ex
di turno Brian Bell), gli uomini di coach Marco Bergna tornano in campo alla caccia del
terzo sigillo nazionale consecutivo. Di fronte, una Deco Amicacci Giulianova fresca del
palcoscenico che assegna il titolo di Campione d’Italia ma che, certamente, non arriverà a
Seveso nel ruolo di vittima sacrificale. Più volte negli ultimi anni bestia nera dei biancoblù,
la stagione in corso vede la UnipolSai condurre con un ruolino di 2-1, vincente nella gara di andata di campionato (71-38) e nella semifinale di Coppa Italia (59-53) ma costretta a cedere di misura (57-58) nella gara di ritorno in terra abruzzese.
DECO AMICACCI GIULIANOVA – Protagonista di un finale di stagione in crescendo e
capace di tener fuori dai giochi per lo Scudetto un Santo Stefano Sport Ubi Banca dato tra
i favoriti per il titolo di Campione d’Italia. Gli uomini di coach Andrea Accorsi (subentrato a
Malik Abes dopo la fallimentare campagna europea nei preliminari di Champions League)
hanno letteralmente dominato la serie di semifinale paly-off contro Santo Stefano (73-58 e
59-55 i numeri dell’impresa) centrando per la prima volta dalla nascita del club nel 1984,
l’obiettivo finale Scudetto. Tra i tanti nomi da tenere d’occhio, la bandiera Galliano
Marchionni, l’ala-pivot Simone De Maggi (50 punti e 30 rimbalzi nelle due gare di
semifinale) e il coreano Kim Donghyeon.

 

UFFICIO STAMPA ASD BRIANTEA84

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy