EuroLega, 8a Giornata – il Khimki ci prova. Il Maccabi è più forte

EuroLega, 8a Giornata – il Khimki ci prova. Il Maccabi è più forte

La squadra di casa stava per riuscire nell’impresa di battere il Maccabi nella prima partita di questo turno di EuroLega

di Antonio Lambiase

Partita che apre il quinto turno della massima competizione europea. La squadra del Khimki Mosca ospita nel suo impianto il Maccabi Tel-Aviv. Entrambe le squadre sono reduci da due sconfitte. Infatti, gli ospiti hanno perso due giorni giorni fa con l’Efes, mentre la squadra di Mosca contro gli ellenici del Panathinaikos. Bisogna ricordare che i precedenti incontri tra le due compagni sono terminate con quattro o meno punti di scarto. Vince 69-77 il Maccabi Tel-Aviv, riscatta la sconfitta dello scorso turno e aspetta i risultati della ricca serata di EuroLega

Avvio col botto per i padroni di casa: due tiri dalla lunga distanza, di Anderson prima e Jackson poi ne mezzo una palla persa. Sembra che il Maccabi sia assente, ma non è così. Entra in partita anche la squadra di coach Spahija, nel migliore dei modi. Risponde alle due triple con il fresco #43 Bolden e  riesce, inoltre, a costruire un parziale di 10-0 con il quale mette alle strette il Khimki (protagonista anche di una palla persa clamorosamente in rimessa). Quest’ultima che, con un po’ di fortuna riesce a rimanere a galla grazie ai tiri liberi concessi sui falli e ad una tripla del neo entrato Monia. Il Maccabi non rimane a guardare e Thomas si iscrive alla partita con i tre punti personali conun alley-oop pazzesco. Nel finale del primo quarto da registrare la stoppata alla “James” di Tyus e il buzzer-beater del Khimki che accorcia le distanze (19-28). Il #9 degli israeliani non riesce a dare continuità alla prestazione di inizio quarto visti i due errori sotto canestro e la stoppata ricevuta. Nel frattempo, la squadra di casa riesce finalmente a mettere in riga la difesa, concedendo nei primi cinque minuti del secondo quarto, solamente 3 punti. Purtroppo, l’attacco è deficitario. Visto lo svantaggio, il Khimki piazza solamente pochi punti. La mira del Maccabi si aggiusta nel finale di primo tempo con due bombe intervallate da un canestro dei russi. La squadra di coach Bartzokas sfrutta il bonus falli degli avversari per limare il divario alla pausa lunga (39-42).

Pazzesca l’intensità con la quale entrambe le squadre iniziano la seconda frazione. Il Khimki, vista l’ultima parte del quarto precedente, torna subito a -1 dagli avversari per poi andare in vantaggio con una tripla di Shved. Lo stesso giocatore, poco tempo dopo, firma il sorpasso di due possessi (+4) con relativo timeout del coach del Maccabi. Non c’è un vero è proprio padrone in questa parte di gara di EuroLega. Gli israeliani riescono a riprendersi le redini del match grazie agli errori difensivi dei russi (le palla perse in contropiede, per l’esattezza due consecuitve). Torna a farsi aggressivo dalla linea dei tre punti Anderson ma Roll fa lo stesso. Il fisico della squadra israeliana è determinate; i russi ci provano con diverse schiacciate e stoppate ma “i gialli” sono molto più concreti (55-62).  Pubblico di casa in visibilio per la tripla del -2 di Anderson. Ci crede il Khimki; gli ospiti iniziano ad avere paura e a sbagliare di più. I russi si fanno sotto e la poca precisione li condanna alla sconfitta (69-77).

Risultato Finale: Khimki Moscow BC 69-77 Maccabi Tel-Aviv

Parziali: 19-28; 20-14; 16-20; 14-15

Khimki Moscow BC: Shved 21 punti, Robinson 17, Anderson 13.
Maccabi Tel-Aviv: Jackson 19 punti, Roll 14, Bolden e Cole 10

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy